Il corpo della fotografia contemporanea di Ren Hang

Il linguaggio poeticamente giocoso e provocatorio di Ren Hang, spogliando il corpo investe la sua fotografia della messa in scena del contemporaneo

Il bacio di una coppia messa a nudo sui tetti di periferia, all'orizzonte della metropoli spersonalizzante, può anche apparire poco 'urbano', come per molti non è 'naturale' un'erezione che svetta in un campo di grano, o un paesaggio di corpi sinuosi, ma è indubbio che spogliando il corpo Ren Hang lo investe di molto più di quelle che si vede.

Il suo linguaggio poeticamente provocatorio e ironicamente dissacrante, capace di rivestire pubi femminili di perle di zucchero e organi maschili di parrucchini vaporosi, spoglia il corpo e infrange tabù, per esplorare l'intimo e profondo rapporto che la natura umana intrattiene con tutto ciò che lo circonda.

"Non ho mai percepito la nudità come qualcosa di importante da catturare, penso semplicemente che sia più affascinante e più naturale"

Ren Hang

Ren Hang (1987, Chang Chun), lasciando gli studi di marketing per il linguaggio espressivo dell'arte, ha abbracciato la fotografia da autodidatta e, praticandola in modo istintivo con macchine fotografiche a buon mercato e amici come modelli, sfidando limiti e censure si è spinto ben oltre il pudore di corpi nudi, o la pornografia dell’eccitazione che precede l’atto sessuale, prediligendo la poesia della naturalezza, la messa in scena dell'istinto e il lirismo delle funzioni corporali.

Seppur non attivista come il dissidente e prolifico Ai Weiwei, noto alla scena internazionale come il più famoso artista cinese vivente, con il quale nel 2013 ha anche collaborato, il giovane poeta-fotografo è già autore di molte opere censurate, sequestrate, vandalizzate e denunciate per oscenità, come molte altre voci fuori dal coro, spinte a perseguire aspirazioni individuali e ricerche artistiche provocatorie, dal contesto socioculturale della Repubblica Popolare Cinese e la propensione alla collettività, capace di avvicinare la cultura tradizionale repressiva alle esigenze socialiste.

Censurato in Cina, Ren Hang ha scattato anche altrove, da New York ad Atene, così come le sue visioni esplicite del contemporaneo sono state pubblicate ed esposte nel suo paese come nel resto del mondo, dalla collettiva FUCK OFF 2 al Groninger Museum nel 2013 (curata da Ai Weiwei, Feng Boyi, Mark Wilson) alla personale alla MAMA gallery in Los Angeles, passando per Fotoleggendo.

Esplorando nuove forme per il corpo e la fotografia di moda, con un uso giocoso e raffinato di composizioni irriverenti, Ren Hang ha sedotto la giuria dell'ultima edizione di Outset | Unseen Exhibition Fund durante Unseen Photo Fair 2016, e sarà presto premiato con l'esposizione Foam 3h Ren Hang, ospitata al Foam di Amsterdam e realizzata in collaborazione con la Stieglitz19 di Anversa, grazie al supporto del Gieskes-Strijbis Fund e del Van Bijlevelt Foundation.

Foam 3h Ren Hang
27 gennaio - 12 marzo 2017
Foam
Keizersgracht 609
Amsterdam

Il KWM artcenter di Pechino torna ad ospitare Ren Hang, con le sue ultime opere accreditate, esposte con i giovani corpi dei ragazzi giocosi, frivoli ed esuberanti di "Beauty Without Beards", dal 19 gennaio al 24 marzo 2017.

Beauty Without Beards
Li Xinjian & Ren Hang
9 gennaio - 24 marzo 2017
KWM Art Center
201, Tower East, World Financial Center, No.1,
Dongsanhuan Zhonglu, Chaoyang District
Pechino

Le fotografie di Ren Hang, protagoniste di più di 20 personali e 70 collettive in soli cinque anni, dopo essere esposte a Tokyo e Atene, Parigi, New York, Copenaghen, Francoforte, Vienna e Pechino, con la personale Human Love, saranno esposte anche nello svedese Fotografiska Museum di Stoccolma, dal prossimo 17 febbraio.

Human Love
17 febbraio - 2 parile 2017
Fotografiska Museum
Stadsgårdshamnen 22
Stoccolma

Dopo aver autopubblicato otto monografie in edizione limitata, esce anche il volume edito da TASCHEN a cura di Dian Hanson, pronto a coprire tutta la carriera di Ren Hang, affiancando le sue foto più note e apprezzate a numerose immagini inedite, di uomini, donne e città, 'messe a nudo' con il suo stile inconfondibile.

Un post condiviso da RenHang (@renhangrenhang) in data: 13 Gen 2017 alle ore 05:21 PST

Aggiornamento del 24 febbraio 2017

Torno ad aggiornare questa segnalazione senza entusiasmo perché, stando ad una dichiarazione pubblicata da Pierre Bessard, delle Editions Bessard che nel 2016 hanno pubblicato la raccolta di 300 poesie scritte da Ren Hang dal 2007 al 2015, nella mattina del 24 febbraio 2017, il giovane Ren Hand si sarebbe tolto la vita a Berlino.

"Mon ami Ren Hang left us this morning in Berlin, je suis triste et sous le choc"

Pierre Bessard, 24 febbraio 2017

... siamo tristi anche noi.

Ren Hang in mostra dopo la sua scomparsa

A distanza di diversi mesi dalla scomparsa di Ren Hang, il corpo delle sue ultime opere già esposte al KWM Art Center di Pechino, torna in mostra con Beauty Without Beards, traducibile in cinese come 'Wu Xu Zhi Mei', la personale Ren Hang’s Memorial, ospitata alla Modern Art Base di Shanghai, dall'8 luglio al 26 agosto 2017.

Ren Hang: Beauty Without Beards
8 luglio - 26 agosto 2017
Modern Art Base
Jianguo Middle Road
Bridge 8 Creative Park
Shanghai

Sarà invece l'edizione 2017 di PHOTOFAIRS | Shanghai, il primo forum internazionale cinese ad ospitare le ultime opere di Ren Hang e celebrarne il lavoro dopo la sua scomparsa, con tutta la 'bellezza senza barba' di corpo e forma ... nuda, viva, tattile e desiderabile, delle 19 fotografie di "19 Photographs" esposte con Spotlight, grazie alla collaborazione di PHOTOFAIRS con Beijing’s KWM artcenter.

Spotlight | 19 Photos
PHOTOFAIRS Shanghai 2017
8-10 settembre 2017
Shanghai Exhibition Centre
Nanjing West Rd, Jing'an
Shanghai (Cina)

A dedicare una personale al fotografo sarà anche il Museum der bildenden Künste Leipzig, dal 27 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018.

Ren Hang
7 ottobre 2017 - 7 gennaio 2018.
Museum der bildenden
Künste Leipzig
Katharinenstraße 10
04109 Leipzig

Foto | Ren Hang, Courtesy Foam
Foto | Ren Hang - Beauty Without Beards, Courtesy of KWM artcenter (Beijing) / PHOTOFAIRS | Shanghai

  • shares
  • +1
  • Mail