Olympus presenta al Photokina una mirrorless micro quattro terzi come piattaforma aperta agli sviluppatori

La Olympus insieme al MIT Media Lab hanno progettato un modulo con baionetta micro quattro terzi disponibile per sviluppatori esterni

I mondi degli smartphones e delle fotocamere si sovrappongono negli ultimi anni sempre più frequentemente. Infatti smartphones che si collegano alle fotocamere per controllarne ogni funzione non sono ormai più una novità. Ma questa integrazione si basa prevalentemente su applicazioni sviluppate direttamente dalle case costruttrici delle fotocamere.

Infatti il firmware interno delle fotocamere è solitamente un sistema chiuso: non c'è quindi spazio per sviluppatori esterni intenzionati a creare software sperimentale. Ma questo fino ad ieri. Infatti proprio ieri è stato presentato al Photokina un interessante prototipo della Olympus: una mirrorless micro quattro terzi come piattaforma aperta agli sviluppatori.

Leggi tutte le notizie sulle novità presentate al Photokina 2014

Olympus Open Platform

Guarda le nuove Sony Lens-Style Camera QX1 e QX30 presentate all'IFA d Berlino 2014

L'estetica è quanto più di anonimo si possa immaginare: un parallelepipedo con una baionetta micro quattro terzi sul fronte, con un tasto di scatto ed una slitta flash sul dorso e con una filettatura per cavalletti sulla base. Niente di più e niente di meno. Manca anche un display. Ma è stato progettato per collegarsi tramite Wi-Fi ad uno smartphone con sistema operativo Android oppure iOS, funzionando quindi in modo simile alle Sony serie QX.

Grazie poi ad un SDK, ovvero un kit per sviluppatori, creato in collaborazione con il MIT Media Lab, chiunque potrà sviluppare software per la fotocamera. Purtroppo non sono stati ancora comunicati la data di lancio ed il prezzo di questa questa particolare mirrorless. Nel frattempo ci si può però già collegare al sito Open Platform Community, dove si trovano maggiori informazioni sul progetto.

Via | dpreview

Olympus Open Platform

  • shares
  • Mail