Milano PhotoWeek: 5-11 giugno 2017

Il programma di mostre, incontri, visite guidate, laboratori, progetti editoriali e proiezioni urbane della prima Milano PhotoWeek

Come già anticipato, in concomitanza con la 12ª edizione del Photofestival, Milano è pronta ad inaugurare anche la sua prima Photoweek, con un forum aperto, urbano e partecipato espressamente focalizzato sulla fotografia d’autore.

Da lunedì 5 a domenica 11 giugno 2017, il palinsesto diffuso che coinvolge più di cento sedi e circa 150 iniziative, tra mostre, incontri, visite guidate, laboratori, progetti editoriali e proiezioni urbane, spazierà dal set a cielo aperto dei 365+1 Ritratti a Milano ideato da Leica Camera Italia al palinsesto di eventi e contest del WIDE PHOTO FEST 17 in Piazza Gae Aulenti, dalla rassegna che apre a tutti gli Archivi cittadini, al Foto Box per catturare la luce dentro una scatola di cartone di Paolo Ventura.

BASE Milano dedica una serata alla alla fotografia indie con la proiezione Common Thinking curata da Cesura, un focus sui collettivi dal mondo, dai francesi Fractures ai portoghesi Colectivo Photo, dai peruviani Versus Photo ai serbi Kamerades e gli americani MJR, insieme ai collettivi italiani Cesura, Riverboom e Terra Project, con una retrospettiva dedicata a Transizioni – Festival del Film Fotografico, come Le voyage fantastique di Sarah Bouillaud

I Frigoriferi Milanesi dedicano una serata alla fotografia africana contemporanea, dal finissage e la presentazione del catalogo della mostra "Il cacciatore bianco" con opere di Seydou Keita, Malik Sidibé e Guy Tillim, alla proiezione dei più rappresentativi autori della fotografia africana contemporanea con Snapshots, in collaborazione con Lagos Photo Festival.

Un post condiviso da Milano PhotoWeek (@milanophotoweek) in data:


Continuando a spingersi ai confini del mondo e dell'umanità con la mostra dedicata a Gian Butturini ed al paesaggio sublime di Elger Esser, la Fondazione Steline ospita la maratona di proiezioni "SHOT. Grandi fotografi su grande schermo" con il Cinema all’aperto dei film dedicati ai grandi fotografi contemporanei, da Robert Doisneau – La lente delle meraviglie a Bill Cunningham. New York, insieme a Lecture, presentazioni di libri, mentre una talk a cura di Sky Arte HD in occasione del lancio della seconda edizione di Master of Photography, sfiora la seconda tappa del ciclo di conferenze programmate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, come prosieguo degli Stati generali della fotografia appena conclusi.

Milano PhotoWeek al Museo di Fotografia Contemporanea

In occasione della prima edizione di Milano PhotoWeek il Museo di Fotografia Contemporanea presenta una nuova mostra dal titolo “Collezione permanente | Serie”, negli spazi espositivi di Villa Ghirlanda a Cinisello Balsamo, con una una selezione di serie fotografiche di importanti autori italiani e stranieri conservate nella collezione permanente del Museo. Tra queste: Olivo Barbieri, Flipper, 1977-1978; Luigi Gariglio, 2 a.m. A Family Business Society, 2006; Mario Giacomelli, Verrà la morte e avrà i tuoi occhi, 1981-1983; Gilbert Fastenaekens, Nocturne, 1980-1981; Hans Van der Meer, European fields, 1996-2005.

Nell’ambito di PhotoWeek, inoltre, l’associazione Rete Fotografia lancia la seconda edizione di “Archivi aperti”, che vede l’adesione del MUFOCO con una visita guidata speciale ai propri archivi mercoledì 7 giugno alle ore 17. Alle ore 18 seguiranno una visita guidata in anteprima a “Collezione permanente | Serie”, per svelare le serie fotografiche più importanti conservate nelle collezioni del Museo, e un brindisi di inaugurazione; il Museo chiude la serata aprendo le porte al pubblico fino alle 21. Le visite guidate sono a partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria a servizioeducativo@mufoco.org o 02 6605661.

Giovedì 8 giugno, il Museo di Fotografia Contemporanea, la Triennale e il Comune di Milano invitano a una tavola rotonda sul tema “Fotografia e società: documento o espressione artistica?” alle ore 17 presso la Triennale. L’appuntamento costituisce la seconda tappa di un ciclo di conferenze programmate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo come prosieguo degli Stati generali della fotografia appena conclusi, al fine di dare voce alle molteplici realtà del territorio sulle nuove opportunità per la fotografia italiana. Il convegno è preceduto, alle ore 16, da visite guidate gratuite alla mostra “La Terra Inquieta”, a cura di Massimiliano Gioni e promossa da Fondazione Nicola Trussardi e Fondazione Triennale di Milano (prenotazione obbligatoria fotografia@beniculturali.it; ingresso ridotto alla mostra 5,50 euro).

Le iniziative della settimana si chiudono venerdì 9 giugno con un evento di presentazione del progetto artigianale “Recycling Boards” di Cinisello Balsamo, a cura di tre giovani creativi che a partire da vecchie tavole da skateboard realizzano oggetti di design. La piccola mostra a loro dedicata allestita all’interno del Museo, si affianca al racconto, alle ore 17, della fotografa Beatrice Sugliani sul proprio lavoro dedicato agli skaters. Il Museo rimane aperto fino alle 21 con possibilità di visite guidate alla mostra.

Durante la settimana PhotoWeek il Museo e la Biblioteca Specialistica sono aperti lunedì, martedì, giovedì dalle 15 alle 19; mercoledì e venerdì dalle 15 alle 21; mentre sabato e domenica il Museo osserva il consueto orario di apertura dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19.

Museo di Fotografia Contemporanea
Villa Ghirlanda
via Frova 10
Cinisello Balsamo – Milano

Il programma espositivo spazia dall'Obiettivo Milano di Palazzo Morando (dall’archivio della fotografa Maria Mulas, nella gallery a seguire) alla New York di Ugo Mulas al Museo del '900, dal Viaggio con Gian Paolo Barbieri alla 29Arts in Progress Gallery, al Solo Show di Antoine D’Agata al mc2gallery, con 72 mostre curate da AIF e la nuova mostra permanente del Museo di Fotografia Contemporanea ad arricchire il loro programma di interventi.

Milano Photo Week: programma in primo piano


5 giugno 2017, ore 14.00 - 19.00
Da martedì 6 a domenica 11 giugno, ore 11.00 – 19.00
365+1 Ritratti a Milano
A cura di Leica Camera Italia
Leica Store Milano
Via Giuseppe Mengoni, 4

Lunedì 5 giugno apertura con il progetto 365+1 Ritratti a Milano, ideato da Leica Camera Italia per Milano PhotoWeek: il progetto vedrà 30 fotografi professionisti milanesi alternarsi per l’intera settimana su un set fotografico a cielo aperto nello spazio antistante il Leica Store Milano. Qui, a turno, realizzeranno 365+1 ritratti a coppie di persone che vivono e abitano Milano e persone che la visitano, vi studiano, lavorano o vi passano parte del proprio tempo, con l’intento di sottolineare i valori di identità, multiculturalità, attrattività e accoglienza che appartengono alla città.
Scopri i nomi dei fotografi su www.leicastore-milano.com e vieni a farti fotografare!

5 giugno 2017, ore 21.00 - 01.00
BASE Milano
Sala principale / cortile
via Bergognone 34
NOTTE INDIE - OPENING MILANO PHOTOWEEK
In collaborazione con BASE Milano

Ore 21.00
Common Thinking - Collettivi dal mondo
A cura di Cesura

Common Thinking sarà una lunga proiezione, protagonisti i gruppi di giovani fotografi
rappresentanti dei progetti e dei linguaggi più significativi e contemporanei nel mondo. I collettivi sono l’alternativa alle agenzie, nuove forme di associazione che permettono ai fotografi di produrre idee e progetti, distribuirli, trovare finanziamenti. Common Thinking è curata da Cesura (collettivo italiano) per Milano PhotoWeek e ci permetterà di conoscere i francesi Fractures, i portoghesi Colectivo Photo, i peruviani Versus Photo, i serbi Kamerades, gli americani MJR. A introdurre la serata un dialogo condotto da Alessandra Capodacqua, con i fotografi dei collettivi italiani Cesura, Riverboom e Terra Project.
Ingresso libero.


Ore 22.30
Transizioni
A cura di Transizioni | Rassegna Internazionale del Film Fotografico

Transizioni è una delle più interessanti rassegne internazionali del film fotografico. Durante la Milano PhotoWeek, nel cortile di BASE verrà proiettata una retrospettiva delle migliori opere presentate nelle edizioni ZERO, UNO e DUE.
Prima della proiezione, Sogni: un concerto | proiezione | improvvisazione di N3O New Electric
Organism che darà voce ai film fotografici di Sophie Knittel, Sarah Bouillaud, Cecilia Lutufyab e Maria Pleshkova. Sogni è una dimostrazione di come la fotografia evolva, si modifichi e si trasformi quando interagisce con altre scritture senza per questo perdere la propria unicità e la sua forte capacità espressiva. Sogni è un’occasione per guardare la musica e per ascoltare la fotografia.
Ingresso libero.

Dal 5 all’11 giugno
Si segnala la rassegna Archivi Aperti di Rete Fotografia, 17 archivi cittadini eccezionalmente
aperti a tutti.

Dal 5 all’11 giugno
Opening 5 giugno dalle 18.00 alle 22.00
Dal 6 all’11 giugno dalle 12.00 alle 19.00
Icon Magazine: 5 mostre d’autore
La Fotografia Narrativa in 5 gallerie di via Maroncelli

5 mostre in 5 diverse gallerie di via Maroncelli per 5 modi di declinare lo Storytelling secondo Icon. Ogni galleria ospita un tema: moda, ritratto, luoghi, storie e talent. Una mostra diffusa in cui ogni tema è raccontato attraverso una video proiezione dei servizi fotografici autoriali realizzati per Icon.
Gallerie coinvolte:
Il Vicolo via Maroncelli 2
Carte scoperte via Maroncelli 14
Galleria Farini 6, via Farini 6
Galleria Paola Colombari c/o Filmmaster, via Maroncelli 13
SinoEuropean Via Quadrio 23

5 - 18 giugno 2017
Milano Open Portrait

Fondazione Riccardo Catella, Via Gaetano De Castillia, 28
Il progetto Milano Open Portrait, promosso dalla Fondazione Riccardo Catella nell’ambito della
Porta Nuova Smart Community e curato dal fotografo e artista Antonio Ottomanelli, sarà
un’installazione “a sorpresa” che coniuga fotografia e architettura, con la realizzazione di un
dispositivo fotografico, una camera oscura, a grandezza umana. Il dispositivo realizzerà un ritratto monumentale e in movimento di una specifica porzione dell’area di Porta Nuova e della sua vita quotidiana. Il progetto proposto, a metà tra fotografia di paesaggio, design e arte pubblica, è pensato come evento ponte tra le due manifestazioni Milano PhotoWeek e Milano ArchWeek. La costruzione della Camera Oscura avverrà durante le giornate della Milano PhotoWeek. Installata in Porta Nuova, sarà aperta al pubblico a partire dall’11 giugno.


6 giugno 2017, ore 18.30 - 00.00
Frigoriferi Milanesi - Via Piranesi 10
FOCUS AFRICA

A cura di Frigoriferi Milanesi e Lagos Photo Festival
Milano PhotoWeek dedica la serata di martedì 6 giugno alla fotografia africana.
Si parte alle 18.30 con il finissage e la presentazione del catalogo della mostra Il cacciatore bianco con opere di Seydou Keita, Malik Sidibé e Guy Tillim. A seguire, dalle ore 21.00, in collaborazione con Lagos Photo Festival la proiezione di Snapshots.
Realizzata appositamente per l’occasione, propone i lavori dei più rappresentativi autori della
fotografia africana contemporanea. Racconti e linguaggi di grande forza che aprono a un mondo e
a un’iconografia per noi ancora sconosciuti. A completare la serata la proiezione del documentario African Photo. Mama Casset di Elisa Mereghetti.
In Sala Carroponte è esposto il reportage inedito da Bamako (Mali, aprile 1980) di Antonia Mulas.
Ingresso libero.

7 - 8 - 10 - 11 giugno 2017
Fondazione Stelline, Chiostro della Magnolia, corso Magenta 61
SHOT! Grandi fotografi su grande schermo

A cura di CineWanted in collaborazione con Fondazione Stelline
In occasione della Milano PhotoWeek, CineWanted propone una piccola rassegna e due maratone
che omaggiano alcuni tra i più grandi e conosciuti fotografi della storia. Un vero e proprio viaggio tra le molte sfaccettature che quest’arte offre: dal reportage, ai ritratti, all’analisi socio culturale.
SHOT! Grandi fotografi su grande schermo è impreziosito dall’anteprima italiana di “Robert
Doisneau - La lente delle meraviglie”.
Proiezione all’aperto presso Fondazione Stelline, Chiostro della Magnolia, corso Magenta 61
Ingresso a pagamento 5€ (solo proiezione), 10€ (degustazione e proiezione).

