Alienation di Anelia Loubser guarda il mondo sottosopra

Guardando il mondo sottosopra e l'alienazione che si annida nelle pieghe di rughe, cicatrici e segni espressivi di un volto.

Alienation Trailer from Cecilia Marzette Scholtz on Vimeo.

"Esiste solo un modo per sfuggire all'alienazione dell'odierna società: allontanarsi". - Roland Barthes

In una società che spersonalizza, isola, espropria e mortifica l'individuo, per avere familiarità con lo stato di alienazione non c'è alcun bisogno di concedersi incontro ravvicinati del terzo tipo con l'altro da se, che arriva da altri pianeti o dimensioni distanti anni luce.

Per Roland Barthes basta allontanarsi da tutto quello che scatena l'alienazione, ma indipendentemente dal concetto filosofico o psicoanalitico che intendiate attribuire al termine, lasciando volutamente da parte le teorie di Rousseau, Marx e Engels, Sigmund Freud o Carl Gustav Jung, cambiare il modo di guardare le cose aiuta.

Alienation - Marius Weyers © Anelia Loubser

Prima di scoprire la fotografia e tutti i punti di vista che offre alla percezione, per farlo mi spingevo a guardare il mondo sottosopra, come le bambine della Fishermen daughters di Sergio Larrain (Chile, 1957), oggi posso addirittura approfittare del sublime Alienation di Anelia Loubser per sbirciare l'alienazione che si annida nelle pieghe di rughe, cicatrici e segni espressivi di un volto.

Alienation - Shaleen Surtie - Richards © Anelia Loubse

“Alienation” is a collection of portraits that challenges the viewer by using creative tactics based on the concept, “If you change the way you look at things, the things you look at change” - Wayne Dyer.

Be introduced to the alienated being inside us all, disconcerting beauty emerges. The work is on the one hand strangely aesthetic, on the other hand mysteriously eerie.


Ritratti in bianco e nero, a dir poco conturbanti, di volti letteralmente capovolti che partendo dagli occhi ridefiniscono la percezione dello sguardo, trasformando le rughe della fronte in espressioni del volto, e ogni segno e cicatrice in mimica 'aliena-ta' che potrebbe benissimo arrivare da mondi lontani, mentre emerge dal profondo che alberga in ognuno di noi.

09 Alienation © Anelia Loubser

Foto | Alienation © Courtesy Anelia Loubser

  • shares
  • Mail