Un sensore curvo per obiettivi più semplici


Alcuni scienziati della Northwestern University hanno costruito con successo un sensore flessibile che consentirà, quindi, di utilizzare obiettivi con uno schema ottico più semplice, più leggeri, meno ingombranti e meno costosi.

Chi sviluppa obiettivi al giorno d'oggi deve fare molta attenzione per cercare di proiettare un'immagine più piatta possibile sul sensore per evitare una perdita di qualità spostandosi dal centro al bordo della foto.

Grazie a questa nuova tecnologia sarà possibile fare in modo che la curva del sensore sia uguale a quella dell'immagine proiettata portando tutta quella serie di vantaggi di cui abbiamo parlato all'inizio. Vantaggi importanti, ma che saranno dedicati, almeno inizialmente, per migliorare la qualità delle immagini scattate con i cellulari.

Secondo i ricercatori la tecnologia si può rendere commerciabile nel giro di qualche anno, quindi non resta che attendere i futuri sviluppi.

Via | DPReview

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: