Brera, uno studente si fa un selfie e danneggia una statua

Una statua del II secolo a.C. ospitata presso la Pinacoteca di Brera è stata danneggiata a causa di un selfie


A pagare lo scotto della mania per i selfie questa volta è stata una povera statua innocente, uno studente ha pensato bene di arrampicarsi sul Satiro ubriaco, noto anche come Fauno Barberini, una bellissima scultura greca risalente al II secolo a.C. ospitata presso la Pinacoteca di Brera, a Milano. La statua in questione, per fortuna, è solo una copia in gesso dato che l’originale si trova a Monaco… in ogni caso il danno è stato fatto ed è anche abbastanza grave.

I selfie sono la moda del momento, ormai lo abbiamo capito, ma credo che si stia perdendo un po’ del poco buon senso che ci era rimasto… ci ritroviamo sempre più spesso a parlare di selfie improbabili, pericolosi e oltre i limiti che nascono per il puro piacere di apparire. La statua danneggiata all'Accademia delle Belle Arti di Brera è l’ennesimo caso di idiozia provocato dalla tecnologia, dal non sapersi porre dei limiti… Il “colpevole” non è ancora stato individuato perché pare che ci siano problemi con le telecamere di sorveglianza.

172525028-9fcb6cf3-a15d-4937-a800-b6adf251ca29

La statua era stata visionata e analizzata per organizzare il restauro in vista di Expo Milano 2015, solo che salendoci sopra il ragazzo ha provocato la rottura di una gamba ed adesso il Satiro ubriaco ha un arto amputato. Questa bravata ha già fatto il giro del mondo, ne hanno parlato molti siti italiani, ma anche Petapixel che ha raccontato l’accaduto da oltreoceano.

Dite che il ragazzo pubblicherà il selfie incriminato o avrà il buon senso di tenerlo privato? Vedremo!


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | repubblica

  • shares
  • +1
  • Mail