Mediterraneo: fotografie tra terre e mare 2017

La rassegna "Mediterraneo: fotografie tra terre e mare" nel 2017 torna a far rotta su attualità, ecologia, società, cultura e universo femminile

Le rotte del Mediterraneo e le complessità di civiltà in movimento sin dalla più remota preistoria, tornano a lambire le aree di interesse del contest che ne raccoglie narrazioni fotografiche sin dal 2012.

"Mediterraneo: fotografie tra terre e mare" nel 2017 torna ad accendere il dialogo tra generi e generazioni della fotografia, invitando a partecipare obiettivi puntati sull'attualità, sul mondo femminile e su quello degli under 35 con esperienze di lavoro nel bacino mediterraneo, ai quali sono aperti i tre bandi gratuiti, fino al 28 febbraio 2017.

Tre bandi (allegati anche di seguito nei box a scomparsa che si aprono con un click sul testo evidenziato) che proseguono il viaggio errabondo del concorso, nell'attualità focalizzata su ambiente ed energia, sulle prospettive degli under 35, delle donne raccontate da sguardi e obiettivi femminili.

Sguardi di Donne sulle Donne del Mediterraneo

L’invito alla partecipazione è rivolto alle fotografe che hanno elaborato progetti, con qualsiasi genere della fotografia, sulle donne dell’area mediterranea.

Le fotografe interessate possono inviare dieci fotografie accompagnate da un testo ed una biografia (che includa anche i dati quali nome cognome email telefono cellulare sito web, sezione a cui si partecipa), entrambe di 1000 battute al massimo, spazi inclusi e devono essere così nominate: nome_cognome_bio &/o testo.

Dal 2015 la rassegna “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare”, ha avviato una riflessione sul “fattore femminile come componente essenziale nei processi di evoluzione culturale e sociale”. Questa riflessione si è trasformata in un invito ad approfondire il valore del “punto di vista delle donne” su cultura ed etica a partire dal Mediterraneo.

La partecipazione all’edizione 2017 è GRATUITA. Le fotografe devono attenersi alle indicazioni date. I progetti completi vanno inviati a: candidature@mediterraneofotografia.eu

I file devono essere in bassa definizione (lato lungo 2000 pixel) e vanno così nominati: nome_cognome_numero da 1 a 10 delle fotografie inviate secondo la sequenza scelta dal fotografo.
Le didascalie vanno inserite in un file a parte e dovranno seguire la numerazione scelta dalla fotografa.
L’email cui inviare il materiale è: candidature@mediterraneofotografia.eu
Oggetto delle email dovrà essere: Candidatura Mediterraneo 2017 DONNE: Nome Cognome.
Termine ultimo dell’invio del materiale è il 28 febbraio 2017.
La selezione sarà effettuata, a giudizio insindacabile, dalla giuria la cui composizione è pubblicata su www.mediterraneofotografia.eu alla pagina dedicata dell’edizione 2017.
Entro fine marzo 2017 sarà comunicato alle sole fotografe scelte e partecipanti alle esposizioni, l’esito della selezione.
Alle fotografe selezionate, sarà inviata una liberatoria da sottoscrivere, e sarà data indicazione della città, dello spazio e della data d’inaugurazione dell’esposizione cui parteciperanno. L’effettivo numero di fotografie da esporre sarà concordato con la Direzione Artistica.
Le fotografie dovranno essere portate a mano o recapitate, a carico della partecipante, agli indirizzi ed entro la data che verranno forniti in caso di selezione. Sono a carico della fotografa le spese di viaggi, vitto e alloggio.
Le stampe fotografiche e il supporto scelto dalla fotografa, a carico della partecipante, dovranno avere la dimensione massima, per il lato lungo, di cm 55, dimensione che include il supporto scelto dalla fotografa stessa.

Le esposizioni delle fotografe selezionate si terranno tra la metà di maggio e la metà di luglio.

Attualità del Mediterraneo

L’invito a partecipare è aperto ai fotoreporter di qualsiasi età.
Gli interessati possono inviare dieci fotografie accompagnate da un testo ed una biografia (che includa anche i dati quali nome cognome email telefono cellulare sito web, sezione a cui si partecipa), entrambe di 1000 battute al massimo, spazi inclusi e devono essere così nominate: nome_cognome_bio &/o testo.

Per l’edizione 2017 raccogliamo progetti fotografici rivolti alle persone tra i 18 e i 35 anni che vivono nei Paesi che affacciano sul Mediterraneo oppure reportage che mettono in primo piano sperimentazioni sulla sostenibilità ambientale ed energetica avviate in questa area.

La partecipazione all’edizione 2017 è GRATUITA. I fotoreporters devono attenersi alle indicazioni date. I progetti completi vanno inviati a: candidature@mediterraneofotografia.eu

I file devono essere inviati in bassa definizione (lato lungo 2000 pixel) e vanno così nominati: nome_cognome_numero da 1 a 10 delle fotografie secondo la sequenza scelta dal fotografo.
Le didascalie vanno inserite in un file a parte e dovranno seguire la numerazione della sequenza scelta dal fotografo.
L’email cui inviare il materiale è: candidature@mediterraneofotografia.eu
Oggetto delle email dovrà essere necessariamente: Candidatura Mediterraneo 2017 ATTUALITA’: Nome Cognome.
Termine ultimo dell’invio del materiale è il 28 febbraio 2017.
Un’apposita selezione sarà effettuata, a giudizio insindacabile, dalla giuria la cui composizione è pubblicata su www.mediterraneofotografia.eu alla pagina dedicata dell’edizione 2017.
Entro fine marzo 2017 sarà comunicato, ai soli fotografi scelti e partecipanti alle esposizioni, l’esito della selezione.
Ai fotografi selezionati, sarà inviata una liberatoria da sottoscrivere, e sarà data indicazione della città, dello spazio e della data d’inaugurazione dell’esposizione cui parteciperanno. L’effettivo numero di fotografie da esporre sarà concordato con la Direzione Artistica.
Le fotografie dovranno essere portate a mano o recapitate, a carico del partecipante, agli indirizzi ed entro la data che verranno forniti in caso di selezione. Sono a carico del singolo fotografo le spese di viaggi, vitto e alloggio.
Le stampe fotografiche e il supporto scelto dal fotoreporter, a carico del partecipante, dovranno avere la dimensione massima, per il lato lungo, di cm 55, dimensione che include il supporto scelto dal fotoreporter.

Le esposizioni dei fotografi selezionati si terranno tra la metà di maggio e la metà di luglio.

Premio Mediterraneo 2017

L’invito a partecipare alla terza edizione del PREMIO MEDITERRANEO è rivolto ai fotografi italiani al di sotto dei 35 anni che hanno lavorato o lavorano all’estero e ai fotografi stranieri al di sotto dei 35 anni che hanno lavorato o lavorano sul Mediterraneo.

I fotografi interessati possono inviare un progetto di dieci fotografie accompagnato da un testo ed una biografia (che includa anche i dati quali nome cognome email telefono cellulare sito web, sezione a cui si partecipa), entrambe di 1000 battute al massimo, spazi inclusi e devono essere così nominate: nome_cognome_bio &/o testo.

Il Premio nasce con l’intento di divulgare i lavori di fotografi italiani che spostandosi verso altre nazioni hanno contribuito con il proprio operato ad arricchire culturalmente altri Paesi. Il Mediterraneo è un luogo di interesse culturale per gli intrecci e la creatività realizzata. Lo sguardo e la conoscenza volge anche verso lavori di fotografi stranieri che con il proprio operato arricchiscono culturalmente i Paesi che affacciano su questo mare contribuendo alla sua varietà e contaminazione.

La partecipazione al terzo PREMIO MEDITERRANEO è GRATUITA. I fotografi devono attenersi alle indicazioni date. I progetti completi vanno inviati a: candidature@mediterraneofotografia.eu

I file devono essere in bassa definizione (lato lungo 2000 pixel) e vanno così nominati: nome_cognome_numero da 1 a 10 delle fotografie inviate secondo la sequenza scelta dal fotografo.
Le didascalie vanno inserite in un file a parte e dovranno seguire la numerazione della sequenza scelta dal fotografo.
L’email cui inviare il materiale è: candidature@mediterraneofotografia.eu
Oggetto delle email dovrà essere necessariamente: Candidatura Mediterraneo 2017 PREMIO: Nome Cognome.
Termine ultimo dell’invio del materiale è il 28 febbraio 2017.
La selezione sarà effettuata, a giudizio insindacabile, dalla giuria la cui composizione è pubblicata su www.mediterraneofotografia.eu alla pagina dedicata dell’edizione 2017.
Entro fine marzo 2016 sarà comunicato ai soli fotografi scelti l’esito della selezione.
Ai selezionati sarà inviata una liberatoria, da sottoscrivere, con l’indicazione della città, dello spazio e della data d’inaugurazione cui parteciperanno. L’effettivo numero di fotografie da esporre sarà concordato con la Direzione Artistica.
Le fotografie dovranno essere portate a mano o recapitate, a carico del partecipante, agli indirizzi ed entro la data che verranno forniti in caso di selezione. Sono a carico del fotografo le spese di viaggi, vitto e alloggio.
Le stampe fotografiche e il supporto scelto dal fotografo, a totale carico del partecipante, dovranno avere la dimensione massima, per il lato lungo, di cm 55, dimensione che include il supporto stesso.

Le esposizioni dei fotografi selezionati si terranno tra la metà di maggio e la metà di luglio.

I protagonisti del viaggio e la rotta delle esposizioni itineranti che si protrarranno tra maggio e luglio 2017, con la rassegna promossa dall'associazione "Lo Cunto" per promuovere il contributo dell'arte nell'interazione tra culture, saranno scelti dai componenti della giuria di respiro internazionale che conta professionisti del settore come Georges A. Bertrand, Vasco Ascolini, Davide Calimani, Paola Di Bello, Fabio Donato, Renata Ferri, Elena Franco, Fulvio Merlak, Christian Minelli, Marco Perillo, Nicola Saldutti e Marie-Pierre Subtil.

Mediterraneo: fotografie tra terre e mare 2017 in tour

La rassegna fotografica che naviga il Mediterraneo come "sperimentale" luogo di relazioni tra culture e arti parte da Venezia, con la mostra ospitata nelle sale dell'Hotel Giorgione (Cannaregio/SS. Apostoli 4587) dal 10 maggio all'8 giugno 2017.

In mostra le (Di)Stanze vissute dagli italiani all’estero fotografati da Max Cavallari, vincitore del Premio Mediterraneo 2017 dedicato ai fotografi under 35 anni italiani e stranieri, insieme a le piccole poesie di mare di Ilaria Abbiento selezionata per il Circuito Off.

Il tour espositivo sviluppato a tappe in diverse città mediterranee tra il 10 maggio e il 17 luglio, a metà giugno toccherà Settimo Torinese con la sezione attualità e le ricerche intorno all'ambiente mare.

Dal 17 giugno all’8 luglio 2017, l'Ecomuseo del Freidano di Settimo Torinese ospiterà a questo scopo il percorso espositivo di stampe e proiezioni delle opere di Michele Crameri, Alessandro Gaja, Alessandro Gandolfi, Alessandro Rota, Mara Scampoli e Guido Villani.

L'inaugurazione, programmata per le ore 18.00 di sabato 17 giugno, sarà preceduta (ore 15.30) da un incontro con Gabriele Micalizzi di Cesura sulla fotografia di reportage, e arricchita dalla proiezione dei lavori dei partecipanti al laboratorio interculturale di esplorazioni urbane, tenuto il 14 e 15 giugno e aperto a tutti.

La tappa conclusiva della rassegna "Mediterraneo: fotografie tra terre e mare" edizione 2017, approda a Napoli, in collaborazione con l'Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli.

Dalle ore 17.00 del 28 giugno, al 17 luglio sarà la Sala delle Terrazze del Castel dell'Ovo ad ospitare i lavori delle fotografe Alessandra Basile, Diletta Allegra Mazza e Maddalena Mone, selezionate per gli "Sguardi di Donne sulle Donne del Mediterraneo", insieme a quelli di Ilaria Abbiento, Daniela Bazzani ed Eleonora Carlesi, selezionati per il Circuito Off. Sarà la curitrice a guidare la visita alla mostra, alle ore 17.00 di venerdì 30 giugno.

Alle ore 15.00 di giovedì 29 giugno, lo Spazio Nea in Piazza Bellini, ospiterà anche un incontro aperto a tutti sulla fotografia documentaria con il reporter Gabriele Micalizzi di Cesura.

mediterraneo-fotografie-tra-terre-e-mare-2017-call-for-entires.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail