Evaristo Fusar. I grandi reportages

Il fotoreporter Evaristo Fusar in mostra con un cinquantennio di storia d'Italia e d'Europa, dal frac alla tuta

50 anni di storia d'Italia e d'Europa, tornano in mostra con i grandi reportage di Evaristo Fusar, scattati sin dagli anni Cinquanta al fianco di giornalisti come Enzo Biagi, muovendosi dal Sud d'Italia allo spaccato della società francese, spagnola e inglese immerse in un nuovo processo che porterà all'Unione Europea.

Reportage che ritraggono personaggi della politica e del jet set, quanto quelli del quotidiano, da Papa Giovanni Paolo II ad Auschwitz al piccolo aspirante Torero fotografato per le strade di Siviglia, dai volti dei "Magnifici Sette" del cinema (Groucho Marx, Vittorio De Sica, Roberto Rossellini, Sophia Loren, Orson Welles, Federico Fellini, John Ford), a quelli dei minatori all'uscita dalla Miniera di Charleroi, illuminati solo da sguardi sorridenti.

Un cinquantennio di immagini finite in una cinquanta di copertine dei più importanti rotocalchi d'epoca, da "L’Europeo" a "La Domenica del Corriere", esposte in musei come il Guggenheim di Venezia, prima di essere raccolte nelle pagine del libro-catalogo a tiratura limitata "Fusar 8", con le fotografie delle 8 mostre fotografiche più importanti di Evaristo Fusar, dal frac alla tuta.

«Ho rispolverato gran parte delle mie fotografie e ho concepito questo volume di 250 pagine che raccoglie alcuni dei miei scatti più emblematici divisi in otto mostre, da qui il nome del libro, mostre peraltro già richieste da diversi committenti internazionali»

Evaristo Fusar

Immagini di ispirazione e guida per esposizioni nelle principali capitali europee ed americane che, dal prossimo 11 marzo troveranno un posto d'onore tra "la fucina del mago e le lame affilate da secoli di artigianato fabbrile e febbrile di precisione" del Museo dell'arte fabbrile e delle coltellerie di Maniago.

Venerdì 10 marzo, alle ore 20.30, il ridotto del Teatro Verdi del comune friuliano in provincia di Pordenone, ospita anche un incontro con Evaristo Fusar e il direttore del Messaggero Veneto, Omar Monastier, introdotti da Andrea Carli, Sindaco di Maniago, con la coordinazione di Giacomina Pellizzari.

Evaristo Fusar
I grandi reportages

11 marzo – 28 maggio 2017
Museo dell'arte fabbrile e delle coltellerie
Via Maestri del Lavoro, 1
Maniago (PN)
Ingresso libero

Tra i grandi reportage consegnati alla storia da Evaristo Fusar e ad integrazione dell'esposizione conclusasi a maggio, arrivano in mostra anche le fotografie che ritraggono il celebre Primo Carnera, durante l’incontro di catch con l'Uomo mascherato, tenutosi a Parigi.

Scatti in bianco e nero del gigantesco campione, dalla corpo massiccio e la storia controversa, in mostra a Villa Carnera dal prossimo 14 luglio, nella Sequals (PD) che ha dato i natali al pugile, lottatore e attore italiano, naturalizzato statunitense nel 1953, aperta tutto il giorno domenica 16 luglio, in occasione dell'edizione 2017 del Trofeo Carnera.

Evaristo Fusar
Primo Carnera

Friuli Venezia Gilulia 2017
14 luglio – 3 settembre 2017
Inaugurazione: venerdì 15 luglio, ore 18.00
Villa Carnera
Via Roma, 12
Sequals (PD)

Foto | Evaristo Fusar, I grandi reportages, courtesy CRAF

  • shares
  • +1
  • Mail