"Allegories & Macabresques", i ritratti di Andrzej Dragan

Allegories & MacabresquesNadir Magazine, in occasione della mostra Allegories & Macabresques di Andrzej Dragan che si terrà presso Spazio Salvioli di Milano fino al 21 dicembre 2007, dedica un articolo al talentuoso fotografo polacco.

La fotografia, dunque, per Dragan non è che il punto di partenza di un processo che la oltrepassa, per arrivare ad esiti dal forte impatto spaesante - vedremo poi meglio perché - raggiunti essenzialmente grazie all'abile utilizzo di un pennello, sì, ma digitale.
A dirla tutta, Dragan non si esprime in termini particolarmente entusiastici neanche riguardo la fotografia: a sentirlo, pare quasi che scattare una foto sia per lui nient'altro che una tediante quanto inevitabile necessità tecnica ai fini del suo processo creativo, di cui se potesse farebbe volentieri a meno; niente macchina fotografica sempre pronta alla mano, dunque: pochi scatti, e solo nel momento in cui riconosca istintivamente di trovarsi di fronte ad un soggetto "giusto".

  • shares
  • +1
  • Mail