Calendario Pirelli 2017: Peter Lindbergh fotografa il fascino dell'imperfezione

Il fascino dell'imperfezione di celebri attrici e modelle per il Calendario Pirelli 2017, firmato per la terza volta da Peter Lindbergh

Raccontare una donna senza spogliarla è la sfida che Peter Lindbergh torna a raccogliere firmando il celebre The Cal per la terza volta e offrendo un nuovo punto di vista su fascino e la femminilità di attrici del grande schermo e celebri topo model.

Il protagonista illustre del mondo della moda, capace di riflettere sulla bellezza imperfetta del contemporaneo, lasciandosi ispirare dall'estetica espressionista di Fritz Lang, quanto da quella di paesaggi alieni, immortalando gli esordi di Naomi Campbell e dell'acerba Kate Moss, per il Calendario Pirelli 2017 Lindbergh ha scelto di esaltare il fascino di 15 donne diverse per età, etnia e talento.

Dopo aver scelto la pianura arida della California per il calendario del 1996, Hollywood per il calendario del 2002 e le top model per foto di gruppo in camicia bianca per il progetto celebrativo dei 50 anni del calendario Pirelli nel 2014, per realizzare l'iconico Calendario Pirelli 2017, presentato ufficialmente il prossimo 29 novembre, il fotografo 72enne ha scelto location come New York, Londra, Los Angeles, Le Touquet e Berlino.

Tra i mesi di maggio e giugno, Penelope Cruz, Julianne Moore, Uma Thurman, Rooney Mara e Jessica Chastain hanno posato a New York, Nicole Kidman e Zhang Ziyi a Los Angeles, Lupita Amondi Nyong’ negli Spring Studios di Tribeca, Charlotte Rampling e Helen Mirren, Kate Winslet e Lea Seydoux a Londra, Alicia Vikander a Berlino, Anastasia Ignatova a Le Touquet, a nord di Parigi.

Foto | The Call Pirelli

  • shares
  • Mail