Getty Images fa causa a Microsoft per Bing Image Widged

Getty Images fa causa a Microsoft per il lancio del nuovo servizio Bing Image Widged


Le grandi aziende cercano disperatamente di accaparrarsi quanti più clienti e utenti è possibile, creano servizi che mirano a rendere l’esperienza sul web semplice e globale, il problema è che se sulla carta tutto funziona bene, a livello pratico non è così semplice. Getty Images ha fatto causa a Microsoft in seguito al rilascio di Bing Image Widged, un servizio gratuito che permette di integrare nel proprio sito una gallery di foto, in pratica si inserisce la parola chiave su Bing e si genera in automatico una fotogallery pronta all’uso.

L’idea è sicuramente interessante, peccato che non tiene del copyright delle singole foto,prende in automatico le foto indicizzate su Bing senza tener conto di chi sia il proprietario che detiene i diritti sulle immagini. Bing Image Widged è stato lanciato il 22 agosto 2014 e pochi giorni dopo Getty Images è passata alle vie legali perché molte delle foto usate erano si sua proprietà.

Bing Image Widged

La cosa che ha creato scompiglio è stata la mancanza di filtri per scegliere le foto protette da diritti, ma soprattutto il fatto che poi nel box compare il logo Bing, che si offre il servizio ma in realtà non possiede quello che usa. Come se non bastasse questo widget può essere usato per scopi commerciali.

Getty sostiene che il danno sia incalcolabile perché Microsoft ha

“trasformato l’enorme quantità di immagini presenti online in poco più di una vasta e illegale gallery di immaginette, a beneficio di quelli che integrano Bing Image Widget nel proprio sito: il tutto senza chiedere il permesso a chi possiede i diritti per l’utilizzo di quelle immagini”.

Microsoft ha risposto educatamente:

“Ci occuperemo attentamente delle preoccupazioni di Getty”.

Quello che io mi chiedo è come si possa ancora oggi, pensare che le foto non abbiano un legittimo proprietario, a prescindere da Getty che è una grande agenzia internazionale, ogni fotografia è stata scattata, post prodotta e poi caricata da qualcuno ed il minimo sarebbe accertarsi con che condizioni di utilizzo sia stata condivisa e indicare il nome e il link del fotografo.

Il web non fabbrica foto… perché è così difficile da capire?

Foto | ilpost

  • shares
  • Mail