LuganoPhotoDays 2016: un festival dedicato alla donna (con catalogo online gratis)

La quinta edizione del Festival di Fotografia della Città di Lugano si prepara a rinnovare il suo appuntamento annuale, dal 16 al 25 settembre 2016, ma i tempi sono maturi per candidare i propri contributi al concorso fotografico e all'esposizione dedicata alle sole fotografe.

Le iscrizioni alla terza edizione del concorso fotografico sono rivolte a tutti i fotografi professionisti e non professionisti di reportage che aspirano al premio in contanti di 2500 franchi (offerto dalla Fondazione Vicari), insieme all'esposizione fotografica durante il festival, con tanto di pernottamento (1 notte in camera singola con colazione a Lugano) per assistere alla serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016. Per partecipare basta iscriversi e previa quota di 25 franchi, inviare 8 foto entro il 31 maggio 2016, rispettando il regolamento.

LuganoPhotoDays 2106: Regolamento Contest

Art. 1. Promotore
LuganoPhotoDays
via P.F. Mola 9
CH – 6900 Lugano
in collaborazione con:
Fondazione Vicari
via Chiesa 1
CH – 6988 Caslano

Art. 2. Requisiti di partecipazione
Il concorso è aperto a tutti i fotografi (professionisti e non professionisti) che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il 15 maggio 2016, senza restrizioni di sesso, nazionalità e residenza.
Sono esclusi i collaboratori di LuganoPhotoDays, della Fondazione Vicari e degli sponsor e i membri della giuria, nonché i parenti fino al secondo grado.

Art. 3. Durata del concorso
Apertura del concorso: 15 febbraio 2016 alle 00:00:00 (GMT+1)
Termine di consegna delle opere: 15 maggio 2016 alle 23:59:59 (GMT+1)
Selezione finalisti e vincitore: giugno 2016
Premiazione: 16 settembre 2016 (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016)

Art. 4. Premi
Per il vincitore:
Premio unico in contanti: CHF 2500.-
Esposizione a Lugano in occasione di LuganoPhotoDays in settembre 2016
Pernottamento 1 notte a Lugano in camera singola con colazione in occasione della premiazione (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016)
Nessun premio, a meno che non sia esplicitamente definito, viene corrisposto in contanti.
Il trasferimento dal proprio domicilio al luogo in cui si terrà la cerimonia di premiazione (e ritorno) è a carico del vincitore.

Art. 5. Cerimonia di premiazione
La cerimonia di premiazione e consegna del premio unico in contanti avverrà in settembre 2016 durante la serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016.
Qualora il vincitore non potesse essere presente alla cerimonia di premiazione, il premio unico in contati sarà trasmesso con bonifico bancario entro il 30 novembre 2016.

Art. 6. Composizione della giuria
La giuria esterna sarà composta da 5 esperti del mondo della fotografia, dell’editoria, dell’arte o della comunicazione. I membri e il presidente della giuria sono indicati sul sito internet del concorso.
La votazione espressa dalla giuria è insindacabile ed inappellabile.

Art. 7. Iscrizione
L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente via web sul sito www.photocontest.ch.
I partecipanti devono fornire un indirizzo e-mail valido e compilare la scheda con i loro dati personali reali.
Il promotore può richiedere in qualsiasi momento la copia di un documento di identità valido onde verificare la correttezza dei dati. L’inserimento, al momento della registrazione al sito, di dati personali non corretti o non veritieri determina l’esclusione dal concorso.
L’iscrizione rimarrà valida anche per concorsi futuri.

Art. 8. Quota di iscrizione al concorso
La quota di iscrizione è di CHF 25.- e deve essere versata tramite PayPal oppure bonifico bancario.
La quota di iscrizione non viene rimborsata in caso di rinuncia del partecipante o di non ammissione al concorso (cfr. artt. 10 e 16).

Art. 9. Partecipazione al concorso
Ogni iscritto può partecipare con una serie di 8 fotografie di un progetto. Il tema è: reportage.
Formato delle immagini da caricare sul sito del concorso:
JPEG, RGB a 8bit
il lato lungo di 30 cm (circa 3600 pixel) a 300 dpi
dimensione massima di 5MB
Su richiesta del promotore dovrà essere fornito tempestivamente un file di qualità superiore.
Bisognerà inserire un breve testo di presentazione del progetto in italiano oppure in inglese. Le fotografie devono anche avere titolo e/o didascalia.
Su richiesta del partecipante è possibile rimuovere, dopo la conferma di partecipazione, solo la serie completa contattando il team tecnico del promotore. Quest’operazione equivale alla rinuncia da parte del partecipante. Per poter sottoporre una nuova serie il partecipante dovrà nuovamente pagare per intero la quota di iscrizione.

Art. 10. Ammissione
Dopo la conferma della ricezione della quota di partecipazione, il promotore farà una selezione delle opere, ammettendo e pubblicando unicamente i lavori che rispettano il regolamento.

Art. 11. Selezione – fase preliminare
Ogni membro della giuria assegnerà un punteggio da 1 (minimo) a 5 (massimo) ad ogni serie di fotografie che è stata ammessa al concorso.
Al termine della fase preliminare saranno selezionate le 50 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.

Art. 12. Selezione – fase finale
I giurati assegnano un secondo punteggio alle opere selezionate, determinando i finalisti: le 10 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.
I finalisti saranno notificati tramite e-mail.

Art. 13. Selezione – vincitore
In seguito alla fase preliminare e alla fase finale, la giuria si riunirà per determinare il vincitore unico scegliendo tra i 10 lavori finalisti.
Il vincitore sarà notificato tramite e-mail.

Art. 14. Diritto d’autore
Il partecipante dichiara di essere il solo ed esclusivo detentore delle fotografie caricate e di possedere, qualora si rendesse necessario, delle liberatorie dovute per legge da parte dei soggetti ritratti, e si assume completamente la responsabilità in caso di pretese avanzate da parte dei soggetti fotografati e in generale di terzi.

Art. 15. Utilizzo delle immagini
Le fotografie rimarranno di esclusiva proprietà dell’autore che autorizza il promotore ad utilizzarle, riprodurle e pubblicarle con qualsiasi mezzo a titolo gratuito (escluso utilizzi a fini commerciali) e senza limiti di tempo; in particolare, ma non in senso limitativo, sui siti internet del promotore, social network, stampati (flyer, manifesti, cataloghi, …), eccetera.
Ogni autore si impegna a non pretendere alcun compenso economico per l’eventuale pubblicazione delle fotografie su riviste, giornali, siti web e/o social network.
Le stampe delle fotografie utilizzate per l’esposizione, rimarranno di proprietà del promotore.

Art. 16. Responsabilità
La responsabilità sui contenuti caricati è da attribuirsi agli autori dei contenuti stessi. Il promotore declina ogni responsabilità sulle immagini caricate dagli utenti e su eventuali violazioni del copyright.
In ogni caso, in generale, i fotografi partecipanti si obbligano a tenere manlevato e indenne il promotore da ogni pretesa, domanda, responsabilità, e in generale da ogni e qualsiasi diritto o pretesa di terzi concernenti e riconducibili ai contenuti.
Il promotore si riserva il diritto di non pubblicare immagini il cui contenuto tratti di pornografia, violenza o intolleranza razziale; sia lesivo della privacy altrui o dell’immagine, della reputazione e dell’onorabilità di persone terze o delle leggi; sia volgare, razzista, classista o comunque reprensibile; possa arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età.
Anche se già pubblicate, le immagini di cui al punto precedente potranno essere rimosse dal promotore, a suo insindacabile giudizio e senza preavviso e senza pretesa di rimborso.

Art. 17. Erogazione del servizio
Il promotore si riserva il diritto di interrompere o prolungare il caricamento e/o la votazione delle opere per qualsiasi problema di natura tecnica, organizzativa o legale.
In caso d’interruzione anticipata del concorso, le opere di coloro già iscritti in precedenza saranno valutate secondo le norme contenute nel presente regolamento e comunque dalla giuria indicata.
Per la struttura specifica di Internet, in cui molte entità sono coinvolte, nessuna garanzia può essere data riguardo alla costante e completa fruibilità del sito e delle applicazioni connesse.

Art. 18. Condizioni generali
È escluso il ricorso alle vie legali. Eventuali controversie riguardanti l’applicazione del presente regolamento e dello svolgimento del concorso non risolvibili in via bonale saranno sottoposte esclusivamente al foro di Lugano con l’applicazione del diritto svizzero.
Sul concorso non viene condotta nessuna corrispondenza.
I partecipanti riconoscono ed accettano le presenti condizioni generali del concorso.

Giuria

Daphné Anglès, picture editor New York Times (France / USA)
Lars Boering, director World Press Photo (The Neetherlands)
Elena Boille, vicedirettrice e responsabile del dipartimento fotografico Internazionale (Italia)
Inas Fayed, editor in chief LFI magazine (Germany)
Mindaugas Kavaliauskas, director Kaunas Photo Festival (Lithuania)

L'Open Call dell'esposizione 2016 a tema libero è invece aperta a tutte le donne fotografe professioniste e non professioniste che previa iscrizione e pagamento della quota di 25 franchi, invieranno 8 fotografie entro il 31 maggio 2016, rispettando i termini del regolamento, anche per loro con l'esposizione durante il festival è previsto il pernottamento (1 notte in camera singola con colazione a Lugano) per assistere alla serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016.

LuganoPhotoDays 2106: regolamento Open Call esposizione 2016

Art. 1. Promotore
LuganoPhotoDays
via P.F. Mola 9
CH – 6900 Lugano

Art. 2. Requisiti di partecipazione
Il concorso è aperto a tutte le donne fotografe (professioniste e non professioniste) che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il 15 maggio 2016, senza restrizioni di nazionalità e residenza.
Sono esclusi i collaboratori di LuganoPhotoDays, degli sponsor e i membri della giuria, nonché i parenti fino al secondo grado.

Art. 3. Durata del concorso
Apertura del concorso: 15 febbraio 2016 alle 00:00:00 (GMT+1)
Termine di consegna delle opere: 15 maggio 2016 alle 23:59:59 (GMT+1)
Selezione finalisti e vincitori: giugno 2016
Vernissage: 16 settembre 2016 (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016)

Art. 4. Premi
Per i vincitori:
Esposizione a Lugano in occasione di LuganoPhotoDays in settembre 2016
Pernottamento 1 notte a Lugano in camera singola con colazione in occasione della serata di apertura di LuganoPhotoDays 2016
Nessun premio, a meno che non sia esplicitamente definito, viene corrisposto in contanti.
Il trasferimento dal proprio domicilio al luogo in cui si terrà la cerimonia di premiazione (e ritorno) è a carico del vincitore.

Art. 5. Composizione della giuria
La giuria esterna sarà composta da 5 esperti del mondo della fotografia, dell’editoria, dell’arte o della comunicazione. I membri e il presidente della giuria sono indicati sul sito internet del concorso.
La votazione espressa dalla giuria è insindacabile ed inappellabile.

Art. 6. Iscrizione
L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente via web sul sito www.photocontest.ch.
I partecipanti devono fornire un indirizzo e-mail valido e compilare la scheda con i loro dati personali reali.
Il promotore può richiedere in qualsiasi momento la copia di un documento di identità valido onde verificare la correttezza dei dati. L’inserimento, al momento della registrazione al sito, di dati personali non corretti o non veritieri determina l’esclusione dal concorso.
L’iscrizione rimarrà valida anche per concorsi futuri.

Art. 7. Quota di iscrizione al concorso
La quota di iscrizione è di CHF 25.- e deve essere versata tramite PayPal oppure bonifico bancario.
La quota di iscrizione non viene rimborsata in caso di rinuncia del partecipante o di non ammissione al concorso (cfr. artt. 9 e 15).

Art. 8. Partecipazione al concorso
Ogni iscritto può partecipare con una serie di 8 fotografie di un progetto. Il tema è aperto.
Formato delle immagini da caricare sul sito del concorso:
JPEG, RGB a 8bit
il lato lungo di 30 cm (circa 3600 pixel) a 300 dpi
dimensione massima di 5MB
Su richiesta del promotore dovrà essere fornito tempestivamente un file di qualità superiore.
Bisognerà inserire un breve testo di presentazione del progetto in italiano oppure in inglese. Le fotografie devono anche avere titolo e/o didascalia.
Su richiesta del partecipante è possibile rimuovere, dopo la conferma di partecipazione, solo la serie completa contattando il team tecnico del promotore. Quest’operazione equivale alla rinuncia da parte del partecipante. Per poter sottoporre una nuova serie il partecipante dovrà nuovamente pagare per intero la quota di iscrizione.

Art. 9. Ammissione
Dopo la conferma della ricezione della quota di partecipazione, il promotore farà una selezione delle opere, ammettendo e pubblicando unicamente i lavori che rispettano il regolamento.

Art. 10. Selezione – fase preliminare
Ogni membro della giuria assegnerà un punteggio da 1 (minimo) a 5 (massimo) ad ogni serie di fotografie che è stata ammessa al concorso.
Al termine della fase preliminare saranno selezionate le 50 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.

