La Fujifilm X20 che ha resistito senza battere ciglio a 3 mesi di intemperie

Una Fujifilm X20 rimasta per tre mesi sotto pioggia, grandine e neve, nonché rosicchiata dagli animali, continua però a funzionare perfettamente

Quando parliamo di corpi macchina professionali o comunque di fascia alta, solitamente c'è una caratteristica che viene sempre messa in evidenza, ovvero la tropicalizzazione. Questa caratteristica dovrebbe garantire al fotografo di poter scattare tranquillamente in mezzo a polvere o pioggia. Non si deve però pensare che necessariamente una fotocamera non tropicalizzata sia condannata a rompersi non appena entra in contatto con polvere o acqua.

Infatti qualsiasi macchina in commercio è costruita con incastri sufficientemente serrati da impedire l'accesso a polvere ed acqua nelle parti più delicate. Ne è la prova la storia della Fujifilm X20 del fotografo KB, ritrovata perfettamente funzionante dopo tre mesi in mezzo alle interperie.

Fujifilm_X20_ sopravvissuta

Questo il racconto del proprietario:

Ovviamente è stata una grande prova di resistenza. Era coperta di nuovi graffi e abrasioni. Era stata bersagliata da pioggia, grandine e neve durante i tre mesi che è rimasta nella foresta. Inoltre, gli animali hanno anche giocato con lei. Ci sono segni di denti, probabilmente di un orso curioso, sulla parte sinistra della fotocamera. Probabilmente degli scoiattoli hanno rosicchiato via un paio di parti in plastica. Fortunatamente avevo un filtro UV sulla lente, così è stata protetta dai graffi.

L'ho portata a casa ed ho ricaricato la batteria con quasi nessuna speranza che la fotocamera avrebbe funzionato. Ho messo la batteria, e che ci crediate o no, la fotocamera funziona! Ero sbalordito. Non è nemmeno pubblicizzata come una fotocamera resistente alle intemperie.

Quindi anche una fotocamera non tropicalizzata può resistere alle intemperie. Un plauso particolare va alla Fujifilm, che costruisce fotocamere di qualità ben al di sopra anche di quanto dichiarato nella scheda tecnica.

Via | Petapixel

  • shares
  • Mail