Milano Città d'Acqua scorre in fotografie d'epoca e misteri

L'acqua che irrora, scava, devia, leviga, trasforma e nel corso del tempo ha cambiato il corso di Milano, insieme alla fisionomia e prosperità dell’urbe, continua a scorrere con una mostra fotografica piena di rigogli e riflessi.

Una “storia d’acqua” che scorre dalla città ambrosiana ricca di rogge, mulini e canali pescosi, delle lussureggianti cronache due-trecentesche di Bonvesin de la Riva e di Galvano Fiamma, spingendosi fino ai moderni impianti di depurazione delle acque reflue di Nosedo e San Rocco.

150 immagini d’epoca e documenti inediti pronti a svelare "fonti miracolose" con misteri di battisteri e fontane ottagonali, storie dell'Idroscalo costruito per ospitare l'atterraggio degli idrovolanti, del traffico di merci della Darsena restata per decenni l'ottavo porto italiano, insieme a curiosità, stranezze, aneddoti ed esperimenti, come quello dell'uomo scafandro sul Naviglio grande nel Settecento.

Milano, città d’acqua: la mostra a Palazzo Morando

La mostra "Milano, città d’acqua", a cura di Stefano Galli, promossa da Comune di Milano | Cultura, Servizio Musei Storici, sarà ospitata negli spazi del Settecentesca dimora nobiliare cittadina di Palazzo Morando, tra i tesori della Pinacoteca e quelli delle Raccolte d'Arti Applicate.

Milano, città d’acqua
12 novembre 2015 -14 febbraio 2016
Palazzo Morando | Costume Moda Immagine
via Sant’Andrea, 6
Milano

Martedì-domenica, ore 10.00-19.00
Giovedì, ore 10.00 - 22.30
la biglietteria chiude un'ora prima

Foto | Milano città d'acqua, Courtesy CLP

  • shares
  • +1
  • Mail