Il ricordo di Blogo dell'operazione Meetinghouse, le foto

A 50 anni dall'operazione Meetinghouse ricordiamo la morte dei 72.489 civili giapponesi uccisi dagli americani


Nella notte tra il 9 e il 10 marzo del 1945 una tempesta di fuoco investì Tokyo, 334 bombardieri B-29 americani, partiti dalle isole Marianne, attaccarono la capitale del Giappone. A 50 anni da questo terribile evento ricordiamo la tragedia e l’orrore che l’uomo è stato capace di fare in quella è passata alla storia come “Operazione Meetinghouse“.

Le foto dell'Operazione Meetinghouse


Un paio di ore dopo la città di Tokyo è stata devastata, 41 km quadrati furono rasi al suolo, rimasero uccisi qualcosa come 72.489 civili giapponesi. Gli americani sganciarono sul Giappone bombe incendiarie a cluster, bombe al magnesio e bombe al fosforo bianco antesignane del napalm. In quel tempo le case erano fatte in carta e legno, materiali molto infiammabili che presero fuoco senza lasciare scampo.

Le foto dell'Operazione Meetinghouse

Durante la guerra situazioni del genere erano abbastanza diffuse mala portata dell’Operazione Meetinghouse passò alla storia del crudeltà e numero dei civili rimasti uccisi e inceneriti sul colpo.

Robert Guillain, un giornalista francese che viveva a Tokyo, riuscì a sopravvivere ai bombardamenti e lasciò una testimonianza:

“Iniziarono a bombardare nuovamente, seminando il cielo di tracce di fuoco. Scoppi di luce balenarono dappertutto nell’oscurità come alberi di Natale, alzando le fiamma alte nella notte per poi precipitare di nuovo a terra in una tempesta di scintille. Tre quarti d’ora dopo le prime incursioni, il fuoco, frustato dal vento cominciò a far divampare quella città di legno come un falò. Le scintille precipitando lungo i tetti come una rugiada in fiamme, appiccavano il fuoco a tutto ciò che incontravano sul loro cammino. Era la prima comparsa del napalm. Crollarono, sotto l’impatto delle bombe, le fragili case fatte di legno e di carta, illuminate dall’interno come lanterne colorate”.

Le foto dell'Operazione Meetinghouse

Queste fotografie risalgono al 1945 e sono un racconto di quello che accadde in quei giorni, delle bombe e del grado di devastazione che hanno lasciato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail