La messa a fuoco della Sony a6300 può riconoscere e seguire le persone

La Sony a6300 permette di registrare fino ad 8 volti, di riconoscerli e di assegnare una priorità nella messa a fuoco

La messa a fuoco con riconoscimento dei volti è comodo per avere nitide le persone e non magari le bottiglie in primo piano. Ma se le persone sono tante allora il discorso si complica. Infatti c'è il rischio concreto che l'elettronica decida di mettere a fuoco su un volto che non è quello del nostro soggetto.

La nuova Sony a6300 ha tra le tante funzioni la possibilità di memorizzare fino ad otto volti e di gestirli in modo "intelligente". In particolare permette di impostare la messa a fuoco solo su questi volti, dando priorità in base all'ordine che gli abbiamo assegnato in precedenza.

sony_a6300_face_registration.jpg

Guardate il video in apertura con Gary Fong, il famoso inventore dell'omonimo diffusore per flash, per capire come funziona. In definitiva: niente più fidanzate sfuocate nelle foto delle feste!

Via | PetaPixel

  • shares
  • +1
  • Mail