Art. 11. Selezione – fase finale
I giurati assegnano un secondo punteggio alle opere selezionate, determinando i finalisti: le 10 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.
I finalisti saranno notificati tramite e-mail.

Art. 12. Selezione – vincitori
In seguito alla fase preliminare e alla fase finale, la giuria si riunirà per determinare i 5 vincitori tra i 10 lavori finalisti.
I vincitori saranno notificati tramite e-mail.

Art. 13. Diritto d’autore
Il partecipante dichiara di essere il solo ed esclusivo detentore delle fotografie caricate e di possedere, qualora si rendesse necessario, delle liberatorie dovute per legge da parte dei soggetti ritratti, e si assume completamente la responsabilità in caso di pretese avanzate da parte dei soggetti fotografati e in generale di terzi.
Art. 14. Utilizzo delle immagini
Le fotografie rimarranno di esclusiva proprietà dell’autore che autorizza il promotore ad utilizzarle, riprodurle e pubblicarle con qualsiasi mezzo a titolo gratuito (escluso utilizzi a fini commerciali) e senza limiti di tempo; in particolare, ma non in senso limitativo, sui siti internet del promotore, social network, stampati (flyer, manifesti, cataloghi, …), eccetera.
Ogni autore si impegna a non pretendere alcun compenso economico per l’eventuale pubblicazione delle fotografie su riviste, giornali, siti web e/o social network.
Le stampe delle fotografie utilizzate per l’esposizione, rimarranno di proprietà del promotore.

Art. 15. Responsabilità
La responsabilità sui contenuti caricati è da attribuirsi agli autori dei contenuti stessi. Il promotore declina ogni responsabilità sulle immagini caricate dagli utenti e su eventuali violazioni del copyright.
In ogni caso, in generale, i fotografi partecipanti si obbligano a tenere manlevato e indenne il promotore da ogni pretesa, domanda, responsabilità, e in generale da ogni e qualsiasi diritto o pretesa di terzi concernenti e riconducibili ai contenuti.
Il promotore si riserva il diritto di non pubblicare immagini il cui contenuto tratti di pornografia, violenza o intolleranza razziale; sia lesivo della privacy altrui o dell’immagine, della reputazione e dell’onorabilità di persone terze o delle leggi; sia volgare, razzista, classista o comunque reprensibile; possa arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età.
Anche se già pubblicate, le immagini di cui al punto precedente potranno essere rimosse dal promotore, a suo insindacabile giudizio e senza preavviso e senza pretesa di rimborso.

Art. 16. Erogazione del servizio
Il promotore si riserva il diritto di interrompere o prolungare il caricamento e/o la votazione delle opere per qualsiasi problema di natura tecnica, organizzativa o legale.
In caso d’interruzione anticipata del concorso, le opere di coloro già iscritti in precedenza saranno valutate secondo le norme contenute nel presente regolamento e comunque dalla giuria indicata.
Per la struttura specifica di Internet, in cui molte entità sono coinvolte, nessuna garanzia può essere data riguardo alla costante e completa fruibilità del sito e delle applicazioni connesse.

Art. 17. Condizioni generali
È escluso il ricorso alle vie legali. Eventuali controversie riguardanti l’applicazione del presente regolamento e dello svolgimento del concorso non risolvibili in via bonale saranno sottoposte esclusivamente al foro di Lugano con l’applicazione del diritto svizzero.
Sul concorso non viene condotta nessuna corrispondenza.
I partecipanti riconoscono ed accettano le presenti condizioni generali del concorso.

Giuria

Marco Antonetto, Photographica Fine Art (Lugano, Svizzera)
Michaela Bosakova, curator and project manager of the Central European House of Photography (Bratislava, Slovakia)
Guido Giudici, Cons Arc (Chiasso, Svizzera)
Rebecca Simons
Enrico Stefanelli, direttore Photolux (Lucca, Italia)

Aggiornamento alla segnalazione dell'11 maggio 2016

Con questo nuovo aggiornamento iniziamo a dare uno sguardo al programma di mostre, workshop ed eventi del Festival, inaugurato venerdì 16 settembre alle ore 18, all’ex asilo Il Ciani (ex asilo Ciani, Viale Cattaneo, 5) di Lugano.

