Viaggio in Italia e nell'Umbria dell'800 fotografata da Mariano Guardabassi

Scritto da: -

VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore

Da italiana perplessa dalle sfumature tricolori del suo controverso paese, unito da 150 anni e ancora così diviso, e dai festeggiamenti di trascorsi rinascimentali restaurati per l’occasione, continuo ad approfittare dell’immenso, e spesso poco accessibile, patrimonio iconografico custodito dalle nostre Soprintendenze, per fare un viaggio nel tempo più istruttivo che nostalgico.

Un viaggio anche geografico, pronto ad approfittare di una piccola fuga dalla metropoli di cemento rovente per una pausa nella fresca e rigogliosa Umbria, e per guardare alle Cascata delle Marmore, al Duomo di Spoleto o il paesaggio incastonato di Gubbio, come apparivano nella seconda metà dell’Ottocento.

Un bel salto nel tempo e in un paese molto diverso da oggi, fotografato durante i sopralluoghi compiuti da Mariano Guardabassi, membro della Commissione Artistica Provinciale per l’Umbria, con lo scopo di documentare le evidenze artistiche e architettoniche del territorio appena entrato a far parte del Regno d’Italia, e protagonista della raccolta inedita di foto del “VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore”.

VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore
VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore

Cento foto selezionate tra le ottocento del Fondo Mariano Guardabassi, il più antico (1859 – 1872) tra quelli custoditi nell’Archivio Fotografico della Soprintendendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della regione, ospitate negli spazi espositivi della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, dal 10 luglio al 2 ottobre 2011. Immagini d’antiquariato che forniscono al viaggio di oggi tutta la grana del paese di ieri e il sapore del tempo raccolto dalla fotografia.

VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore

Nella gallery le immagini che appartengono al Fondo Mariano Guardabassi, datato 1859 - 1872

00.Immagine guida: Mariano Guardabassi davanti alle mura di Amelia - 1861
01. Ritratto di Mariano Guardabassi (foto11×7)
02. Tempietto Campello sul Clitunno (foto 18×13)
03. Facciata del Duomo, Spoleto (foto 18×13)
04. Palazzo dei Priori Portale, Perugia (foto 24,5×19)
05. Fontana Maggiore, Perugia
06. Basilica superiore di S. Francesco facciata, Assisi (foto 21×27)
07. Gubbio, Veduta (foto 19×27)
08. Cascata delle Marmore, Terni (foto 27×21)
09. Il ponte Caldaro (Narni - Sangemini), 1863
10. locandina

VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore VIAGGIO NELL’UMBRIA DELL’OTTOCENTO. Mariano Guardabassi fotografo, pittore, conservatore

Vota l'articolo:
3.84 su 5.00 basato su 19 voti.