7 giugno 2017
Ore 19.30 - 21.00
Degustazione di vini francesi “Petits Vignerons Indipéndants”, a cura di Enoteca Vino

Ore 21.00
Proiezione del film documentario “Robert Doisneau - La lente delle meraviglie”, introduzione con la regista Clémentine Deroudille.

8 giugno 2017
Ore 19.30 - 21.00
Degustazione di vini francesi “Petits Vignerons Indipéndants”, a cura di Enoteca Vino

Ore 21.30
Proiezione del film documentario “Bill Cunningham. New York”
Maratona presso CineWanted - via Tertulliano, 68
Ingresso a pagamento (5€ a proiezione + 2€ di tessera, se maratona 10€+2€ di tessera)

Sabato 10 giugno
ore 14.00 > “Tim Hetherington - Dalla linea del fronte”
ore 15.45 > “Alla ricerca di Vivian Maier”
ore 17.30 > “Robert Doisneau - La lente delle meraviglie”

Domenica 11 giugno
ore 14.00 > “Bill Cunningham. New York”
ore 15.45 > “Mapplethorpe - Look at the Pictures”
ore 17.30 > “Robert Frank - Don’t Blink”

8 giugno 2017
Triennale di Milano - Viale Emilio Alemagna 6
MiBACT per la fotografia: nuove strategie e nuovi sguardi sul territorio #2 – Milano

Un evento di MiBACT promosso da Comune di Milano, La Triennale di Milano, Museo di
Fotografia Contemporanea
Il progetto di un ciclo di conferenze itineranti si iscrive nell’ambito degli Stati generali della fotografia, indetti dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, con l’obiettivo di definire un piano di sviluppo strategico per adattare l’intervento pubblico alle mutazioni tecniche ed economiche del settore, determinando nuove opportunità per la fotografia italiana a livello nazionale e internazionale. Dopo la prima tappa il 27 maggio a Palermo, dedicata alla fotografia come strumento identitario e di indagine antropologica, il secondo appuntamento si terrà l’8 giugno a Milano presso la Triennale.

Ore 16.00, Piano terra
Visite guidate gratuite alla mostra “La Terra Inquieta” in occasione dell'incontro MiBACT
per la fotografia
.
“La Terra Inquieta”, ideata e curata da Massimiliano Gioni e promossa da Fondazione Nicola
Trussardi e Fondazione Triennale di Milano, racconta le trasformazioni epocali che stanno segnando lo scenario globale e la storia contemporanea, affrontando in particolare il problema
della migrazione e la crisi dei rifugiati.
Prenotazione obbligatoria. Per informazioni e iscrizioni: fotografia@beniculturali.it. Visite guidate gratuite previo pagamento del biglietto di ingresso alla mostra a tariffa ridotta (5.50 €).

Ore 17.00, Salone d’Onore
Fotografia e società: documento o espressione artistica?

Soggetto, iconografia, contesto storico, attualità, e ancora canali di condivisione, vendita o
appropriazione. La fotografia offre infiniti punti di accesso, letture e classificazioni, sia dal punto di vista semantico che di sistema, nonostante spesso vi sia la tendenza a ridurre la questione a una distinzione binaria tra documento sociale ed espressione artistica. Ma è proprio in virtù di questa distinzione che la fotografia gode – già dagli anni ’90 - di un’identità duplice, in un circuito specializzato di gallerie, collezioni, musei e scuole, e in dialogo con l’arte contemporanea, dove contribuisce a una ricognizione complessa del mondo delle immagini. Eppure oggi, nell’era di internet, del digitale e della post-verità, sembra legittimo interrogare un regime, che pur utile, ha limitato opportunità e interpretazioni trasversali della fotografia.
Con
Clarice Pecori Giraldi - Vicepresidente La Triennale di Milano
Anna Maria Montaldo - Direttrice dell’Area Polo Arte Moderna e Contemporanea del Comune di
Milano
Giovanna Calvenzi - Presidente Museo di Fotografia Contemporanea, Milano - Cinisello Balsamo
Lorenza Bravetta - Consigliere del Ministro Dario Franceschini per la valorizzazione del
patrimonio fotografico nazionale
Modera:
Catterina Seia - Vicepresidente Fitzcarraldo
Relatori:
Raffaella Cortese – Gallerista, Milano
Filippo Maggia – Curatore del progetto Lying in Between, Hellas 2016
Linda Fregni Nagler – Artista
Beatrice Trussardi – Presidente Fondazione Trussardi
Bas Vroege – Curatore e produttore
Tobias Zielony – Artista
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. Per informazioni e iscrizioni:
fotografia@beniculturali.it

9 - 11 giugno 2017
Piazza Gae Aulenti
WIDE PHOTO FEST 17

promosso da AIF - Associazione Italiana Foto & Digital, il Wide Photo Fest 17 propone un
palinsesto di eventi e contest, dedicati a tutti, dai professionisti agli appassionati, per vedere ma soprattutto sperimentare le nuove tecnologie messe a disposizione dai principali marchi del settore.

10 giugno 2017, ore 16.00 - 17.30
Foto Box. Come catturare la luce dentro una scatola di cartone
A cura di Paolo Ventura in collaborazione con MUBA Museo dei bambini di Milano

MUBA Museo dei bambini di Milano, via Enrico Besana 12
Laboratorio fotografico per bambini con Paolo Ventura, Kim Mingo Ventura, Primo Ventura.
Una scatola di cartone, scotch, forbici, un po’ di luce naturale e siete a metà strada dal costruire la vostra macchina fotografica personale: una camera obscura dentro cui infilare la vostra testa e accedere a un mondo fatto all’incontrario. Venite a imparare come funzionano le vere macchine fotografiche (e anche i nostri occhi) costruendone una funzionante fatta di materiali molto semplici.
Il laboratorio Foto Box è ideato e tenuto da Paolo Ventura, Kim Mingo Ventura e Primo Ventura.
Ispirato al libro “Go-Photo! An activity book for kids” pubblicato da Aperture.
Età: dagli 8 agli 11 anni.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione telefonica obbligatoria al numero 02 43980402.


10 giugno 2017, ore 18.00
Fondazione Stelline, Chiostro della Magnolia, Corso Magenta 61
Raccontare la fotografia

a cura di SkyArte HD
SkyArte HD, in occasione di Milano PhotoWeek e del lancio di Master of Photography, promuove
due talk di approfondimento animati da fotografi di fama internazionale in dialogo con esperti di comunicazione, di giornalismo e di produzione televisiva: La Post-Verità e Le avvincenti relazioni tra televisione e fotografia.
A fare da sfondo a questa riflessione le immagini e le esperienze di Master Of Photography, il
format europeo in cui finalmente la tv si occupa del processo creativo di chi sta dietro la macchina fotografica e non chi vi si mette in posa davanti.

11 giugno
Milano Open Portrait
L'area di Porta Nuova ospita il progetto ‘ponte’ tra la Milano PhotoWeek e la Milano ArchWeek, promosso dalla Fondazione Riccardo Catella nell’ambito della Porta Nuova Smart Community e curato dal fotografo e artista Antonio Ottomanelli con l'installazione “a sorpresa” che coniuga fotografia e architettura.

11 giugno 2017, ore 19.00 - 22.00
Magazine a confronto: dialogo sulla Fotografia Narrativa
Il senso dell’immagine secondo Icon

Fondazione Riccardo Catella, Via Gaetano De Castillia, 28
L’uso della fotografia nei magazine contemporanei. Un confronto tra Michele Lupi, direttore di Icon e Icon Design, e il direttore di una rivista internazionale.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Il ricco programma (da scaricare online) della prima Milano Photo Week, concepita per "valorizzare e promuovere la fotografia in tutte le sue possibili espressioni e forme per offrire ai cittadini, appassionati e non, una proposta diversificata e di qualità", è promossa e coordinata dal Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, realizzata in collaborazione con ArtsFor e il supporto di Fondation Carmignac e Leica, mentre le 20.000 copie del suo programma cartaceo, inserito nel fotoromanzo del magazine "Milano ti guardo" sarà distribuito in città.

Foto | Milano PhotoWeek (foto Stampa)
Fot | Collezione permanente | Serie, Courtesy Museo di Fotografia Contemporanea
Foto | OBIETTIVO MILANO. 200 fotoritratti dall’archivio di MARIA MULAS, Courtesy IBC Irma Bianchi Communication

  • shares
  • Mail