Anna Magnani, la vita e il cinema

Anna Magnani in mostra al Vittoriano di Roma con fotografie, materiali audio e video inediti della donna e dell'anti-diva passionale e tormentata

"Divine, just divine" non solo per Marilyn Monroe. Mai dimenticata anche da Giuseppe Ungaretti. Fotografata da obiettivi del calibro di Richard Avedon e Herbert List. Cantata da Pino Daniele e rimpianta dal mondo intero. A più di quarant'anni dalla scomparsa, Anna Magnani resta una delle figlie più amate di Roma e tra le anti-dive più venerate del cinema italiano e internazionale.

Una vera icona dell'immaginario, appassionata e appassionante, anche per la nuova mostra "Anna Magnani, la vita e il cinema", ospitata nella Sala Zanardelli del Vittoriano di Roma, con fotografie, materiali audio e video inediti, pronti a ripercorrere la filmografia dell'attrice, insieme alla scena sociale e culturale dell'epoca che l'ha vista protagonista.

Il percorso espositivo curato dal regista, giornalista e critico cinematografico Mario Sesti, con la collaborazione e il materiale degli archivi della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia, dell'Istituto Luce e Teche Rai, offre un viaggio nella vita privata e pubblica della Magnani e delle piccole grandi eroine del quotidiano, umane e sfrontate, sensibili e coraggiose, ironiche e grintose, alle quali ha prestato il volto tragico, lo sguardo che fulmina e la risata fragorosa.

"Io non so costruire una parte, non so stabilire un personaggio. Se il personaggio è autentico e mi commuove, voglio dire se lo sento come me stessa, allora sono capace di interpretarlo nel modo migliore".

La prima attrice italiana a ricevere l'Oscar per l'interpretazione della sarta ne "La Rosa tatuata", cucita letteralmente addosso a lei dal famoso sceneggiatore americano Tennessee Williams, non fa mistero della sua capacità interpretativa, quando riceve per la quarta volta il Nastro d’Argento per l'interpretazione della mamma Maddalena della "Bellissima" diretta da Luchino Visconti.

Passando dai set dei film agli angoli della sua casa, dai momenti più intimi a quelli pubblici, la mostra fotografica torna sul set con la mamma che sogna gli Studios di Cinecittà per la figlia e la "Mamma Roma" della periferia pasoliniana, con la resistenza della Sora Pina di "Roma Città Aperta" e la grande diva che lascia la "Roma" di Fellini e il grande schermo con un saluto.

Risate contagiose che ruzzolano da più di un cinquantennio tra i vicoli della capitale ripresa da Mario Monicelli, accompagnano le foto di Anna Magnani che suona, fuma, legge, abbraccia l'amico Marlon Brando, sale sul palco con Totò e Fabrizi, brinda in ciabatte con Pier Paolo Pasolini e Ettore Garofolo, insieme ad un documentario prodotto da Rai Teche, alcune edizioni originali dei cinegiornali dell’Istituto Luce e fotogrammi di film che spaziano da "Teresa Venerdì" a "Nella città l’inferno".

La bellissima mostra, tra i grandi eventi proposti dalla rassegna "Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura", promossa dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli per ArtCity Estate 2017, è ulteriormente impreziosita dalla rassegna di incontri e proiezioni dei tre film che rappresentato i cardini essenziali della sua carriera.

Il primo appuntamento con le proiezioni sulla terrazza Italia del Vittoriano, è con "Bellissima" di Luchino Visconti, lunedì 24 luglio alle ore 21.00. Segue "Mamma Roma" di Pier Paolo Pasolini, lunedì 31 luglio alle ore 21.00. Conclude "L’amore" di Roberto Rossellini, lunedì 7 agosto alle ore 21.00. Tutti gli appuntamenti saranno anticipati dalla lettura di interviste e scritti della Magnani, recitati dalla nipote attrice Olivia.

Il viaggio con "Anna Magnani, la vita e il cinema", ad ingresso libero da sabato 22 luglio al 22 ottobre 2017, resta aperta tutti i giorni, dal lunedì al giovedì, dalle ore 09.30 alle 19.30, venerdì e sabato fino alle 22.30, domenica fino alle 20.30.

Anna Magnani, la vita e il cinema
22 luglio – 22 ottobre 2017
Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura
Complesso del Vittoriano - Sala Zanardelli
Piazza Venezia
Roma

Foto | Anna Magnani, la vita e il cinema by cut-tv's

  • shares
  • +1
  • Mail