XIII FotoLeggendo: a Roma dal 6 giugno al 15 luglio 2017

Mostre, ospiti, incontri, premi, workshop, presentazioni e letture portfolio gratuite di FotoLeggendo 2017

Montpellier è pronto ad inaugurare la 17° edizione del festival Les Boutographies e la mostra del progetto fotografico "Olivier" di Flaminia Celata (mezione Premio Marco Bastianelli 2017 opera autoprodotta), con il paesaggio vegetale devastato dal Punteruolo rosso della palma, selezionato dalla giuria del festival francese durante le giornate inaugurali dell'ultima edizione di FotoLeggendo, con il quale è gemellato da dieci anni.

Per la XIII edizione di Fotoleggendo, organizzato e prodotto da Officine Fotografiche Roma sotto la direzione artistica di Emilio D'Itri, basta aspettare le "Storie" presentate durante le giornate inaugurali del 16 - 17 e 18 giugno, ospitate negli spazi della Pelanda Factory del Museo Macro a Testaccio, con esposizioni, incontri, proiezioni, seminari, workshop, presentazioni editoriali, letture portfolio gratuite e premi.

Tra i grandi ospiti portati a Roma dal festival c'è Michael Ackerman e le viscere del mondo protagoniste della mostra a cura di Lina Pallotta, inaugurata il 22 giugno nella sede di Officine Fotografiche Roma, ma anticipata in sede, il prossimo 19 e 20 giugno, da un workshop con lo stesso fotografo di Tel Aviv.

Un ospite, in buona compagnia della società americana di Larry Fink (con la mostra inedita a cura di Laura Serani), l'ex ospedale psichiatrico ri-occupato creativameente dai pazienti-attori psichiatrici di Lorenzo Castore, il serial killer licantropo di Laia Abril e tutti gli altri fotografi un mostra a La Pelanda, il centro di produzione culturale all'interno del complesso dell'ex Mattatoio.

LA PELANDA - SPAZIO FACTORY: mostre (16 Giugno - 1 Luglio 2017)


Larry Fink
The Polarities

mostra di foto inedite a cura di Laura Serani.

Elton Gllava
Dove i corvi avrebbero cantato

Premio FotoLeggendo 2016
Mostra sulle miniere di una piccola cittadina in Albania, ferma nel tempo.

Emiliano Mancuso e Federico Romano
Le Cicale

Una mostra di polaroid curata da Zona che racconta la vita di chi, già andato in pensione o in procinto di andarci, si ritrova a lottare ancora per la sopravvivenza.

Esa Ylijaasko
November is a beginning

Mostra su una piccola comunità di rifugiati Curdi-Siriani che vive ad Istanbul.

Fabio Itri
Scomparsi

Mostra sugli “scomparsi” in Italia. Quelli di cui non si hanno più tracce o notizie, rapiti e mai tornati a casa. A cura di Teodora Malavenda.

Karim El Maktafi
Hayati

Un racconto fotografico realizzato con uno smartphone in cui l’autore riflette e si interroga sulla propria identità di italiano di seconda generazione. A cura di Daria Scolamacchia per Fabrica.

Laia Abril
Lobismuller

Lavoro tra documentazione e ricostruzione sul caso del primo serial killer spagnolo.

Lorenzo Castore
Sogno #5

Installazione video che racconta il lavoro sull’ex ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi. A cura del fotografo con Irene Alison, una

Tamara Dean
Instintual

Una fotografa che racconta il rapporto tra la natura, gli umani i rituali delle nostre vite.A cura di Diego Orlando.

Sandra Mehl
Ilona e Maddalena

racconto sull'adolescenza sullo sfondo di una classe operaia e di un paese sviluppato come la Francia.

La fotografa australiana Tamara Dean, espone per la prima volta in Italia la mostra a cura di Diego Orlando, mentre il Sovrappasso della stazione della metropolitana Garbatella ospita ancora una volta la selezione dei progetti realizzaati dai soci dell'associazione Officine Fotografiche.

Il Museo di Roma in Trastevere ospita un focus sull’attualità, dal crollo del Muro fino ai giorni nostri, con la retrospettiva Ostkreuz, dell’omonima agenzia fotografica tedesca, attraverso 250 fotografie di 22 fotografi, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dal Goethe-Institut di Roma, dal 24 giugno al 17 settembre 2017.

Matèria, 001, WSP Photography, Interzone Galleria, ROAM.Photography, ISFCI - Istituto Superiore di Fotografia e la libreria Leporello, inaugurano invece le mostre del circuito di supporto al Festival a partire da martedì 6 giugno 2017.

Fotoleggendo 2017: inaugurazioni mostre fotografiche circuito esterno

6 giugno 2017 
"Ritratti senza Passato" di Claudia Marini
a cura di Michele Corleone, in collaborazione con il collettivoLUCE
Interzone Galleria
Via Avellino, 5

8 giugno 2017
"Wolf" di Frederik Buyckx
vincitore del Life Framer Series Award selezionato da Mona Kuhn
Matèria Gallery
Via Tiburtina, 149

9 giugno 2017
I AM di Fabrizio Giraldi
con il contributo di Mario Mieli - circolo di cultura omosessuale e di Gay Pride
ROAM.Photography
Via del falco, 30

10 giugno 2017
"DEntro Terra" di Giuseppe Nucci 
a cura di WSP Photography
WSP Photography
Via Costanzo Cloro, 58

13 giugno 2017
"City Europe" di Thomas Tozzi
a cura di Gaia Bobò e Dario Coletti
ISFCI - Istituto Superiore di Fotografia
Via Costanzo Cloro, 58

14 giugno 2017
"The desiring Machine"
in collaborazione con 001
Leporello 
Via del Pigneto, 162/e

20 giugno 2017
COSA - laboratorio sperimentale sull'immagine
un progetto di 001 e LUCE
001
Via Pisoniano, 9

23 giugno 2017
OSTKREUZ
Museo di Roma in Trastevere

Nella gallery potete iniziare a sbirciare i protagonisti delle mostre, mentre chi è interessato alle letture portfolio gratuite può iniziare ad approfittare dei sui lettori, per quelle di sabato 17 e domenica 18 giugno, tenute dalle pre 10 allo Spazio Factory del MACRO Testaccio.

Fotoleggendo 2017: Letture portfolio - Lettori

- Laia Abril, fotografa
- Carla Rak, photoeditor
- Chiara Capodici - Leporello, curatrice e consulente per libri fotografici
- Irene Alison, giornalista e photo consultant
- Sarah Carlet, Photoeditor e project manager
- Arianna Catania, photoeditor, giornalista e curatrice
- Annalisa D'angelo, Curatrice, editor e consulente indipendente
- Lina Pallotta, fotografa, curatrice e insegnante
- Emiliano Mancuso, fotografo e regista
- Marco Pinna, redattore e photoeditor di National Geographic Italia
- Niccolò Fano, direttore Galleria Matèria
- Daria Scolamacchia, photoeditor e consulente editoriale di Fabrica
- Teodora Malavenda, photo consultant e curatrice
- Tiziana Faraoni, photoeditor l'Espresso
- Tobias Kruse . OSTKREUZ - Agentur der Fotografen
- Emanuela Mirabelli, phodoedtor Marie Claire
- Chiara Iggioni Tiepolo, Direttore artistico Officine Fotografiche Milano
- Diego Orlando, senior photoerditor BURNmagazine
- Graziano Pnfili, fotografo e direttore Ulixes
- Pietro Vertamy, photo editor Ulixes
- Marc Pinna, predattore e photoeditor di National Geographic Italia
- Carla Rack, photoeditor
- Giulia Tornari direttore Zona
- Laura Serani, curatore, direttore artistico, Presidente del Prix Résidence pour la Photographie de la Fonda-tion Les Treilles

- Speciali lettori per Instagramers (fuori concorso):
Giorgio Cosulich de Pecine e Giulio Napolitano
fotografi documentaristi ed editoriali, co-fondatori della piattaforma web 14&15 Mobile Photography

*Le prenotazioni si effettueranno direttamente alla segreteria che allestiremo allo Spazio Factory - MACRO Testaccio sabato e domenica 17 e 18 giugno dalle ore 9.00.

Con la nuova edizione di Fotoleggendo torna a Roma anche la tappa italiana del prestigioso International Photobook Dummy Award di Kassel, che premia i migliori prototipi di libri fotografici pronti per la stampa (Dummy), selezionati da una giuria internazionale di esperti del settore, portandoli nei maggiori spazi dedicati alla fotografia di tutto il mondo.

IX ed Premio Giovanni Tabò: progetti in mostra a FotoLeggendo


La Giuria della Nona Edizione del Premio Giovanni Tabò, dopo un attento esame dei 423 portfolio ammessi, ossia in regola con le norme del concorso, ha ridotto il numero dei lavori prescelti a 87, in prima fase, e a 17 in seconda.

A seguito di ripetuta visione con vivace e partecipato confronto la Giuria ha deciso di ammettere tra le mostre di FotoLeggendo 2017, con la riserva indicata all’art. 15 del Regolamento 1 del Premio Giovanni Tabò, i seguenti lavori:

- The 7th Generation Prophecy di Michela Benaglia (Modena) ed Emanuela Colombo (Varese), con la seguente motivazione:
"Con una osservazione mirata e consapevole, due autrici, prendendo a pretesto le antiche profezie degli indiani d’America, raccontano simbolicamente il dramma esistenziale di un popolo da sempre oppresso, trascurato e ridotto in povertà da una politica che fa leva su autoritarismo e finanza".

- Circum di Andrea Petrosino (Taranto), con la seguente motivazione:
"Per aver saputo comunicare in modo coinvolgente e convincente una poetica di aria familiare, a poca distanza dalle ciminiere dell’ILVA di Taranto, attraverso l’estetica visiva di soggetti quali frammenti di uno specifico contesto culturale, proprietari della propria esistenza".

La Giuria ha deciso inoltre di assegnare il Terzo Premio, senza diritto all’esposizione, al seguente portfolio:

In your place di Ludovica Bastianini (Napoli) con la seguente motivazione:
"Per aver costruito efficacemente attraverso la fusione di differenti tecniche, un tema delicato di grande attualità, proponendo più livelli di lettura e di analisi dove l’occhio percepisce leggerezza e la riflessione si fa struggente e drammatica"

Aspettando il programma definitivo, i vincitori della IX edizione del Premio alla memoria di Gianni Tabò, FotoLeggendo ed échange Boutographies - FotoLeggendo annunciati durante le giornate augurali, chi è interessato ai workshop, tra quelli in programma può approfittare anche della grande fotoreporter americana Jane Evelyn Atwood e la sua vasta esperienza maturata esplorando l'universo femminile di prostitute, donne abusate, carcerate e badanti.

Fotoleggendo 2017: workshop

Laia Abril, Michael Ackerman, Jane Evelyn Atwood, sono i protagonisti dei workshop di Officine Fotografiche Roma:

>> Laia Abril: 14 e 15 giugno
ore 10.00 - 17.00 (con pausa pranzo)
Costo: 200 euro
http://bit.ly/2ryWmjF

>> Larry Fink: 19 giugno
ore 11.00 - 17.30 (con pausa pranzo)
Costo: 100 euro
http://roma.officinefotografiche.org/workshop/workshop-con-larry-fink

>> Michael Ackerman: 19 e 20 giugno
ore 10.00 - 17.00 (con pausa pranzo)
Costo: 200 euro (+ 30 euro di iscrizione all’associazione per chi non è socio 2017)
http://bit.ly/WorkshopAckerman

>> Jane Evelyn Atwood: 22 e 23 giugno
ore 10.00 - 17.00
Costo: 200 euro in un unica soluzione (+ 30 euro tessera associativa)
http://bit.ly/WorkshopAtwood

Ogni workshop è lingua inglese, limitato a 10 persone e si svolge a Officine Fotografiche Roma, in via Giuseppe Libetta, 1.

sabato 17 e domenica 18 giugno
Laboratori gratuiti allo spazio talk presso la Pelanda Factory

Per informazioni e prenotazioni:
of@officinefotografiche.org oppure 06 97274721

Giornate inaugurali 16-18 giugno - Spazio Factory La Pelanda Museo MACRO di Roma

Venerdì 16 giugno 2017

ore 18.00
apertura mostre al pubblico

ore 19.00
discorso di inaugurazione


Sabato 17 giugno 2017

ore 9.00-12.30
apertura segreteria
per letture portfolio

ore 10.00-13.00
spazio letture
letture portfolio Premio FotoLeggendo

ore 10.00
apertura mostre al pubblico

ore 11.30-12.00
incontro con l’autore *
Emiliano Mancuso e Federico Romano
presentano Le Cicale

ore 12.00-12.30
incontro con l’autore *
Karim El Maktafi presenta Hayati

ore 12.30-13.00
incontro con l’autore *
Fabio Itri presenta Scomparsi

ore 13.00-13.30
incontro con l’autore *
Lorenzo Castore presenta Sogno #5

*gli incontri sono davanti alle rispettive mostre

ore 15.00-18.00
letture portfolio Premio FotoLeggendo

ore 15.00-15.45
spazio talk
presentazione editoriale
La silente anarchia della natura
di Stefano Cioffi (Silvana Editoriale)
interverrà l’autore

ore 15.45-16.30
spazio talk
incontro
Fotografia?
Non è solo un gioco da ragazzi!

con Simona Filippini / Camera21
a seguire laboratorio aperto a tutti

ore 16.30-17.15
spazio talk
presentazione editoriale
The Flying Carpet
di Cesare Fabbri (MACK Edition)
interverranno l’autore
e Chiara Capodici/Leporello

ore 18.00-19.00
palco centrale
conferenza di Laia Abril

ore 19.00-19.30
palco centrale
premiazione Premio Boutographies 2017

ore 19.30-20.30
palco centrale
conferenza di Larry Fink
introduce Laura Serani

ore 22.00
chiusura mostre

Domenica 18 giugno 2017

ore 9.00-12.30
apertura segreteria
per letture portfolio

ore 10.00-13.00
letture portfolio Premio FotoLeggendo

ore 10.00
apertura mostre al pubblico

ore 11.30-12.00
incontro con l’autore *
Esa Ylijaasko presenta November is a beginning

ore 12.00-12.30
incontro con l’autore *
Elton Glava presenta Dove i corvi avrebbero cantato

ore 12.30-13.00
incontro con l’autore *
Sandra Mehl presenta Ilona et Maddelena

*gli incontri sono davanti alle rispettive mostre

ore 16.00-16.45
spazio talk
presentazione editoriale
Where does the white go
di Piergiorgio Casotti (Self-Published)
interverranno l’autore
e Fiorenza Pinna

ore 16.45-17.00
spazio talk
presentazione editoriale
LÌMINE - Indagine ai limiti di una Città
fotografie di Cametti Aspri, Fusco, Labellarte,Lungarella, Miele, Quirini, Vittori
progetto a cura di Massimo Siragusa
interverranno Massimo Siragusa
e Irene Alison/DER*LAB insieme
agli autori Cametti, Fusco e Vittori

ore 17.00-18.00
palco centrale
proiezione dei gruppi di lavoro 2017
di Officine Fotografiche

ore 17.30-18.00
spazio talk
presentazione
L’edizione 2017 di Gazebook
con Lina Pallotta, direttore artistico,
e Melissa Carnemolla, co-fondatore

ore 18.30-19.30
palco centrale
conferenza di Michael Ackerman
intoduce Lina Pallotta

ore 20.00-21.00
palco centrale
premiazioni dei concorsi
Premio G. Tabò
Premio FotoLeggendo

ore 22.00
chiusura mostre

XIII edizione di FotoLeggendo: i premi

- "Hayati" di Karim El Maktafi sarà esposto a Montpellier durante la prossima edizione del Festival Les Boutographies con cui FotoLeggendo è gemellato da 10 anni.

- Primo premio a Carlo Lombardi, autore di "Dead sea", perché ha raccontato con originalità e grande equilibrio formale il rischio di estinzione di una specie marina incoraggiando una riflessione doverosa e più ampia sulle questioni ambientali. Per farlo, si è avvalso di un linguaggio contemporaneo capace di affrontare il tema in maniera chiara e immediata;

- secondo premio a Paola Serino con "Becoming a fencer" perché ci fa entrare in un mondo considerato elitario, quello degli schermidori, attraverso una serie di ritratti di giovani atleti fotografati in modo coerente, delicato, con scelte cromatiche e compositive convincenti;

- terzo premio ad Alessia Curini con "La casa sui pali della luce" perché racconta una storia personale rappresentando il punto di vista di una bambina costretta a convivere con un fratello problematico. La commistione di testo, segno e fotografia di integra sulle sue tavole in maniera particolarmente efficace.

Menzioni speciali:
- Melissa Carnemolla con "A place called home";
- Priscilla Pallante

FotoLeggendo XIII edizione - Storie
6 giugno - 15 luglio 2017
giornate inaugurali: 16, 17, 18 giugno 2017
Officine Fototgrafiche Roma, Pelanda Factory del Museo Macro a Testaccio, Matèria, 001, WSP Photography, Interzone Galleria, ROAM.Photography, ISFCI - Istituto Superiore di Fotografia, Museo di Roma in Trastevere
Roma

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 338 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO