F4 / un’idea di Fotografia 2017: Fare comunità

Esplorando le sfumature di comunità degli oltre 70 artisti in mostra con il Festival F4 / un’idea di Fotografia 2017 e la collettina che spazia da Silvia Camporesi a Mustafa Sabbagh

La settima edizione del Festival F4 / un’idea di Fotografia, promosso dalla Fondazione Francesco Fabbri è pronto a condividere la sua visione plurale dell'immagine contemporanea con oltre settanta artisti affermati ed emergenti, protagonisti del viaggio espositivo dedicato al "Fare comunità", in omaggio alla figura di statista di Francesco Fabbri (1921-1977) nel quarantennale della scomparsa.

Un concetto complesso e ricco di sfumature, esplorate dal programma (a seguire) in mostra con una selezione di libri fotografici, progetti selezionati da critici e curatori, degli studenti del Master in Photography dell’Università IUAV di Venezia e progetti di residenza, come quello di Camille Lévêque in cerca della figura paterna, insieme a quelli raccolti dalla mostra omonima curata da Carlo Sala.

I progetti selezionati per la collettiva Fare comunità. Inclusione, azione e reazione (protagonisti della gallery di apertura) offrono una serie di stimoli e riflessioni sul concetto di comunità, ampia quanto gli approcci al linguaggio fotografico contemporaneo dei suoi autori, capaci di spaziare degli interni vuoti e silenziosi dell’isola mediterranea di Pianosa, esplorato da Silvia Camporesi con il paesaggio antropologico di Planasia, alla sensibile riflessione sull’inclusione, offerta dalle immagini delle persone affette da disabilità, nei sette video dell'opera I/O_OPERA #07 SETTE del brasiliano César Meneghetti.

A rileggere e ridefinire l’identità delle comunità locali costrette a fare i conti con il progresso è Rinascita 01 di Victor Leguy, con il dispositivo narrativo della prima “cellula” del progetto demuseo che ingloba oggetti, interventi scultorei e immagini fotografiche, così come sfiora il senso di rinascita la metafora spinta da Marco Ceroni nei territori di confine di Bling Bling, con la carcassa dell'auto bruciata e dipinto d'oro.

The death of Tiresias di Federica Landi, affronta la rappresentazione dell’altro insieme al viaggio migrante delle ragazze africane respinte dai paesi di Goro e Gorino nell’ottobre del 2016, mentre l’installazione fotografica dell’artista italo-giordano Mustafa Sabbagh parla di 'integrità', scegliendo l'orizzonte 'azzurro mare di frontiera' dei ritratti del campionario umano "Made in Italy© - Handle with care", entrato nella collezione permanente del MAXXI e nell’antologica allo ZAC di Palermo, per rappresentate il potenziale umano dei giovani maschi italiani, figli di italiani e di immigrati di diverse etnie, per il mercato globale.

Sono i repentini cambiamenti economici e sociali prodotti dalla globalizzazione a spingere Christto & Andrew fino alla lontana città di Doha, nel Golfo del Qatar, con maschera e boccaglio, mani rapaci e le nature in decomposizione del ciclo Muddy Waters.

Festival F4 / un’idea di Fotografia: Esposizioni

Fare comunità
Inclusione, azione e reazione

a cura di Carlo Sala, con:
Silvia Camporesi, Christto & Andrew, Marco Ceroni, Federica Landi, Victor Leguy, César Meneghetti e Mustafa Sabbagh.

Community // Photobook
a cura di Chiara Pozzobon e Carlo Sala, con:
Fabrizio Albertini, Davide Baldrati, Olivo Barbieri, Andrea Botto, Michele Buda, Michele Cera, Francesco Colella, Luigi Comencini, Federico Covre, Cesare Fabbri, Ettore Favini, Peter Fraser, Marcello Galvani, Francesca Gardini, Maria Gruzdeva, William Guerrieri, Calla Henkel and Max Pitegoff, Martino Marangoni, Allegra Martin, Vittorio Mortarotti e Anush Hamzehian, NASTYNASTY©, Francesco Neri, Walter Niedermayr, MFG Paltrinieri, Benedetta Pomini, Sabrina Ragucci, Antonio Rovaldi e Francesca Berardi, Stephen Shore, Mirko Smerdel, Tommaso Tanini, Lorenzo Tricoli, Marco Vincenzi e Marco Zanta.

Arcipelago
Alcune riflessioni sulla comunità

a cura di Carlo Sala, con:
Stefano Berra, Virginia Guiotto, Sebastiano Maielli, Lorenzo Marzi, Sofia Masini, Irene Meneguzzo, Francesco Paleari, Giulia Pesarin, Elia Pinna, Adele Pozzali, Martina Pozzan, Maria Giulia Sofi, Angelo Vignali, Francesco Villa e Luca Zambelli.

Esercizi Obbligatori
Marilisa Cosello
segnalatore: Luca Panaro

Death Only
Antonio Ottomanelli
segnalatore: Francesco Zanot

Larizzate. Sette racconti
Paola Pasquaretta
segnalatore: Francesca Lazzarini

Right Here
Anna Positano
segnalatore: Daniele De Luigi

La pregunta de sus ojos
Claudia Petraroli

In Search Of The Father
Camille Lévêque
comitato di selezione LIVEstudio: Fabrizia Carabelli, Marcella Manni, Daniele De Luigi, Carlo Sala e Marco Signorini.

Orari di apertura
venerdì e sabato 16.00-19.30; domenica 10.30-12.30 e 16.00-19.30

Ingresso
Intero euro 5,00. Ridotto euro 3,00 dai 12 ai 25 anni; over 65; studenti universitari; aderenti FIAF, soci TRA; gruppi di almeno 15 persone. Gratuito minori di 12; portatori di handicap con accompagnatore; giornalisti con tesserino.[/accordion]

Festival F4 / un'idea di Fotografia
Settima Edizione

15 luglio - 27 agosto 2017
Inaugurazione: venerdì 14 luglio 2017, ore 18.00
Villa Brandolini
Piazza Libertà, 7
Pieve di Soligo (TV)

Foto | F4 / un’idea di Fotografia, Courtesy Fondazione F. Fabbri

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 21 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO