Malkovich interpreta i grandi maestri della fotografia di Sandro Miller

Se avete amato "Essere John Malkovich", «Malkovich, Malkovich, Malkovic» di Sandro Miller è destinato a triplicare il piacere.

Essere John Malkovich (Being John Malkovich, 1999) di Spike Jonze ci ha insegnato a guardare nelle viscere della settima arte, attraverso gli occhi di uno dei suoi interpreti più dotati. «Malkovich, Malkovich, Malkovic» di Sandro Miller, come un mantra capace di schiudere portali dell'immaginazione, promette un viaggio altrettanto intimo nell'universo della fotografia con la F maiuscola, e le sue icone senza tempo, mettendo a frutto le doti camaleontiche dell'attore e amico di lunga data ( 17 anni).

Un progetto che ha richiesto mesi di ricerca su 35 delle fotografie più emblematiche del nostro immaginario, e ben più di trucco e travestimenti per trasformare Malkovich nel “doppio” di capolavori capaci di prestare la loro essenza alle forme del contemporaneo.

Dorothea Lange : Migrant Mother, Nipomo, California (1936) - Sandro Miller 2014

“John is the most brilliant, prolific person I know. His genius is unparalleled. I can suggest a mood or an idea and within moments, he literally morphs into the character right in front of my eyes. He is so trusting of my work and our process… I’m truly blessed to have him as my friend and collaborator.”

Una galleria di ritratti stupefacenti, capaci di reinterpretare il volto della depressione attraverso quello della madre migrante (Migrant Mother, 1936) di Dorothea Lange, e quello del fascino con la divina Marilyn fotografata da Bert Stern poco prima della sua scomparsa; di evocare l'esuberanza di un genio come Salvador Dalí con il baffo che svetta e trafigge lo sguardo negli scatti di Philippe Halsman e rileggere l'ironia di un maestro della fotografia come Albert Watson per quello del brivido.

Philippe Halsman : Salvador Dalí (1954) - Sandro Miller 2014

Non un semplice omaggio a grandi fotografie, ma una celebrazione di quello che rappresenta per il nostro immaginario, guardare Albert Einstein che mostra la lingua a Arthur Sasse (1951), Jack Nicholson dietro il trucco di Joker per Herb Ritts (1988), il Che Guevara di Alberto Korda (1960), il Mick Jagger di David Bailey (1964), l'universo floreale di Jean Paul Gaultier immortalato da Pierre et Gilles (1990), il crocifisso di plastica di Andres Serrano (1987), il Self di Robert Mapplethorpe e quello (Fright Wig) di un maestro della 'riproducibilità' Pop come Andy Warhol (1986).

Herb Ritts : Jack Nicholson, London (1988) - Sandro Miller 2014

Un progetto capace di specchiarsi in Art-Shay con Simone de Beauvoir (1950), indossando solo un paio di pantofole con il tacco, scrutare Irving Penn con Pablo Picasso (1957), Yousuf Karsh con Ernest Hemingway (1957), Diane Arbus con le gemelline (1967) più spaventose del nostro immaginario.

Diane Arbus : Identical Twins, Roselle, New Jersey (1967) - Sandro Miller 2014

Replicando emozioni ed espressioni, insieme a pose e sembianze, Malkovich diventa John Lennon abbracciato a Yoko Ono nella pluripremiata fotografia scattata da (1980) Annie Leibovitz solo qualche ora prima dell’assassinio di John. A tutto il resto provvede il talento per l'illuminazione e l'editing di Miller, grandioso anche quando deve vendere prodotti commerciali.

Annie Leibovitz : John Lennon e Yoko Ono (1980) - Sandro Miller 2014

Un viaggio partito da un angolino con il Truman Capote di Irving Penn (1948), e proseguito con il Muhammad Ali crocifisso da Carl Fischer (1967), il signore delle api di Richard Avedon (1981), la signora delle pulizie di Washington Gordon Parks (1942) e il capo indiano di Edward Sheriff Curtis (1905).

Per approfondimenti consiglio le interviste esclusive rilasciate dal fotografo ai francesi Libération e 7-post, Malkovich, Malkovich, Malkovich: Homage to Photographic Masters sarà in mostra alla Catherine Edelman Gallery di Chicago, dal 7 novembre 2014 al 31 gennaio 2015, mentre per vederlo Italia per ora possiamo solo sperare invocandolo “Malkovich, Malkovich, Malkovich” … hai visto mai che funziona ...


Foto | Malkovich, Malkovich, Malkovich: Homage to Photographic Masters © Sandro Miller courtesy of Catherine Edelman Gallery Chicago

  • shares
  • Mail