La Somalia vista con gli occhi di Ugaasadda, una ragazza da 60 mila follower su Instagram

Mogadiscio e la Somalia visti con gli occhi di Ugaasadda, una ragazza di 27 anni che cerca il bello nella quotidianità.


Ci sono luoghi che conosciamo solo tramite i mass media, posti bellissimi che vengono oscurati da quello che succede di brutto e vengono identificati solo per quello, senza lasciare spazio a tutto il resto che è, e dovrebbe essere sempre, quello da cui ripartire. La Somalia e Mogadiscio sono paesi contraddittori in cui da un lato c’è un terrorismo selvaggio e crudele con attentati anche nei luoghi di preghiera, dall’altro c’è la voglia di costruire, di andare avanti, di progettare un futuro migliore per tutti. Ugaasadda è una ragazza somala che tramite il suo profilo Instagram racconta la Somalia che non si vedrà mai sui giornali e nei telegiornali, la vita quotidiana di chi vive serenamente dividendosi tra lo svago e il lavoro, gli impegni e le risate.

Ugaasadda, al secolo Ugaaso Abukar Boocow, ha 27 anni e la sua storia è molto particolare, dato che in Somalia la situazione non era delle migliori da bambina, per sfuggire alla guerra civile, i genitori l’hanno mandata all’estero, in Canada, dove ha vissuto la maggior parte della sua vita. Certi legami però non si spezzano e Ugaasadda, un anno fa, è voluta tornare a Mogadiscio per riabbracciare sua madre e mettere radici nella sua terra.

Even though it's fucked up I'm still fuckin wit ya #architecture #stillstanding #hometown #xamar #mogadishu #somalia #africa #viewsfromthe252

Una foto pubblicata da Ugaaso A. Boocow (@ugaasadda) in data: 27 Nov 2014 alle ore 10:38 PST

Ugaasadda racconta una Mogadiscio inedita e spensierata, le sue foto raccontano una quotidianità normale, per certi versi banale, ma che in questi luoghi è la cosa più bella che ci si possa aspettare. Questa ragazza ha circa 60.000 seguaci su Instagram provenienti da ogni parte del mondo, un successo incredibile e inaspettato che racconta molto di quello che vogliono le persone, delle verità e della voglia di avere informazioni senza filtri.

Ugaasadda in merito a questo successo su Instagram ha dichiarato:

"Non sapevo che ci fossero così tante altre persone affamati di immagini positive di Mogadiscio, quelle belle immagini, quelle immagini a volte irrilevanti casuali della vita quotidiana in Somalia. Adesso è diventata una mia responsabilità continuare a mostrare al mondo la bellezza della Somalia.”

Bitch you wasn't with me rollin' tires in the beach. #viewsfromthe252 #xamar #mogadishu #somalia #liido #africa

Una foto pubblicata da Ugaaso A. Boocow (@ugaasadda) in data: 17 Ott 2014 alle ore 10:36 PDT

Bromance too on #viewsfromthe252 #xamar #mogadishu #somalia #africa #jazirabeach #faaraxsofsomalia

Una foto pubblicata da Ugaaso A. Boocow (@ugaasadda) in data: 11 Ott 2014 alle ore 13:52 PDT

Le foto, a livello tecnico, lasciano un po' a desiderare ma in questo caso la cosa più importante sono gli intenti.

  • shares
  • +1
  • Mail