La sera dell’inaugurazione, intorno alle ore 19.00, l’ex asilo Il Ciani ospita anche la conferenza dedicata alle “Donne nella fotografia oggi”, tra plus valore e difficoltà di una professione storicamente maschile, a cura di Giulia Bianchi e con la partecipazione delle quattro fotografe italiane vincitrici dell'open call.

Per la precisione Carlotta Cardana con le "Modern Couples" della subcultura nata alla fine degli anni '50 nel Regno Unito; insieme a "Birthday" di Marilisa Cosello; "Polaroid for a Refugee " di Giovanna Del Sarto; "Daughters of Al-Andalus" di Chiara Ferronato, mentre "The Longings of the Others" di Sandra Hoyn, documenta il mondo della prostituzione in Bangladesh, tra i pochi paesi musulmani dove è una pratica legale.

14184402_1438188559531428_1688974683344730761_n.jpg

Il fiore all'occhiello di questi sguardi femminili sul mondo delle donne sarà Nur. Appunti afghani di Monika Bulaj, in viaggio dal confine iraniano a quello cinese sulle nevi del Wakhan, armata soltanto di un taccuino e una Leica. La stessa fotografa sarà anche protagonista di della conferenza "Miserabilismo - Quel terribile fascino della fotografia per la povertà" (in italiano) con Michele Smargiassi (sabato 24 settembre alle ore 17.30) e del workshop "La scrittura creativa e non-fiction del reale" (in italiano), (24 e 25 settembre, dalle ore 9 alle 17).

Un workshop sul portfolio fotografico (in italiano) sarà invece tenuto da Sara Munari.

L'unico protagonista maschile, del programma espositivo di questa edizione del Festival dedicata alla figura femminile, da sbirciare nella gallery di apertura di questa segnalazione, è Antonio Faccilongo, vincitore della del contest fotografico, con il progetto che fotografa due cliniche palestinesi specializzate nel ciclo di trattamenti per la fecondazione in vitro, destinati alle mogli dei prigionieri che scontano lunghe condanne nelle carceri israeliane.

Palestine, Bethlehem.  Manal Assaf (32) is the wife of Imad (37). Imad was sentenced to 25 years. This is the story of Palestinian prisoners’ wives who have turned to sperm smuggling in order to conceive children from their husbands who are serving long-term sentences. Around 7,000 Palestinians are serving time in Israeli prisons, with nearly 1,000 facing sentences of 20 years or more. Conjugal visits are denied and prisoners are separated from visitors by glass panels.  In the past two years, 30 babies have been born through IVF. The Razan Fertility Clinic in Nablus and the Al-Basma Fertility Clinic in Gaza offer the treatment to prisoners’ wives free of charge, freezing around 70 prisoners' sperm samples and receiving more from behind the prison bars. Prisoners are allowed visits every two weeks and these last for only 45 minutes. Family members must be first-degree relatives. After a thorough body search, visitors are able to talk to their loved ones through a telephone from behind a glass window. Physical contact is forbidden, except for prisoners’ children, who are allowed ten minutes at the end of each visit to embrace their fathers. This is the secret way prisoners’ sperm manages to leave the prisons, and is these women’s only hope for a family. It is also one of their opportunities to join the Palestinian resistance.

Il 20 settembre il LuganoPhotoDays 2016 ospita anche l'anteprima svizzera (in italiano) di Human, il film del fotografo e ambientalista francese Yann Arthus-Bertrand.

Mercoledì 21 settembre, alle ore 19.30, la conferenza “Sostenibilità e fotografia” si concentra sull'umanità svelata dai rifiuti con il fotografo Didier Ruef e il giornalista RSI Roberto Antonini a moderare.

Venerdì 23 settembre, dalle ore 21.00 alle 23.00, la Sala Multiuso "Le tre vele" ospita la lezione di Marianna Santoni “Spunti per utilizzi avanzati di Photoshop e del flash” dedicata a professionisti e amatori. La serata non profit a favore della Associazione Alessia, anche questa in italiano, necessita solo di iscrizione (seguite il link).

A corollario del Festival, LuganoPhotoDays presenterà anche il workshop “Visual Storytelling: l’arte del reportage” a cura del fotografo svizzero Dider Ruef. Nel week end 1 e 2 ottobre alla CSIA di Lugano.

Tutte le immagini che animano questa edizione del festival saranno disponibili con il catalogo cartaceo 2016, mentre è già on line il catalogo digitale distribuito gratuitamente, come libro compatibile con dispositivi Apple, Android e Windows.

  • shares
  • Mail