Robert Rive. Photographies d’Italie

Chi vive a Roma come me, sa bene che lo sguardo perso all'orizzonte dal Colle Palatino, scruta una città destinata a cambiare, restando profondamente ancorata alle sue fondamenta, stratificate da secoli di storia.

Oggi, come nel 1800, a giudicare dagli scatti del sito archeologico e di Roma lasciati da Robert Rive, autore di origini tedesche e la vita misteriosa, riconosciuto dai posteri come uno dei più importanti fotografi di paesaggio, al quale dobbiamo scorci di numerose città d'Italia della seconda metà dell’Ottocento.

Un viaggio nel tempo, sospeso tra le vedute all’albumina delle località maggiormente frequentate dai turisti del Grand Tour: da Genova a Torino, Milano e Venezia, Napoli e Palermo, passando per l'antico stretto di Scilla e Cariddi.

Preziose e inedite vedute all'albumina, estratte da diversi album, in mostra con la prima monografica del maestro tedesco del vedutismo. Robert Rive. Photographies d’Italie, curata da Chiara Dall’Olio, sarà al Foro Boario di Modena da giovedì 15 settembre 2016.

Robert Rive. Photographies d’Italie

orari di apertura:
mercoledì-giovedì-venerdì, ore 15-19
sabato-domenica, ore 11-19
chiuso lunedì e martedì

in occasione del festivalfilosofia:
venerdì 16 settembre 9 – 23
sabato 17 settembre 9 – 24
domenica 18 settembre 9 – 21

aperture in occasione delle festività
martedì 1 novembre: 15-19
giovedì 8 dicembre: 15-19
domenica 25 dicembre: 11-19
lunedì 26 dicembre: 15-19
domenica 1 gennaio: 11-19
venerdì 6 gennaio: 15-19

ingresso libero

catalogo
Skira Editore

15 settembre 2016 – 8 gennaio 2017
inaugurazione: giovedì 15 settembre 2016, ore 18
Foro Boario
Via Bono da Nonantola, 2
Modena

Foto | Robert Rive. Photographies d’Italie, Courtesy Fondazione Fotografia Modena

  • shares
  • Mail