Instagram aggiunge un nuovo strumento per i contenuti sponsorizzati

Instagram aggiunge un nuovo strumento per i contenuti sponsorizzati che adesso saranno etichettati a priori quando si crea il post o la storia.

Instagram aggiunge un nuovo strumento per i contenuti sponsorizzati

Quando Facebook ha acquisito Instagram era chiaro che avrebbe portato sull’app fotografica le strategie che su Facebook erano risultate vincenti. Il problema – se così lo vogliamo chiamare – è che ormai siamo circondati da marchette e contenuti sponsorizzati ma non dichiarati che, in molti casi, non sono esattamente il massimo, basti pensare alle tisane drenanti/dimagranti che imperversano nei profili di vip e pseudo vip. In qualche caso compare un hashtag tipo “#ad” o “#sp” ma nella maggior parte dei casi niente. Instagram ha deciso di porre rimedio aggiungendo un nuovo strumento che permette di catalogare con chiarezza i contenuti sponsorizzati.

La nuova procedura implica un cambio delle impostazioni dell'applicazione quando si crea il post, quindi se è sponsorizzato va proprio dichiarato a priori. Nel post o nelle stories apparirà un piccolo sottotitolo con scritto “Paid partnership with” seguito dal tag del partner con cui si sta collaborando. Inoltre le aziende che investono avranno l’opportunità di controllare le statistiche sul contenuto che hanno pagato.

Sarà un duro colpo per gli influencer improvvisati ma è sicuramente più corretto per i normali utenti. La pubblicità va dichiarata ed è giusto che il web si adegui.
Per adesso questa funzione è in fase di test con alcuni utenti che lavorano in questo campo e sono influencer, nei prossimi mesi sarà disponibile per tutti.

via | instagram-press

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO