2017 World Press Photo contest: vincitori

La foto del killer dell'ambasciatore russo Andrey Karlov in Turchia, scattata da Burhan Ozbilici vince il World Press Photo Contest 2017

La giuria del 60° World Press Photo Contest e del 7° World Press Photo Digital Storytelling Contest, ha appena decretato i vincitori selezionati tra le 80,408 immagini proposte da 5,034 fotografi di 125 diversi paesi.

La foto vincitrice del World Press Photo 2017, è stata scattata ad Ankara il 19 dicembre 2016 dal fotografo turco Burhan Ozbilici dell'agenzia Associated Press. Lo scatto ritrae Mevlüt Mert Altıntaş, il killer dell'ambasciatore russo Andrey Karlov in Turchia, che esulta davanti i riflettori dopo averlo ucciso, durante l’inaugurazione in una galleria d’arte.


"La foto dell’anno doveva essere un’immagine esplosiva che rappresentasse veramente il clima di odio che si respira nella nostra epoca". Mary F. Calvert

Burhan Ozbilici ha vinto questa edizione del contest e il primo posto nella categoria Spot, documentando la violenza spettacolarizzata dei nostri tempi, con una fotocamera Canon EOS 5D Mark III, dotata di obiettivo EF 24-105 mm f/4L IS USM.

Nonostante non siano mancati pareri contrari ad assegnare alla sua foto il World Press Photo of the Year 2017, Burhan Ozbilici, in qualità di vincitore, riceve un premio di 10.000 euro da World Press Photo, durante la cerimonia di premiazione che si tiene ad Amsterdam il 22 aprile 2017, mentre Canon lo premierà con una speciale selezione di prodotti per i suoi futuri lavori.

In un profusione di violenza globalizzata, conflitti programmati e viaggi migratori che attraversano i nostri tempi, tra i vincitori delle diverse categorie si distinguono anche progetti che lambiscono con uno stile interessante le frontiere del tempo e dell'isolamento, come Out of the Way di Elena Anosova, 2° premio della categoria Daily Life - Stories, e la Isle of Salvation del nostro Francesco Comello, 3° premio della categoira Daily Life - Stories , tra i vincitori italiani del contest, insieme ad Alessio Romenzi con We Are Not Taking Any Prisoners, 3° premio General News - Stories, Antonio Gibotta con Enfarinat, 2° premio per Peole - Stories e Giovanni Capriotti, 1° premio Sport - Stories con Boys Will Be Boys.

World Press Photo 2017: vincitori delle diverse categorie


    Contemporary Issues

    Contemporary Issues - Single, 1° premio
    Jonathan Bachman, USA, Thomson Reuters
    Taking a Stand in Baton Rouge
    La foto scatta a Baton Rouge, in Louisiana, a luglio 2016, immortala la protesta di Leshia Evans, infermiera e attivista per i diritti dei neri, durante una manifestazione per l'uccisione dei cittadini afroamericani Philando Castile e Alton Sterling.

    Contemporary Issues - single, 2° premio
    Vadim Ghirda, Romania, The Associated Press
    Migrant Crossing

    Contemporary Issues - single, 3° premio
    Daniel Etter, Germaia
    The Libyan Migrant Trap

    Contemporary Issues - Stories, 1° premi
    Amber Bracken, Canada
    Standing Rock

    Contemporary Issues - Stories, 2° premi
    Lalo de Almeida, Brasile, for Folha de São Paulo
    Victims of the Zika Virus

    Contemporary Issues - Stories, 3° premio
    Peter Bauza, Germania
    Copacabana Palace
    Edilane, ritratta con tre dei suoi figli, guadagna 5 dollari al giorno e vive con gruppo di oltre 300 famiglie ospiti di un condominio fatiscente del quartiere sud di Rio de Janeiro, pritagonista del progetti di Bauza "Copacabana Palace"

    Daily Life

    Daily Life - Singles, 1° premio
    Paula Bronstein, USA, for Time Lightbox /
    Pulitzer Center For Crisis Reporting
    The Silent Victims of a Forgotten War

    Daily Life - Singles, 2° premio
    Tiejun Wang, Cina
    Sweat Makes Champions

    Daily Life - Singles, 3° premio
    Matthieu Paley, Francia, for National Geographic Magazine
    China’s Wild West

    Daily Life - Stories, 1° premio
    Tomas Munita, Cile, per The New York Times
    Cuba on the Edge of Change
    all'alba del 3 dicembre 2016, sulla strada per Santiago di Cuba, gli uomini dell'Ejercito Juvenil del Trabajo, attendono schierati il passaggio della bara di Fidel Castro.

    Daily Life - Stories, 2° premio
    Elena Anosova, Russia
    Out of the Way

    Daily Life - Stories, 3° premio
    Francesco Comello, Italia
    Isle of Salvation

    General News

    General News - Singles, 1° premio
    Laurent Van der Stockt, Francia, Getty Reportage for Le Monde
    Offensive on Mosul

    General News - Singles, 2° premio
    Santi Palacios, Spagna
    Left Alone
    Luglio 2016, dopo aver aspettato l'arrivo dei soccorrotori su un gommone affollato a circa 23 km a nord della Libia, Palacios fototgrafa il pianto di due fratelli orfani di 11 anni e 10, sulla nave che li ha soccorsi,

    General News - Singles, 3° premio
    Noel Celis, Filippine, Agence France-Presse
    Inside the Philippines' Most Overcrowded Jail

    General News - Stories, 1° premio
    Daniel Berehulak, Australia, for The New York Times
    They Are Slaughtering Us Like Animals

    General News - Stories, 2° premio
    Sergey Ponomarev, Russia, The New York Times
    Il fumo dei pozzi di petrolio di Qayyara che bruciano, fa da sfondo al dramma di una famiglia in fuga da Mosul.

    General News - Stories, 3° premio
    Alessio Romenzi, Italia
    We Are Not Taking Any Prisoners

    Long Term Projects

    Long Term Projects, 1° premio
    Valery Melnikov, Russia, Rossiya Segodnya
    Black Days of Ukraine

    Long Term Projects, 2° premio
    Hossein Fatemi, Iran, Panos Pictures
    An Iranian Journey

    Long Term Projects, 3° premio
    Markus Jokela, Finlandia, Helsingin Sanomat
    Table Rock, Nebraska

    Nature

    Nature - Singles, 1° premio
    Francis , Spagna
    Caretta Caretta Trapped
    Lo scatto dell'8 giugno 2016 ritrae una tartaruga Caretta rimasta impigliata in una rete da pesca, al largo della costa di Tenerife.

    Nature - Singles, 2° premio
    Nayan Khanolka, India
    Big Cat in My Backyard
    lo scatto riprende l'incontro ravvicinato con un leopardo in cerca di cibo, in una zona protetta nella zona settentrionale di Mumbai

    Nature - Singles, 3° premio
    Jaime Rojo, Spagna
    Monarchs in the Snow
    La violenta tempesta di neve che ha investito le montagne del Messico centrale il 12 marzo 2016, la foresta di El Rosario, nel Michoacan si è ricoperta di farfalle monarca che erano in procinto di migrare verso USA e Canada

    Nature - Stories, 1° premio
    Brent Stirton, Getty Images per National Geographic Magazine
    Rhino Wars
    Già vincitore di diverse edizioni del World Press Photo, il fotografo è stato premiato per la foto del rinoceronte nero morto nella riserva di Hluhluwe Umfolozi, in Sudafrica, scattata per un servizio sul traffico di corni di rinoceronte all'interno del Parco nazionale Kruger.

    Nature - Stories, 2° premio
    Ami Vitale, USA, per National Geographic Magazine
    Pandas Gone Wild
    Una femmina di panda gigante di sette anni con il suo cucciolo

    Nature - Stories, 3° premio
    Bence Máté, Ungheria
    Now You See Me
    le abitudini notturne degli animali della savana documentate dal fotografo ungherese ricorrendo a telecamere azionate da un telecomando.

    People

    People - Singles, 1° premio
    Magnus Wennman, Svezia, Aftonbladet
    What ISIS Left Behind

    People - Singles, 2° premio
    Robin Hammond, Nuova Zelanda, NOOR Images for Witness Change
    Praying for a Miracle

    People - Singles, 3° premio
    Kristina Kormilitsyna, Russia, Kommersant Newspaper
    Fidelity

    People - Stories, 1° premio
    Michael Vince Kim, USA
    Aenikkaeng

    People - Stories, 2° premio
    Antonio Gibotta, Italia, Agenzia Controluce
    Enfarinat

    People - Stories, 3° premio
    Jay Clendenin, USA, Los Angeles Times
    Olympians

    Sport

    Sport - Singles, 1° premio
    Tom Jenkins, UK, The Guardian
    Grand National Steeplechase
    Jenkins fotogrfa la caduta di Nina Carberry, fantina di Sir Des Champs

    Sport - Singles, 2° premio
    Cameron Spencer, Australia, Getty Images
    The Dive
    la foto scattata il 25 gennaio 2016 durante gli Australian Open di Melbourne, immortala il tuffo del francese Gael Monfils, intento a recuperare una palla durante la partita contro il russo Andrey Kuznestov.

    Sport - Singles, 3° premio
    Kai Oliver Pfaffenbach, Germania, Reuters
    Rio's Golden Smile
    Il giamaicano Usain Bolt che sorride e guarda indietro mentre vince la semifinale dei 100 metri alle olimpiadi di Rio

    Sport - Stories, 1° premio
    Giovanni Capriotti, Italia
    Boys Will Be Boys
    La foto scattata il 3 luglio 2016, durante Gay Pride di Toronto, riprende il bacio tra C Jean Paul Markides, giocatore della squadra di rugby dei Muddy York RF e il suo partner e compagno di squadra Kasimir Kosakowski.

    Sport - Stories, 2° premio
    Michael Hanke, Repubblica Ceca
    Youth Chess Tournaments

    Sport - Stories, 3° premio, Storie
    Darren Calabrese, Canada
    Adaptive Athlete
    La foto immortala Lindsay Hilton, nata senza braccia e senza gambe ma in grado di sollevare fino a 45 kg, aiutandosi con catene, cinghie e velcro.

    Spot News

    Spot News - Single, 1° premio
    Jamal Taraqai, Pakistan, European Pressphoto Agency
    Pakistan Bomb Blast

    Spot News - Single, 2° premio
    Abd Doumany, Siria, Agence France-Presse
    Medics Assist a Wounded Girl

    Spot News - Single, 1° premio
    Felipe Dana, Brasile, The Associated Press
    Battle for Mosu

    Spot News - Stories, 1° premio
    Burhan Ozbilici, Turchia, The Associated Press
    An Assassination in Turkey

    Spot News - Stories, 2° premio
    Ameer Alhalbi, Siria, Agence France-Presse
    Rescued From the Rubble
    Due uomini portano in salvo due bambini, attraversanso tra le macerie del quartiere Salihin, ditrutto da un bombardamento aereo l'11 settembre 2016 ad Aleppo.

    Spot News - Stories, 3° premio
    Mathieu Willcocks, UK
    Mediterranean Migration
    Un gruppo di migranti eritrei stipato nella stiva di una grande barca di legno che trasportava circa 540 tra uomini, donne e bambini.

2017 Digital Storytelling Contest: vincitori


    IMMERSIVE STORYTELLING
    1 The Dig
    Team:
    Topaz Adizes, Executive Director, Creative Director
    Mike Knowlton, Executive Director, Creative Director, Creative Technologist
    Carla Tramullas, Creative Director, UX Designer
    Julia Gorbach, Creative Director
    Mark Harris, Creative Director, Creative Technologist
    Joe Wheeler, UX Designer
    Olivier H. Beauchesne, Data Visualization

    Season 1:
    Julia Gorbach, Director, Producer, Additional Camera & Sound
    Carla Tramullas, Director, Cinematographer
    Dane Benko, Editor
    Nicholas D’Agostino, Editor
    Mériem Dehbi-Talbot, Associate Producer
    Grace Larkin, Associate Producer
    Julius Bowditch, Associate Producer
    Paige Polk, Associate Producer
    Hans Lueders, Associate Producer
    Organization:
    The Skin Deep + Murmur

    2 The Fine Line: Simone Biles Gymnastics
    Team:
    Rodrigo de Benito Sanz, Producer
    Alicia DeSantis, Producer
    Alexandra Garcia, Producer, Video Editor
    Mika Gröndahl, Producer, Graphics
    Evan Grothjan, Producer, Graphics
    Taige Jensen, Producer, Video Editor, Color, Audio
    Yuliyah Parshina-Kottas, Producer, Graphics
    Bedel Saget, Producer, Reporter, Videographe
    Joe Ward, Producer, Reporter, Videographer
    Larry Buchanan, Reporter, Videographer
    Leslye Davis, Reporter, Videographer, Photographer
    Juliet Macur, Reporter
    Meghean Felling, Video Editor
    Ben Laffin, Color
    Jeremy White, Graphics
    Michael Cordero, Audio
    Gregg Matthews, Photographer
    Wilson Andrews, Contributing Producer
    Danny DeBelius, Contributing Producer
    Alexandra Eaton, Contributing Producer
    Grant Gold, Contributing Producer
    Steve Duenes, Supervising Producer
    Organization:
    The New York Times

    3 The Injustice System
    Team:
    Ed Pilkington, Chief Reporter
    Laurence Mathieu-Leger, Senior Video Producer
    Kenan Davis, Interactive Editor
    Rich Harris, Interactive Editor
    Nadja Popovich, Interactive Editor
    Kenton Powell, Interactive Editor
    Organization:
    The Guardian US

    INNOVATIVE STORYTELLING
    1 A New Age of Walls
    Team:
    Zoeann Murphy, Video Reporter
    Anthony Faiola, Berlin Bureau Chief
    Reem Akkad, Senior Video Producer
    Kat Downs Mulder, Graphics Director
    Kevin Schaul, Graphics Editor
    Douglas Jehl, Foreign Editor
    Samuel Granados, Senior Graphics Editor
    Organization:
    The Washington Post

    2 The Waypoint
    Team
    Zoeann Murphy, Video Reporter
    Samuel Granados, Senior Graphics Editor
    Emily Chow, Assignment Editor, Story Design
    Kevin Schaul, Graphics Editor
    Kat Downs, Graphics Director
    Griff Witte, London Bureau Chief
    Organization:
    The Washington Post

    3 Future Cities
    Team:
    Yvonne Brandwijk, Director, Photographer, Video
    Stephanie Bakker, Director, Writer, Reporter
    Maaike Holvast, Video Editor
    Sara Kolster, Interactive Design
    Martijn Pantlin, Development
    Hay Kranen, Development
    Edgar Vijgeboom, Development
    Casper van Deuveren, Sound Design
    Ivo Schmetz, Visual Design
    Organization:
    Future Cities

    LONG FORM
    1 When The Spirit Moves
    Team:
    Justin Maxon, Director, Cinematographer
    Jared Moossy, Director, Cinematographer

    2 The Forger
    Team:
    Samantha Stark, Producer, Editor, Cinematographer
    Alexandra Garcia, Senior Producer, Editor
    Pamela Druckerman, Producer
    Adam Ellick, Senior Producer
    Murat Gökmen, Field Producer, Cinematographer
    Stu McCardle, Field Producer, Cinematographer
    Taige Jensen, Editor, Post-Production
    Léa Khayata, Additional Production
    Neil Collier, Additional Production
    Antoine Goubin, Additional Production
    Ainara Tiefenthäler, Additional Production
    Manual Cinema Studios, Shadow Animation, Original Music,
    Sound Design
    Organization:
    The New York Times

    3 The Convention
    Team:
    Jessica Dimmock, Producer, Director, Cinematographer
    Ian Olds, Editor
    Adam Forkner, Composer

    SHORT FORM
    1 Claressa
    Team:
    Zackary Canepari, Director
    Carter Gunn, Editor
    Christopher ISenberg, Producer
    Christopher Gary, Producer
    Drea Cooper, Producer
    Sue Jaye Johnson, Producer, Cinematography, Additional Interviews
    Sophia Rose, Cinematography
    Jessica Dimmock, Cinematography
    Mo Scarpelli, Cinematography
    Matthew Joynt, Original Music
    Nate Sandberg, Original Music
    Gregg White, Coloring
    Brian Susko, Sound Mix
    Lindsey Phillips, Additional Editing
    Organization:
    Co-produced by Great Big Story and Victory Journal

    2 Trapped
    Team:
    Nikos Pilos, Producer, Journalist, Videographer and Director
    Arsinoi Pilou, Second Unit Camera
    Natasha Blatsiou, Script
    Pantelis Liakopoulos, Video Editor
    Orestis Kamperidis, Music Sound Designer

    3 How China Is Changing Your Internet
    Team:
    Jonah Kessel, Director, Writer, Video, Graphics, Editing
    Paul Mozur, Writer, Video, Graphics, Editing
    Sarah Li, Production Assistance
    Organization:
    The New York Times

Le foto premiate nel corso del 2017 saranno esposte in una mostra itinerante che toccherà 95 città di oltre 45 Paesi, a partire da Amsterdam il prossimo 14 aprile, con immagini stampate con dispositivi Canon large format e stampanti Canon Océ Arizona.

Saranno organizzate anche una serie di conferenze a titolo "Riflessioni", in collaborazione con le università di tutta Europa, dedicate all'approfondimento della storia del fotogiornalismo professionale.


Aggiornamento del 13 febbraio 2017...

Il 60° World Press Photo Contest apre le iscrizioni il 1 dicembre 2016, inaugurando un programma 2017 di nuove attività, concorsi, programmi e pubblicazioni della World Press Photo Foundation

Il 2017 ormai alle porte, promette di essere pieno di cambiamenti anche per la World Press Photo Foundation e il calendario di iniziative con le quali si propone di educare e sostenere il giornalismo visivo in tutto il mondo, sin dalla sua fondazione nel 1955.

Forte delle linee guida del nuovo codice etico, collaudato con l'edizione 2016 del World Press Photo Awards, saranno nuove attività, concorsi e programmi, supportati dalla pubblicazione on-line di "Witness", a promuovere nuove idee e nuovi talenti, affiancando la 60° edizione del prestigioso contest di fotogiornalismo, affiancato da quello multimediale.

Le iscrizioni del 2017 World Press Photo Contest, aperte dal 1° dicembre 2016 al 6 gennaio 2017, come quelle del multimediale 2017 Digital Storytelling Contest, annunceranno le loro giurie il prossimo 16 novembre, per decretare i vincitori nel corso della conferenza stampa tenuta ad Amsterdam il 13 febbraio 2017, seguita dalla cerimonia dei premi (solo su invito) del 22 aprile, contemporaneamente al 2017 World Press Photo Festival of Visual Journalism, ospitato ad Amsterdam dal 20 al 22 aprile 2017 per arricchire presentazioni e approfondimenti sui progetti vincitori, insieme al dibattito sul panorama in continua trasformazione dei media.

Le minacce alla libertà di stampa, lo stato dell'economia, dei media e delle strategie di narrazione, continueranno ad animare anche la serie di dibattiti del nuovo World Press Photo Live, inaugurati con un evento internazionale a maggio 2017.

Il calendario delle attività 2017 della Fondazione si arricchisce di ulteriori proposte formative, con l'identificazione di nuovi talenti dei sei continenti nell'obiettivo del nuovo 6x6 Global Talent Program previsto per il mese di luglio 2017, il 2017 Joop Swart Masterclass tenuto ad Amsterdam nell'ultima settimana di settembre 2017 e un nuovo contest dedicato alla fotografia documentaria più creativa, previsto per il mese di ottobre.

In attesa di ulteriori dettagli sulla programmazione, potete iniziare a prepararvi per approfittarne, seguendo anche gli aggiornamenti dei social network della World Press Photo Foundation.

Hi everyone and peace to all! I’m @vladimir_pesnya, staff photographer of Sputnik Agency, Russia (http://sputnikimages.com). This year, my work was awarded 1st prize in the Sports stories category, and this week I will show my previous and ongoing works. Now I represent my long term project about Train of Hope, adoption support program. 3500 orphans found a new families directly in Train of Hope, and many more children are adopted in regions after Train’s visiting. In addition to the bright side of this, I talk about the problems of orphanage’s life. On this picture: one of the inmates of the orphanage in Irkutsk, October 2015. #photojurnalism #photography #orphanage #adopting #childhood

Una foto pubblicata da World Press Photo Foundation (@worldpressphoto) in data:


Foto | World Press Photo 2017, Courtesy World Press Photo Foundation

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO