Sharon Johnson-Tennant: tra ombre e colori del sudest asiatico

In Plain Sight © Sharon Johnson-Tennant

Per aprire questa gallery dedicata a Sharon Johnson-Tennant, ho scelto il colore dei frutti della terra e dei tessuti tinti dalla cultura, e l'ombra che satura di attese quello che occulta e di spiritualità anche la cucina di un monastero, due universi e suggestioni agli antipodi, al contempo simboli e metafore della ricerca e delle passioni della fotografa americana.

Ogni scatto dedicato al sudest asiatico, e in gran parte al progetto In Plain Sight scelto per la gallery, come il Kitchen at Stok Monastery arrivato al WPGA , è frutto della ricerca di equilibri, armonie e visioni, lontani anni luce dai ritmi frenetici della Los Angeles della Tennant, e di un universo che privilegia la forma all’essenza, la materialità alla spiritualità.

La ricerca di una mamma di quattro figli già adolescenti (di cui tre gemelli), moglie di un regista hollywoodiano, con dei trascorsi come stilista di moda a New York, che attraverso i viaggi in luoghi remoti dal sudest asiatico alla New Orleans post Katrina, ha affinato uno sguardo attratto dai dettagli, da ogni sfumatura del colore, e proiezione delle ombre, in grado di scovare sorprendenti connessioni e stimolanti percezioni, senza ricorrere alle alterazioni delle immagini.

Sharon Johnson-Tennant
Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant

Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant

Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant Sharon Johnson-Tennant

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO