Le foto di Getty Images da oggi libere con embed gratuito

Getty Images rende disponibile quasi tutto il suo archivio per l'embed sul web


Le foto di Getty Images da oggi, 6 marzo 2014, si possono utilizzare gratuitamente su ogni sito web tranne nei casi di uso commerciale diretto. Getty Images è un’agenzia internazionale tra le più famose ed importanti che raccoglie foto su ogni argomento da ogni parte del mondo, la decisione di concedere a tutti e gratuitamente una buona parte del suo archivio è una scelta molto singolare che arriva decisamente a sorpresa.

Ma perché Getty Images da la possibilità di usare gratis le sue foto? Combattere contro il furto delle fotografie online è una guerra che non si può vincere e quindi l’agenzia ha pensato bene di cambiare strategia. Nella scheda di ogni fotografia presente su Getty, in basso a destra, è presente il pulsante embed (): cliccandoci si apre una finestra con un codice che permetterà a chi vorrà utilizzare le foto di embeddare la foto nella propria pagina. La foto apparirà senza watermark ne trasparenze ingombranti, sotto c’è una piccola striscia bianca in cui è inserito il logo Getty Images e il nome del fotografo che ha eseguito lo scatto.

getty-gratis

Le foto sono disponibili a bassa risoluzione e adatte al web, chi vuole può procedere con l’acquisto della fotografia ad alta risoluzione o per l’utilizzo per scopi commerciali. La scelta di offrire gratuitamente le foto offre molti vantaggi: non si ruberanno più le immagini, la paternità dell’agenzia e del fotografo sarà riconosciuta per ogni foto, mentre l’agenzia potrà sempre controllare come e dove vengono “embeddate” le fotografie.

Le uniche fotografie escluse da questa distribuzione gratuita sono quelle delle sezioni Reportage e Contour che generalmente sono delle esclusive e anche immagini più particolari. Vita dura anche per i fotografi, Getty Images ha chiarito che chi vuole continuare a collaborare con loro deve accettare queste nuove regole anche perché, in una visione d’insieme, possono essere vantaggiose anche per loro.

La questione dell’uso commerciale è stata messa in chiaro dall’agenzia nella sezione “Termini e condizioni“ dove viene spiegato che si possono usare le foto anche in siti che ospitano banner pubblicitari e pubblicità. Le foto non potranno comunque essere usate per “fare pubblicità”, ovvero non si potrà usare una foto Getty Images di un piatto per vendere piatti: l'utilizzo delle foto dovrà rimanere in un contesto editoriale che riguardi i piatti o la cucina.

Una decisione insolita che potrebbe risultare vincente, ma soprattutto permettere alle agenzie di adeguarsi ai tempi dei social network e, in generale, al web. In fondo anche Youtube, Instagram e Flickr permettono di utilizzare le proprie fotografie e i video tramite embed (Instagram e Youtube) o selezionando il tipo di licenza (Flickr).

  • shares
  • +1
  • Mail