Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

Grandi fotografi e stimoli per mostre, incontri, corsi, workshop e premi del Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017, da Letizia Battaglia a Evaristo Fusar

La 31esima edizione del Friuli Venezia Giulia Fotografia, continua ad approfittare del prezioso patrimonio iconografico, custodito dal CRAF - Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia e diverse collezioni nazionali ed internazionali, per il programma espositivo arricchito da incontri, corsi, workshop e premi, dall'International Award of Photography 2017 (22^ edizione) assegnato all'iraniana Newsha Tavakolian, al Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 per un autore della regione assegnato a Mattia Balsamini.

Letizia Battaglia, Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 per un Autore nazionale, è la protagonista di una personale e la grande collettiva dedicata a donne e fotografia, tra i grandi protagonisti di questa edizione, insieme a due mostre di Evaristo Fusar, il paesaggio di Gabriele Basilico e il Friuli di Paul Scheuermeier, i segni lasciati dalla vita contadina e dai grandi fotografi veneti del novecento, da Gianni Berengo Gardin a Giulio Obici.

Allego di seguito il programma vasto e variegato della rassegna, da sbirciare nelle gallery e realizato grazie alla collaborazione di musei, gallerie, singoli fotografi legati al Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia.

Evaristo Fusar
I grandi reportages

11 marzo – 28 maggio 2017
Museo dell'Arte Fabbrile e delle Coltellerie
Via Maestri del Lavoro, 1
Maniago (PN)

La Progettualità dello Sguardo. Fotografie di Paesaggio di Gabriele Basilico

La mostra, ideata e promossa da Accademia di Architettura (USI) di Mendrisio assieme allo Studio Gabriele Basilico presenta 60 fotografie in vari formati, per lo più in bianco e nero, ed è composta da una serie di immagini di paesaggio, alcune delle quali esposte per la prima volta all'esposizione di Mendrisio.
Si comincia con una selezione di fotografie della serie “Bord de Mer” e un gruppo di Paesaggi realizzati in Italia, Portogallo e Spagna. Particolare attenzione è dedicata a due gruppi di immagini scattate in Svizzera: una serie dedicata all'architettura di Luigi Snozzi a Monte Carasso e un'importante serie di fotografie del San Gottardo. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Mendrisio Academy Press (M.A.P). Dopo essere stata presentata presso l'Accademia di architettura di Mendrisio, la mostra ha riscontrato un grande successo anche a L'Ancien Musée de Peinture a Grenoble.
La mostra è curata da Angela Madesani e Giovanna Calvenzi.

15 giugno – 10 settembre 2017
Chiesa di San Lorenzo
Via Pomponio Amalteo, 1
San Vito Al Tagliamento (Pordenone)

Letizia Battaglia (Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017)

Letizia Battaglia, palermitana, classe 1935, è nota soprattutto per le sue fotografie delle stragi di mafia degli anni di piombo, ma il fotoreportage di cronaca nera è solo una parte del suo ampio percorso fotografico. Nel corso della sua carriera si è cimentata con la ritrattistica (famosi i ritratti delle bimbe di strada di Palermo), con il nudo, persino con la fotografia naturalistica. Prima europea a vincere nel 1985 il prestigioso “Premio Eugene Smith”, ha ottenuto numerosi altri riconoscimenti internazionali e ha esposto le sue foto in tutto il mondo. Dopo 10 anni di carriera politica tra il 1986 e il 1994, Letizia Battaglia è tornata a fotografare a tempo pieno, e viene tuttora considerata tra le più grandi fotografe italiane di sempre.
La mostra è curata da Letizia Battaglia.

1 luglio – 3 settembre 2017
Palazzo Tadea
Piazza Castello, 4
Spilimbergo (PD)

Mattia Balsamini (Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 per un autore della regione)

Mattia Balsamini (Pordenone, 1987) può già dire di essere vissuto a Los Angeles e aver lavorato come assistente di David LaChapelle e aver passato 4 anni tra mostri sacri della fotografia mondiale. Oggi ha deciso di tornare in Italia e iniziare una attività tutta sua.
Sul suo blog è interessante notare il dietro le quinte dei suoi scatti più particolari in cui si coglie subito l’impronta stilistica del suo mentore ma rivisitata a suo modo. Nella sua fotografia è soprattutto la pulizia delle immagini e la cura maniacale per il dettaglio ed il particolare, che pochissimi fotografi possono annoverare, unita ad un grande spirito creativo che lo fa risultare interessante e non banale o scontato come spesso accade di vedere.
Nel catalogo della mostra, testi di Laura Leonelli (giornalista de il Sole XXIV Ore e rivista Arte) e di Guido Cecere.

1 luglio – 3 settembre 2017
Palazzo Tadea
Piazza Castello, 4
Spilimbergo (PD)

Evaristo Fusar. Primo Carnera

Ad integrazione della mostra Evaristo Fusar, I grandi reportages, viene presentata a Sequals una mostra dedicate a Primo Carnera comprensiva di un gruppo di fotografie che ritraggono Carnera durante l’incontro di catch a Parigi con l'Uomo mascherato, spettacolo sportivo molto seguito in quegli anni, quindi in mezzo ai suoi tifosi.
La mostra è curata da Evaristo Fusar.

14 luglio – 3 settembre 2017
Inaugurazione: venerdì 15 luglio, ore 18.00
Villa Carnera
Via Roma, 12
Sequals (PD)

Il Volto del Cinema

Il CRAF, nel corso degli anni ha raccolto una ampia selezione di fotografie di cinema: da quelle realizzate da Michelangelo Antonioni per Blow Up, alle fotografie di scena di Alexander Grinberg, e poi Orville Snider, Horst von Harbou, Roman Freulich, Gaston Longet, Arturo Ghergo, ai ritratti di Evaristo Fusar e dell'agenzia Interpix di Milano, Erich Lessing, Cornel Lucas, Mario De Biasi, Inge Morath, John Phillips, Giovanni Battista Poletto, Elio Ciol, Antonio Galvez, Mary Ellen Mark, Antonio Galvez, di William Klein, Franco Fontana, Uwe Ommer, Evaristo Fusar,Lorenzo Cappellini, Pino Guidolotti, Giuliano Borghesan, Silvana Spera, Giampaolo Barbieri, Emilio Tini.
Il Comune di Lignano Sabbiadoro la presenterà la mostra nell’estate 2017, anche in collaborazione con Cinemazero che gestisce la sala cinematografica di Lignano e le agenzie, studi ed istituzioni che hanno fatto ottenere le immagini, come lo Studio Erich Lessing di Vienna, lo Studio Giampaolo Barbieri di Milano, Emilio Tini, Franco Fontana ed Evaristo Fusar).
La mostra, curata da Walter Liva, verrà presentata dal prof. Emanuele Spanu dell'Università di Trieste.

15 luglio – 17 agosto 2017
Inaugurazione: sabato 15 luglio, ore 21.00
Terrazza a Mare
Lungomare Trieste, 5
Lignano Sabbiadoro (UD)

Paul Scheuermeier. Friuli 1922

Nel 1919, Paul Sceuermeier ricevette l'incarico da parte dei linguisti suoi maestri Karl Jaberg e Jakob Jud di prendere parte ai rilevamenti finalizzati alla stesura dell’Atlante Linguistico dell'Italia e della Svizzera Meridionale (AIS) occupandosi in particolare dell'Italia settentrionale.
Nel 1922 realizzò 142 immagini corredate da schede del Friuli (90) e dell' Istria (52) che il CRAF nel 1997 ha provveduto ad acquisire in formato di stampe chimiche e files digitali dall'Università di Berna dove l'archivio è conservato. Il Comune di Barcis vuole presentare la mostra nell'estate 2017.
Nel catalogo, un testo verrà redatto da Aline Kunz che si è occupata per conto dell' Università di Berna del carteggio (1919-1925) tra Karl Jaberg e Paul Scheuermeier, raccoglitore sul campo nella Svizzera meridionale e nell’Italia settentrionale e centrale. È una corrispondenza che, oltre alle preziose informazioni di tipo scientifico e metodologico, svela anche il “dietro le quinte” del lavoro di raccolta: tutti quegli aspetti storici, culturali e anche personali che permettono di inquadrare meglio il contesto in cui l’Atlante è nato.
Un altro testo sarà a cura di Gianfranco Ellero.

29 luglio – 3 settembre 2017
Centro Didattico della Scuola d'Ambiente
Piazzale della Vittoria, 1
Barcis (PD)

Segni della Vita Contadina

Nel 1999 il Comune di San Vito al Tagliamento ha realizzato un lavoro di ricerca e di riprese fotografiche sulle ultime tracce della cultura costruttiva popolare, ponendosi come obbiettivo il censimento fotografico dell'esistente con il corredo di rilievi e mappe che meglio aiutavano a leggere il territorio segnato dalla vicinanza del fiume Tagliamento.
Le riprese sono state effettuate, per quanto possibile, con luce diffusa ed è stato necessario ricorrere in molte occasioni ad ottiche grandangolari, per sfruttare al meglio gli spazi d'azione spesso angusti e ristretti. Da questo importante lavoro che ha visto protagonista per le riprese fotografiche il Circolo Fotografico sanvitese Photo 88 viene riproposta nel 2017 la mostra dei lavori.
La mostra verrà curata da Nevio Martinuzzi.

16 settembre – 22 ottobre 2017
Chiesa di San Lorenzo
Via Pomponio Amalteo, 1
San Vito al Tagliamento (PD)

Newsha Tavakolian

A cura di Newsha Tavakolian
Ha seguito la guerra in Irak, il Libano, il terremoto in Pakistan e molti
altri eventi internazionali, caratterizzando i suoi reportage a colori
con una assoluta capacità di mettere in evidenza particolari aspetti
dell’immagine come non sono mai apparsi sulle pagine delle riviste
occidentali. Nel 2006 ha vinto il National Geographical Society Award.
E nel 2016 è stata chiamata a far parte della prestigiosa Magnum

29 settembre - 29 ottobre 2017
Galleria Tina Modotti
Ex Mercato Del Pesce
via Paolo Sarpi
Udine

Donne & Fotografia
30 settembre – 7 gennaio 2018
Chiesa di San Francesco
Largo Ospedale Vecchio
Udine

I Fotografi Veneti del Novecento

Anche con la collaborazione della 3M Italia, del Circolo Fotografico La Gondola di Venezia, del FAST di Treviso, della Scuola di Fotografia nella Natura di Roma, della Collezione Vanzella di Treviso e di altre Istituzioni e Centri del Veneto, è stato elaborato il progetto di una grande mostra fotografica dedicata al Veneto: I Fotografi Veneti del 900, con opere dei più importanti fotografi veneti del ‘900 fino ai contemporanei.
Le opere proverranno dalle collezioni degli autori, dagli archivi del CRAF (Fulvio Roiter, Gino Bolognini, Gianni Berengo Gardin, Toni Del Tin, Giuseppe Bruno, Diego Birelli, Fratelli Bassotto, Renato Begnoni) e per una parte dagli archivi ricordati e dalle collezioni dei singoli Autori (Ferruccio Leiss, Pino Dal Gal, Giulio Obici, Gianantonio Battistella, Marco Zanta, Cesare Gerolimetto, Enrico Bossan, Toni Meneguzzo, Claude Andreini, Fabiano Avancini, Stefano Zardini, Mario Vidor, Giovanni Umicini, Alberto Furlani e tanti altri). Il catalogo che verrà edito per l'occasione, conterrà testi dei curatori: Luigi Perissinotto, Preside della Facoltà di Filosofia dell'Università Cà Foscari di Venezia, dell'Arch. Gianantonio Battistella, già assistente allo IUAV e di Walter Liva, coordinatore del progetto.

4 novembre 2017 – 7 gennaio 2018
Chiesa di San Lorenzo
Via Pomponio Amalteo, 1
San Vito al Tagliamento (PD)

Programma incontri, workshop, corsi

- Incontri con l'autore

a) Evaristo Fusar con Omar Monestier, Direttore del Messaggero Veneto; e la giornalista Giacomina Pellizzari.
venerdì 10 marzo, ore 20.30, Ridotto Teatro Verdi, Piazza Italia, Maniago.
b) Francesco Capponi, Fotografa stenopeica: il mezzo come fine
venerdì 21 aprile, Villa Ciani, Lestans, ore 20.30
d) Giovanna Calvenzi, Gabriele Basilico,
mercoledì 14 giugno, ore 20.30, Teatro Arrigoni, San Vito al Tagliamento
e) Letizia Battaglia con Michele Smargiassi
venerdì 30 giugno, Cinema Teatro Castello, Spilimbergo, ore 20.30
f) Mattia Balsamini, fotografo
domenica 2 luglio, Cinema Teatro Castello Spilimbergo, ore 20.30
g) Luigi Perissinotto, Direttore del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Cà Foscari di Venezia
venerdì 3 nocvembre, ore 20.30, Teatro Arrigoni,San Vito al Tagliamento
h) Incontro con l’autore (da definire) nell’ambito di “Biblioteche in Cortile” (in collaborazione con Sebico)
venerdì 23 giugno, Villa Ciani, Lestans, ore 20.30
i) Marianna Santoni, (tema da precisare sul foto-ritocco, utilizzo di programmi di postproduzione), sabato 30 settembre, Palazzo Tadea, Spilimbergo
l) Gianni Cesare Borghesan - La luce nel ritratto (teoria e pratica con una modella)
4 – 5 maggio, Scuole Elementari di Gleris, San Vito al Tagliamento
n) Newsha Tavakolian, Lunedì 2 ottobre, ore 9.00 Liceo artistico G. Sello, Udine / Lunedì 2 ottobre, ore 14.00 Università degli Studi di Udine, Palazzo Di Toppo Wasserman
m) Danielle van Zadelhoff, Martedì 3 ottobre, ore 9.00 Liceo artistico G. Sello, Udine /Martedì 3 ottobre, ore 15.00 Danielle Van Zandelhoff Università degli Studi di Udine, Palazzo Di Toppo Wasserman

- Seminario di formazione sulla scheda F
in collaborazione con l'Università di Udine
Scopo dell’attività è la formazione di studenti interessati agli archivi fotografici in particolare riferimento alla possibilità di attività di tirocinio presso archivi fotografici regionali e non. Possibilmente il seminario sarà aperto anche a operatori del settore.
Il seminario ha lo scopo di fornire gli elementi necessari alla gestione del materiale fotografico sia dal punto di vista pratico che teorico e si svilupperà con il seguente programma:
1. Fondamenti di storia della fotografia
2. Elementi di riconoscimento delle tecniche
3. Elementi di conservazione della fotografia
4. Elementi di catalogazione della fotografia (scheda Fotografia; scheda Fondo per una corretta attività di catalogazione e di pianificazione catalografica)
5. La fotografia come strumento di documentazione storico-artistica
6. La valorizzazione degli archivi fotografici tramite il web (SIRPAC)
7. Diritto d’autore e fotografia
Sedi varie, ottobre, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

- Corsi sul riconoscimento delle tecniche fotografiche storiche e la conservazione dell’archivio fotografico
docente: Eugenia Di Rocco
a) Riconoscimento delle tecniche fotografiche storiche
Incontro dedicato all'osservazione della fotografia nei suoi aspetti materici finalizzato al riconoscimento delle tecniche storiche di realizzazione. L'individuazione della tecnica aiuta a datare correttamente una fotografia e la conoscenza dei materiali costitutivi risulta fondamentale per una corretta manipolazione e archiviazione. I partecipanti avranno modo di esaminare alcuni esempi esplicativi di materiale fotografico: verranno forniti i mezzi per una corretta osservazione e la possibilità di confrontare tecniche differenti.
Spilimbergo, Palazzo Tadea, mercoledì 24 maggio, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, numero partecipanti: min 15 / max. 20; costo a partecipante 50€

b) Conservazione dell'archivio fotografico
Giornata dedicata alla conservazione preventiva del materiale fotografico negli archivi, con studio dei parametri ambientali, analisi dei materiali idonei per la conservazione, indicazioni per una corretta manipolazione e condizionamento con una dimostrazione pratica di pulitura del materiale in esame.
Maniago, Museo dell'Arte Fabbrile e delle Coltellerie, mercoledì 20 settembre, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00, numero dei partecipanti: min. 15 / max. 20, costo a partecipante: 50 €

- Workshop e seminari LABA (Libera Accademia Belle Arti), Firenze

a) Seminario sulle tecniche fotografiche storiche
n° 15 allievi, del 2° e del 3° anno di Fotografia, Graphic Design e Arti Visive- Pittura
- PERIODO: 6-7-8 Luglio 2017
- Sede corso: Villa Ciani Lestans – Palazzo Tadea Spilimbergo
- DOCENTI Eugenia Di Rocco – Roberto Salbitani
- Ospitalità: a cura del CRAF - Villa Ciani, Lestans /Mensa Casa dello Studente
- selezionatori: prof. Massimiliano Lisi – Alessio Bernacchi

- Quote partecipazione: Gratis per allievi LABA – euro 50 per studenti esterni
Il seminario affronta l'analisi delle principali tecniche fotografiche storiche attraverso l'osservazione ed il riconoscimento di pezzi d'epoca, dimostrazioni di ripresa e realizzazione pratica di stampe.

b) Workshop sulla Fotografia di Architettura
- PERIODO: 20-21-22 Luglio 2017
- DURATA: week-end
- PARTECIPANTI: n° 10 allievi, 2° - 3° anno Fotografia
- DOCENTI: Damiano Verdiani
- Sede corso: San Vito al Tagliamento
- Ospitalità: a cura del comune di San Vito al Tagliamento – Ostello della città
- selezionatori: prof. Massimiliano Lisi – Alessio Bernacchi
- Quote partecipazione: Gratis per allievi LABA – euro 100 per studenti esterni
Il Workshop ha per finalità la realizzazione di una documentazione fotografica dell’architettura del comune di San Vito al Tagliamento.

c) Workshop sulla Fotografia del Paesaggio nel Parco delle Dolomiti Friulane *da confermare
- PERIODO: 11-12-13-14-15 settembre 2017
- DURATA: 1 settimana
- PARTECIPANTI: n° 10 allievi 2° e 3° anno Fotografia
- DOCENTE: prof. Massimiliano Lisi
- Sede corso: Itinerante
- Ospitalità: a cura del CRAF - Villa Ciani, Lestans
- selezionatori: prof. Massimiliano Lisi – Alessio Bernacchi
- Quote partecipazione: Gratis per allievi LABA – euro 200 per studenti esterni
Il Workshop ha per finalità la realizzazione di una documentazione fotografica degli spettacolari paesaggi dolomitici nel momento in cui, all’inizio dell’autunno, assumono tonalità di colore straordinarie.

d) Workshop sul mondo delle Coltellerie di Maniago (Product Design – Fotografia industriale)
- PERIODO: 4-5-6-7-8 settembre 2017
- DURATA: 1 settimana
- PARTECIPANTI: n° 15 allievi 2° e 3° Design e 3° anno Fotografia
- DOCENTE: prof. Angelo Minisci
- Sede corso: Itinerante
- Ospitalità: a cura del CRAF - Villa Ciani, Lestans /mensa Comune di Maniago
- selezionatori: prof. Giuseppe Giusto – prof. Angelo Minisci – prof. Massimiliano Lisi
- Quote partecipazione: Gratis per allievi LABA – euro 200 per studenti esterni
Il Workshop si svolge nel comune di Maniago, sede delle storiche coltellerie

e) Workshop sulla Fotografia di paesaggio urbano
- PERIODO: 20-21-22 Luglio 2017
- DURATA: week-end
- PARTECIPANTI: n° 10 allievi, 1° anno Fotografia
- DOCENTI: Massimiliano Lisi
- Sede corso: Spilimbergo
- Ospitalità: a cura del CRAF – Villa Ciani, Lestans / mensa casa dello studente
- selezionatori: prof. Massimiliano Lisi – Alessio Bernacchi
- Quote partecipazione: Gratis per allievi LABA – euro 100 per studenti esterni
Il Workshop ha per finalità la realizzazione di una documentazione fotografica dell’architettura del comune di Spilimbergo.

- Laboratori di fotografia

a) "Tutto a fuoco". Laboratori di fotografia a foro stenopeico (per adulti)
- PERIODO: 22-23 aprile
- DURATA: 2 giorni
- PARTECIPANTI: 12/15 persone
- DOCENTE: Francesco Capponi
- Sede corso: Villa Ciani, Lestans
- Ospitalità: eventualmente Villa Ciani, Lestans
- Costo: 120 euro (a carico partecipanti)

b) "Tutto a fuoco". Laboratori di fotografia a foro stenopeico (in collaborazione con il progetto Giovani di Spilimbergo)
- PERIODO: giugno/ luglio
- DURATA: 1 giorno
- PARTECIPANTI: 12/15 persone
- DOCENTE: Francesco Capponi
- Sede corso: Progetto Giovani, Spilimbergo
- Costo: 30 euro (a carico dei partecipanti + una compartecipazione del CRAF di 20 euro)

c) Alberto Bevilacqua sul tema del “Viaggio fotografico in Italia” o in alternativa “Il flusso di lavoro”
- PERIODO: giugno/ luglio
- DURATA: 2/3 giorno
- PARTECIPANTI: max 20 persone
- DOCENTE: Francesco Capponi
- Sede corso: Villa Ciani, Lestans
- Costo: da definire

d) Marianna Santoni sul tema…….
- PERIODO: 29-30 settembre
- DURATA: 2 giorni
- PARTECIPANTI: max 25 persone
- DOCENTE: Marianna Santoni
- Sede corso: Palazzo Tadea, Spilimbergo
- Costo: 200 euro (a carico partecipanti)

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017
marzo 2017 - gennaio 2018
varie sedi

Foto | Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017, Courtesy CRAF

  • shares
  • Mail