Peter Lewis, The Camera e una Polaroid per scoprire cose straordinarie

Giocando con le suggestioni della fotografia che sa fissare istanti perduti e tracce che l’occhio non riesce a scorgere, le apparizioni dello sviluppo istantaneo e la capacità della Polaroid di mettere tutto questo alla portata di tutti, Peter Lewis ha realizzato The camera.

Un film corto, nato dalla voglia di mettere alla prova una grande passione che dispone di poche risorse, tempo ed esperienza, per raccontare la storia semplice di una persona normale che si imbatte in cose straordinarie, in questo caso in una Polaroid ‘che fotografa cose insolite’, trovata in una casa sulla spiaggia.

La casa sulla spiaggia di Nags Head (North Carolina) è quella dei nonni di Peter Lewis e di tante vacanze, la ragazza è la sorella, il ragazzo suo fratello, il film è realizzato con $50, una Canon EOS 550D Rebel T2i (lenti Canon 50mm 1.4 - Tamron 28-200mm) e montato con la versione prova di Final Cut Pro X, la pellicola è ovviamente The Impossible Project ma la Polaroid è uguale a quelle con le quali siamo cresciuti in tanti e abbiamo scoperto tante volte lo straordinario dell’ordinario. Per ulteriori approfondimenti potete anche approfittare dell’intervista rilasciata a The Lights Film School.

Via | Tumblr

Vota l'articolo:
3.90 su 5.00 basato su 61 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO