Perugia Social Photo Fest 2018: THE SKIN I LIVE

Skin as identity. Skin as boundary. Skin as communication. Skin as relationship. Aspettando il Perugia Social Photo Fest 2018

Per chi ama portarsi avanti e saggiare la superficie dei confini, la fotografia sociale e terapeutica del Perugia Social Photo Fest, ha già fissato quelli di indagine della sua edizione 2018, scegliendo la pelle come confine, identità, relazione e comunicazione.

Dopo aver dedicato la precedente edizione Blindspot (intesa come punto cieco e debole) alla cecità emotiva e sociale (nel riepilogo video di apertura), il Perugia Social Photo Fest è già a lavoro per l'edizione 2018 e il suo concept: THE SKIN I LIVE


    La pelle è la totalità di una superficie di confine.

    Essa sta tra noi e il mondo. E in questo senso, sia come materia che come simbolo, è espressione di quella "imprescindibile" separazione dal nostro ambiente e dal nostro prossimo, che è fondamento dell’essere.
    La nozione di “io” inizia proprio dalla nostra pelle. Tessuto di confine tra l’individuale e il collettivo, essa invia messaggi sensoriali che ci permettono di delimitare il mondo interno da quello esterno. Noi siamo fin dove arriva il nostro tatto, ma siamo anche un “io” che tocca, che delimita e che, come tale, conosce. La costruzione del nostro mondo, nasce da questo continuo dare forme e limiti alle cose che ci circondano, nel continuum tra incorporare e distanziare l’alterità.

    Se la distanza rappresenta un presupposto fondamentale dell’esistenza umana, solo la relativizzazione o il temporaneo superamento di questa stessa distanza rende possibile l’incontro tra gli uomini: solo allora nascono le relazioni sociali e la rappresentazione dell’identità diventa un essere identico-a-sé nella differenza dagli altri.
    La pelle è il simbolo di questa distanza e del suo stesso superamento nel contatto.

    L’integrità della pelle è minacciata dalla natura "esterna" e dalla violenza potenziale del prossimo. E diventa portatrice di ansie della natura “interna”, che è veicolo espressivo della psiche, dei suoi stati emotivi e delle sue ferite. In questo modo si può considerare la pelle come un organo interattivo che reagisce al mondo interno come a quello esterno.

    Pelle come identità.
    Pelle come confine.
    Pelle come comunicazione.
    Pelle come relazione.

In attesa dell'apertura della call e maggiori dettagli sull'edizione del Festival Biennale che si terrà a Perugia dal 10 marzo all’8 aprile 2018, coinvolgendo l’intero capoluogo umbro e organizzando per la prima volta in Italia la "Settimana della FotoTerapia" con pionieri come Judy Weiser, vi lascio dunque riflettere sulla 'pelle che abitate' e la prospettiva con la quale potreste esplorare questa superficie di confine.

Open Call Frammenti CALL.4.CALLAGIST

Per gli artisti e gli appassionati di collage analogico, la quinta edizione della rassegna internazionale di fotografia sociale e terapeutica lancia la open call "Frammenti CALL.4.CALLAGIST", che si propone di selezionare il collage utilizzato nella comunicazione ufficiale del PSPF (manifesti, brochure, ecc.) e destinato a diventare una delle immagini ufficiali della prossima edizione, così come i dieci collage ritenuti più interessanti animeranno una mostra collettiva.

La nuova call gratuita e aperta a tutti i collagisti maggiorenni, emergenti e professionisti, invita ciascun candidato o gruppo a proporre da uno a tre opere, immagini in formato jpg o pdf in buona risoluzione/scansione minimo 300 dpi (per la visione della giuria e adatta ad eseguire stampe di formato 70 cm x 100 cm), entro e non oltre giovedì 31 Agosto 2017, tramite il form online.

Le immagini devono avere buona risoluzione/scansione minimo 300 dpi per la visione della giuria e adatta ad eseguire stampe di formato 70 cm x 100 cm. Tutti i file dovranno essere in formato jpg o pdf.

Le opere saranno valutate dagli organizzatori del PSPF, in collaborazione con Francesca Belgiojoso, psicoterapeuta e artista esperta nell’utilizzo della fotografia nella pratica clinica che impiega il collage e le libere associazioni per raccontare nuove storie tra arte e psicologia. L'esito della selezione sarà pubblicato entro il 30 settembre 2017.

Banner_blindspot

Segnalazione in aggiornamento

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 27 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO