Un fiume di nuvole scorre nelle gole del Grand Canyon

Un fiume di nuvole scorre nelle gole del Grand Canyon, per effetto di un fenomeno molto raro di inversione terminca, che ha travolto il paesaggio invernale.

Grand Canyon Inversion 2013 - Mather Point III by National Park Service / Erin Whittaker


Madre Natura vestita d'inverno, con il suo gelido abbraccio non lesina mai sorprese, stranezze, rarità e spettacoli meravigliosi, soprattutto nelle gole del Grand Canyon, ritenuto non a caso una delle sette meraviglie del mondo.

Quasi cinque milioni di persone ogni anno visitano il Grand Canyon National Park, per godere dei suoi panorami mozzafiato dal South Rim, una sorta di prua di una nave che affaccia sulla profonda gola scavata dal fiume Colorado, nello stato americano dell'Arizona.

Grand Canyon Inversion 2013 - Mather Point by National Park Service / Erin Whittaker

Un fiume di nuvole che scorre tra i crepacci, e un orizzonte lattiginoso quasi onirico, causato da un raro fenomeno atmosferico di inversione termica, è invece quello che la scorsa settimana ha sorpreso visitatori fortunati, e ranger del parco che possono aspettare anche anni prima di assistere un evento atmosferico di questa portata.

Durante il giorno i raggi solari spesso non riescono a riscaldare il suolo, a causa delle temperature invernali, la durata ridotta delle ore di luce, e l'eventuale presenza di neve che riflette la luce solare diretta, di conseguenza l'aria a contatto con il terreno al calar del sole si raffredda molto rapidamente, raggiungendo temperature inferiori rispetto a quella degli strati atmosferici sovrastanti, col risultato che la temperatura risulta più bassa in pianura che in montagna.


Nella zona la neve era caduta in anticipo e stava cominciando a sciogliersi, stando al Meteorologo Chad Meyers, ma se i fenomeni di inversioni termina non sono rari in inverno quando il tempo è brutto, quello che ha riempito di nebbia i crepacci del Grand Canyon sotto il cielo blu, è molto raro e si verifica una volta ogni dieci anni, trattenendo l'aria fredda, la nebbia e il ghiaccio, intrappolati sotto uno strato di aria calda.

Grand Canyon 2013 Inversion - Desert View Drive IV by National Park Service / Erin Whittaker

Grand Canyon 2013 Inversion - Desert View Drive V by National Park Service / Erin Whittaker

Grand Canyon 2013 Inversion - Desert View Drive III by National Park Service / Erin Whittaker

Uno spettacolo mozzafiato condiviso attraverso il diario Flickr, la pagina Facebook e Twitter del Grand Canyon National Park con le foto scattate da Erin Whittaker, Erin Huggins e Dan Ng che potete sbirciare in questa gallery.

Grand Canyon National Park Cloud Inversion from Desert View by National Park Service / Erin Huggins

Grand Canyon National Park Cloud Inversion from Desert View, November 29, 2013 photo 0801 by National Park Service / Erin Huggins

Grand Canyon National Park Cloud Inversion from Desert View, November 29, 2013 photo 0812 by National Park Service / Erin Huggins

Grand Canyon National Park Cloud Inversion from Desert View,  November 29, 2013 photo 0788 by National Park Service / Erin Huggins

Via | Grand Canyon National Park

  • shares
  • +1
  • Mail