L'angolo del fai da te: come fotografare gli insetti senza perdere tempo


Fotografare gli insetti non è molto semplice, necessita di attenzione, preparazione e di moltissima pazienza.

Questo progetto può rendere le cose molto più semplici, grazie all'aiuto dell'elettronica. Questo rispetto agli altri esperimenti richiede più tempo per la preparazione perché bisogna costruirsi un adattatore esterno con tanto di shutter, perché quello interno non è sufficientemente rapido per gli insetti. Persino i 55 millisecondi della Nikon D200 non sono sufficienti.

La scatto viene attivato da due fotocellule, quando entrambi sono attraversati, significa che l'insetto è di fronte alla lente. Un GPS Garmin addizionale può dare le coordinate per il geotag dell'immagine. Quando si arriva nel luogo dove si intende fare la foto si imposta la fotocamera in modalità bulb e si mette a fuoco manualmente all'intersezione dei due raggi e si scatta in attesa dell'apertura dell'otturatore esterno. Potete guardare la galleria.



L'autore ha scelto la Nikon D200 proprio per il bassissimo rumore che produce anche in questa condizione ad ISO 100. Coronano il tutto i flash montati lateralmente su un supporto unico da portarsi in giro. Dal mio punto di vista qualcosa di veramente ingegnoso e tanto di cappello alla bravura di questo frans_vdm.


Via | HackADay

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: