Fotografo perde tutta l'attrezzatura dalla cappelliera dell'aereo

attrezzatura rubata aereo

Portare l’attrezzatura in viaggio è sempre rischioso, anche se limitiamo ogni possibile rischio qualcosa può sempre andare, una minima distrazione o un disguido in aereo possono diventare un problema. Sappiamo tutti benissimo che l’attrezzatura deve viaggiare con noi nel bagaglio a mano e non si deve assolutamente mettere in stiva, bisogna metterla sotto il sedile di fronte a noi o nella cappelliera se è troppo ingombrante. Il fotografo Sam Hurd ha imparato – a carissimo prezzo – che anche la cappelliera può essere potenzialmente pericolosa, qualcuno infatti gli ha rubato 20,000 dollari di attrezzatura sotto il suo naso in un volo da Londra a Washington DC.

Sam Hurd era seduto lato finestrino e aveva messo il suo bagaglio sulla cappelliera in uno scomparto vicino a quello sopra il suo posto, che era pieno. Al momento di uscire dall’aereo ha aspettato che una coppia di anziani si alzasse e recuperasse il proprio bagaglio, quando è arrivato il suo turno qualcuno aveva già preso la sua borsa e si era dileguato. Se fosse stato un incidente lo avrebbe restituito e invece così non è stato. Da questa vicenda impariamo che è consigliabile utilizzare la cappelliera di fronte a noi, e non sopra, in modo da non perdere il contatto visivo e avere tutto sotto controllo.

via | petapixel

  • shares
  • Mail