Viaggio con Michael Kenna: dal libro al calendario 2015 con tante mostre

Contemplando i paesaggi della natura e dell'uomo di Michael Kenna, protagonisti di un nuovo libro, il calendario 2015 e tante mostre in tutto il mondo.

I often think of my work as visual haiku. It is an attempt to evoke and suggest through as few elements as possible rather than to describe with tremendous detail. - Michael Kenna - ("PhotoWork Interview" - Premiere Issue 1997 / Vol. 1 No. 1 by Dean Brierly)

I paesaggi fotografati da Michael Kenna, somigliano ad Haiku capaci di sfiorare universi visivi condensati in una inquadratura, prestando ascolto al mistero sublime celato in ogni sfumatura e respiro del paesaggio, impresso nel bianco e nero, analogico e senza tempo, nelle alchimie della camera oscura e lungo la via argentea della riflessione.

“I find the black and white medium to be more expressive, malleable and mysterious than colour. It is a personal preference. I still like to print all my own work in the darkroom - the old fashioned way. We see everyday reality in colour. Black and white is immediately an interpretation of that reality and it can be highly subjective”

I paesaggi della natura e dell'uomo, fotografati con l'inconfondibile stile e temperamento artistico di Kenna, viaggiando in tutto il mondo per quasi quattro decenni, dalle montagne nebbiose della Cina alle fitte giungle metropolitane di Hong Kong, Dubai e New York, dalle ciminiere fumanti dei paesaggi industriali inglesi ed americani agli eleganti giardini francesi, restano in mostra alla Weston Gallery californiana, sino al 16 novembre 2014.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

La Francia fotografata per anni sin dal 1973, contemplando le ombre delle nuvole nella notte sul Mont St Michel e il profilo del suo monastero, le sinistre rovine del Désert de Retz, le statue che popolano i giardini di Francia e il carro di Apollo a Versailles è invece protagonista del momento con un nuovo libro e una mostra.

Centinaia di fotografie condensate nelle pagine della nuova pubblicazione edita da Nazraeli Press a partire dal prossimo ottobre, curata dallo stesso artista, con una selezione di materiali sconosciuti e inediti del suo archivio, e l'introduzione in francese e in inglese dal famoso storico e curatore Jean-Claude Lemagny.

La France che ha nominato Kenna Cavaliere dell'Ordine delle Arti e delle Lettere nel 2000, e si prepara ad accogliere una mostra presso Le Musée Carnavalet di Parigi, dal 28 ottobre 2014 al 1 febbraio 2015.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Il viaggiatore dai natali inglesi che ha iniziato a coltivare la sua passione per la fotografia in una scuola d'arte dell'Oxfordshire, ha anche appena fatto ritorno nel Regno Unito, con una selezione di opere della sua straordinaria carriera, scattate in Cina, Egitto, Inghilterra, Francia, India, Italia, Giappone, Corea, Marocco, Nuova Zelanda, Russia, Scozia, Spagna, Thailandia e Stati Uniti, in mostra alla Stowe school del Buckinghamshire, dal 23 Settembre al 26 Ottobre 2014.

Un viaggio senza fine che Kenna porta in mostra anche in Giappone, con la mostra Journey without end, dal 3 novembre 2014 alla Galleria Art Unlimited di Tokyo.

Chi è pronto ad un viaggio che tocca le splendide monocromie della natura della Nuova Zelanda e del la Cina, gli uccelli che sorvolano la Scozia, gli arcobaleni sulla Tasmania australiana, le spiagge di Odessa, o gli studi di Parigi, può anche approfittare della selezione di paesaggi del nuovo calendario 2015 da parete, stampato su preziosa carta giapponese da Nazraeli Press.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

  • shares
  • Mail