Neewer GP-80QD, prima presa di contatto dello slider motorizzato economico

La mia prima presa di contatto con lo slider motorizzato economico Neewer GP-80QD

00_p1910609.jpg

Quando la scimmia arriva, arriva. Ovviamente per scimmia non intendo tanto i rappresentanti della specie dei primati, quando quella irrefrenabile voglia di acquistare un prodotto quando lo si trova a un prezzo fortemente scontato. Ovvero esattamente quello che mi è successo appena ho visto tra le offerte lampo di Amazon questo Neewer GP-80QD.

Si tratta di uno slider motorizzato, utile sia per realizzare time lapse che riprese video, dove ovviamente il punto di ripresa varia, grazie allo spostamento lungo il binario. Uno spostamento inoltre preciso e uniforme, grazie all'elettronica che gestisce sia il movimento che lo scatto della fotocamera collegata.

Appena si apre la valigetta che contiene questo Neewer GP-80QD si rimane piacevolmente sorpresi. I materiali sono innanzitutto ottimi: binari in carbonio, elementi in alluminio con viti solide, elettronica di controllo con display a colori, completa dotazione di cavi per fotocamere sia Canon che Nikon.

C'è poi la chicca del cosiddetto autopan: si può far ruotare la fotocamera verso l'interno o verso l'esterno durante il movimento lungo i binari. Questo consente di ottenere effetti come inquadrature in movimento ma con il soggetto sempre nello stesso punto, oppure panoramiche particolarmente ampie.

Dai primi test nel mio studio tutto funziona come ci si aspetta. Ovviamente la vera prova sarà sul campo, approfittando dell'estate finalmente arrivata anche dalle mie parti. Restate sintonizzati, a breve troverete la recensione completa!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO