Umbria World Fest 2016: FLESH & BLOOD - Affari di famiglia

Aspettando la carne e il sangue degli Affari di famiglia dell'Umbria World Fest 2016, in mostra, incontri, workshop e letture portfolio

La carne e il sangue che pulsano con gli 'Affari di famiglia' insieme a miliardi di altre dinamiche, nutrono la 15esima edizione di Umbria World Fest e la sua tre giornate inaugurali ad alto tasso di musica e fotografia, tra concerti e mostre, workshop ed incontri, premi e letture portfolio.

Da venerdì 7 a domenica 9 ottobre 2016, la città di Foligno (PG) torna ad essere luogo di dialogo e sperimentazione, tra workshop su "Divergent Visions" di Massimo Mastrolillo e Tomasz Tomaszewsk e quello che punta a fotografare la famiglia con Alain Laboile, premi fotografici sempre più ricchi e le letture portfolio che trovate in dettaglio nel box a scomparsa alla fine di questa segnalazione, mentre il viaggio nelle pieghe più private dei nuclei familiari prende tutte le sfumature delle selezione fotografica operata dalla direzione artistica di Marco Pinna (curatore e Photo Editor di National Geographic) in sintonia con quella musicale di Piter Foglietta (organizzatore di eventi e Direttore UWF).

Guizzi di intimità e gioiosa leggerezza, portati in mostra da "La Famille" di Alain Laboile, agli antipodi di "Shane e Maggie, ritratto di violenza domestica" raccontato da Sara Lewkowikcz, insiemea all'avventura della gravidanza e della maternità condivisa da "Emily e Kate, Eddie e Reid".

Solo tre delle 7 mostre principali del Festival, visitabili gratuitamente negli spazi di Palazzo Trinci, dal 7 ottobre al 6 novembre 2016, insieme ai potenti legami familiari della comunità Rom di Roma fotografati da Paolo Pellegrin con "Sevla", ma anche gli affreschi domestici e mondani della newyorkese Andrea Stern, in mostra con "Inheritance".

Adozione e abbandono occupano il chiostro di Palazzo Trinci con "Up-rooted" di Nicoletta Cotechini, mentre la grande famiglia di "Gombe Family Album" estende i laegami agli cimpanzé di Gombe, studiata per decenni dalla celebre primatologa Jane Goodall, ritratta da Anup Shah e Fiona Rogers.

A questo si aggiunge il "Ritratto di famiglia di una città" con l'album di famiglia della comunità folignate e archivio della memoria collettiva realizzato raccogliendo fotografie degli abitanti, in collaborazione con le scuole del territorio.

"Io sono Dario" di Gianluca Abblasio, "Chickens" di Emanuela Colombo e "Somewhere in Somalia there is a little girl called Cardiff" di Simone Sapienza, del vincitore 2015 del Premio Miglior Portfolio Umbria Photo Fest e dei due lavori insigniti delle menzioni d’onore, saranno invece in mostra nel Foyer Teatro Piermarini, dal 7 ottobre al 6 novembre 2016.

Sarà invece la famiglia vista con le piccole lenti della Mobile Photography, ad animare "Affinity", con una selezione di oltre 20 scatti ad alto tasso di “fleshandblood”, provenienti da ogni parte del mondo, presentata da Picwant al Palazzo Candiotti di Foligno, dal 7 al 9 ottobre 2016.

Workshop, incontri, letture portfolio e premi


Workshop e incontri
L’offerta formativa UWF quest’anno propone due workshop tenuti da tre fotografi di fama internazionale. Massimo Mastrolillo e Tomasz Tomaszewsky saranno i docenti del workshop di tre giorni dal 7 al 9 ottobre: “Divergent Visions” dedicato a tutti i fotografi che vogliono sviluppare una visione capace di arrivare in profondità attraverso l’evocazione, l’immaginazione e l’indagine. L’analisi di vari progetti fotografici e artisti, l’assegnazione di temi, la selezione dei contenuti e lo sviluppo dell’autorialità saranno alla base della costruzione di una vera e propria alternativa nello sguardo. Nei tre giorni di workhop, i partecipanti lavoreranno sui soggetti usando sia un linguaggio tradizionale, che facendo prevalere il concept sulle forme espressive. Le immagini prodotte saranno analizzate per indagare gli istinti
di ognuno e acquisire consapevolezza dei diversi piani di lettura e d’interazione della realtà. I partecipanti impareranno a entrare in intimità con i luoghi, le persone, comprendendo come “l’arte di osservare” possa diventare un atto pieno di gioia e intensità, fino a diventare veicolo emotivo. Inoltre particolare attenzione sarà dedicata all’editing e all’individuazione degli elementi che in una sequenza fotografica rendono una storia interessante e comunicativa. I docenti aiuteranno i partecipanti nel processo di selezione delle immagini prodotte e nel dar loro una sequenza appropriata.

Alain Laboile sarà il docente del workshop di una giornata “Fotografare la famiglia. Spontaneità, creatività e complicità nella fotografia di famiglia: sfruttare al meglio e ottimizzare l’ambiente intimo in fotografia.” Nell’intera giornata di domenica 9 ottobre, il fotografo esporrà ai partecipanti il suo metodo di lavoro soffermandosi su: l’ottimizzazione dell’ambiente e della luce, il rapporto con i soggetti da fotografare, l’attrezzatura fotografica e la selezione delle immagini. Il fotografo spiegherà anche come diffondere il proprio lavoro artistico attraverso la comunicazione dello stesso, i rapporti con le gallerie e la partecipazione a concorsi e premi fotografici. Durante il workshop il docente utilizzerà slideshow illustrativi e coinvolgerà i partecipanti in shooting sotto la sua supervisione e letture portfolio.

Gli incontri durante le giornate inaugurali partiranno sempre dal tema di questa edizione e coinvolgeranno autori e relatori didiverse professionalità.

Il giorno sabato 8 ottobre alle ore 19:00 presso Palazzo Candiotti, ci sarà l’incontro “Flash & Blood. Affari di Famiglia” alla presenza degli artisti presenti durante il festival, Alain Laboile e Sara Lewkowikcz, ai curatori delle mostre fotografiche, psicologo Enrico Pozzi Docente di psicologia sociale presso l'università la Sapienza di Roma

Il giorno domenica 9 ottobre alle ore 17:00 presso Palazzo Candiotti, ci sarà l’incontro di presentazione del libro “Tell like it is” di David Alan Harvey. Diego Orlando photo editor di Burn Magazine e curatore del libro insieme all’autore, racconterà come è nata la ri-pubblicazione di questo lavoro fotografico, uno scorcio su un’altra epoca e allo stesso tempo un pezzo della storia di una famiglia nera nell’America degli anni ‘60.

Letture portfolio
Nei giorni sabato 7 e domenica 8 ottobre, sarà possibile partecipare, a tutti i fotografi che vorranno far visionare i loro lavori, alle letture portfolio presso Palazzo Candiotti.
Anche quest’anno i lettori portfolio saranno professionisti ed esperti del settore di fama nazionale ed internazionale provenienti da esperienze redazionali, curatoriali e didattiche.

In questa edizione saranno presenti: Irene Opezzo (photo editor del quotidiano La Stampa), Alain Laboile (fotografo) , Sara Lewkoviz (fotografa), Tiziana Faraoni (photo editor del settimanale L’Espresso), Anna Luccarini (photo editor Alinari), Gianmarco Maraviglia (direttore Echo Photoagency) , Chiara Oggioni Tiepolo (curatrice), Emilio D’Itri (direttore Officine Fotografiche), Lina Pallotta (curatrice e docente), Annalisa D’angelo (curatrice), Mario
Peliti (editore e gallerista), Paola Riccardi (curatrice) .

Come ogni anno le letture portfolio danno la possibilità a chi vorrà di accedere ai premi fotografici, quest’anno infatti sarà possibile partecipare ai premi prenotando direttamente on-line sul sito www.umbriawordfest.it le letture portfolio e scegliendo tra i lettori presenti in questa edizione.

Premio “Portfolio Umbria Photo Fest” 2016
Quest’anno aumentano i premi dedicati ai vincitori dei miglior portfolio UPF. I primi due fotografi selezionati per i loro portfolio, si aggiudicheranno i premi in denaro rispettivamente di 1.500€ e 500€ e la possibilità di esporre i lavori selezionati durante l’edizione successiva del Festival.

Premio Portfolio Nuovi Talenti 2016
E’ una novità introdotta quest’anno segno dell’interesse di Umbria World Fest nel premiare giovani talenti nell’ambito della fotografia. Questo premio di 500€ è dedicato esclusivamente ai fotografi under 26 che parteciperanno alle letture portfolio durante i due giorni di sabato e domenica. Anche questo lavoro verrà esposto nell’edizione 2017 di UWF. Il vincitori dei premi saranno proclamati domenica 9 alle ore 19:00.

Umbria World Fest 2016
"FLESH & BLOOD Affari di famiglia"
Foligno 7/8/9 ottobre 2016
Foligno (Pg)

  • shares
  • Mail