Diecixdieci – Festival della Fotografia contemporanea 2017 - ISOLE

Mostre, letture portfolio, incontri con autori e critici, incursioni artistiche a Gonzaga con la terza edizione Diecixdieci - Festival della Fotografia contemporane

In qualità di terre emerse dalle acque, quanto da geografie più emotive, le isole di prestano a diventare luoghi di approdo e deriva ideale, anche per il programma di mostre, letture portfolio, incontri, incursioni artistiche, aperitivi e molto altro, della nuova edizione di Diecixdieci - Festival della Fotografia contemporanea, giunto alla terza edizione nella citta mantonavana di Gonzaga.

Continuando a curare la rinascita dello storico spazio espositivo dell'Ex Convento di S. Maria, noto dagli anni'80 per aver ospitato grandi autori italiani e internazionali, da Guido Guidi e Francesco Zizola, a Elliot Erwitt e Joel Meyerowitz, compreso Andrej Tarkovskij, il Collettivo Fotografico DieciXdieci, grazie al supporto del Comune di Gonzaga, è riuscito ad estendere gli spazi espositivi e di incontro, al Municipio, la sede del Circolo Filatelico, Numismatico ed Hobbistico ed il Teatro Comunale, dove si terranno anche gli eventi di chiusura, ovvero l’incontro con Giampaolo Arena e la premiazione del concorso per il miglior portfolio.

La ricerca di territori capaci di salvare e isolare, quanto le immagini possono facilitare la visione o accecare, provvede ad articolare il programma espositivo, spaziando dall'eslorazione del rapporto tra uomo e natura in un territorio estremo come l'Islanda, nel Dauðalogn di Andrea Roversi, alle strade attraversate da un frontaliere, figlio di frontalieri in un paese di frontalieri (abitanti di una zona di confine tra due stati da attraversare quotidianemente per recarsi a lavoro) come Fabrizio Albertini nel suo Diary of an Italian Borderworker.

Chiara Arturo è nata su un’isola vulcanica ma la sua Insula riferita ad una regione del cervello, ritenuta importante nel processo di mappatura degli stati viscerali associati ad esperienze emozionali, si spinge alla ricerca di ben altri paesaggi e confini. Un viaggio analogo lo compie Silvano Bacciardi con le immagini in scala reale della lastra di metallo traforato che divide il penitente dal sacerdote di 1:1.

Pietro Motisi offre allo sguardo l'impatto dell'uomo sulla Sicilia di Cemento. L'immaginario allegorico del progetto Finisterrae di Michele Palazzi, inquadra il costante abbandono e lo stato di disperazione delle regioni periferiche nei paesi del Sud Europa. Dispersal di Arianna Sanesi viaggia alla ricerca di quello che ha visto un giovane lupo italiano "in dispersione" di cui si sono perse le tracce.

Ad arricchire il percorso espositivo contribusce anche l'arcipelago di visioni esposte nei libri fotografici a tema "Isole" di Micamera, associazione culturale, galleria e bookshop di Milano.

via GIPHY

Diverse "incursioni artistiche" di Giuliano Guatta, Diego Rosa, Renzo Frazini, Autisti Auvii, Massimo Caramaschi (Ijo) e Benny Mangone, affiancano le mostre fotografiche lungo un percorso parallelo di interventi di arte site-specific e relazionale, distribuiti in tutto il paese.

Ad animare le letture portfolio, saranno invece Giampaolo Arena, Paola Fiorini e Stefano Parrini del collettivo Synap(see), Giulia Zorzi di Micamera, Serena Marchionni e Daniele Cinciripini di Ikonemi, mentre a seguire trovate il programma dettagliato.

Diecixdieci 2017: programma

Venerdì 23 giugno 2017

21.00 - Inaugurazione con buffet, musiche di Diego Freddi.

21.00 - Stigma degli Emisferi: segno, rituale e corsa. Evento e installazione a cura di Giuliano Guatta / Ginnica Del Segno.

22.30 - Lettura del poemetto di Simon Armitage, All Lost (È tutto perduto), tratto da Out of the Blue, 2008; lettore Renzo Franzini.

23.00 - Musica concerto di F.U.S. – Forse Un Suono, con Paola Calciolari, Diego De Vincenzi, Cristina Moretti, Andrea Inchierchia, Luca Lodi.

Sabato 24 giugno 2017

10.00 - Letture portfolio con Gianpaolo Arena, Giulia Zorzi, Ikonemi, Synap(see)

11.00 - Per una storia del fotolibro in Italia. Incontro con Vittorio Scanferla.

16.00 - Un arcipelago di visioni. Incontro con Giulia Zorzi di Micamera.

18.00 - Tavola rotonda con gli autori.

19.30 - Aperitivo con dj-set.

20.30 - Visita nel silenzio di Bach – Partite per violino I e III (Arthur Grumiaux).

21.00 - Manifesti di movimenti artistici tra teoria e rivolta, proposti da Diego Rosa.

21.30 - Presentazione e proiezione del film "Montedoro" del regista Antonello Faretta.

23.30 - Incontro e testimonianza del regista Antonello Faretta


Domenica 25 giugno 2017

10.00 - Letture portfolio con Gianpaolo Arena, Giulia Zorzi, Ikonemi, Synap(see);

11.00 - Arcipelago Polesine, un’indagine fotografica. Incontro con Daniele Cinciripini e Serena Marchionni di Ikonemi.

16.00 - Un Atlante degli studi, dei metodi e degli oggetti. Incontro con Francesca Iovene e Jessica Soffiati di Camerae Magazine.

18.00 - My Vietnam / Landscapes Stories / CALAMITA/À. Incontro con Gianpaolo Arena (presso il Teatro Comunale).

19.30 - Premiazioni Portfolio DIECIXDIECI (presso il Teatro Comunale).

20.00 - Aperitivo di chiusura con dj set (presso il Teatro Comunale).


Orario apertura mostre

venerdì 23 giugno 21:00-24:00
sabato 24 giugno 10:00-24:00
domenica 25 giugno 10:00-20:00
sabato1 luglio 10:00-12:30 16:00-19:00
domenica 2 luglio 10:00-12:30 16:00-19:00

Diecixdieci – Festival della Fotografia contemporanea 2017
ISOLE

23-24-25 Giugno, 1-2 Luglio 2017
Inaugurazione: venerdì 23 giugno, ore 21:00
Ex Convento di S.Maria
Viale Fiera Millenaria
Municipio
Piazza Castello, 1
Circolo Filatelico, Numismatico ed Hobbistico
Piazza G. Matteotti, 10
Teatro Comunale
Via Martiri di Belfiore
Gonzaga (Mantova)

Foto | Diecixdieci – Festival della Fotografia contemporanea, Courtesy collettivo fotografico DieciXdieci

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO