I nuovi obiettivi tilt-shift Canon TS-E 50mm f/2.8L, TS-E 90mm f/2.8L e TS-E 135mm f/4L

Gli obiettivi tilt-shift decentrabili sono il sogno nel cassetto di molti fotografi, sono molto costosi ma permettono di fare inquadrature che sarebbero impossibili in altro modo. Canon ha nel suo catalogo gli obiettivi tilt-shift TS-E 17mm f/4L e TS-E 24mm f/3.5L II a focale corta,qualche giorno fa sono stati presentati tre nuovi modelli a focale più lunga che sono il TS-E 50mm f/2.8L, il TS-E 90mm f/2.8L e il TS-E 135mm f/4L.

Il Canon TS-E 50mm f/2.8L Macro presenta una focale normale con la possibilità di regolare la messa a fuoco in modalità macro con un rapporto di 1:2., la distanza minima di messa a fuoco è di 27,3cm, il basculaggio di ± 8,5° e il decentramento ± 12 mm. L’obiettivo Canon TS-E 90mm f/2.8L Macro presenta la distanza minima di messa a fuoco di 39 cm, il basculaggio ± 10° e il decentramento ± 12 mm. Anche qui abbiamo il rapporto macro 1:2. Infine abbiamo l’obiettivo Canon TS-E 135mm f/4L anche in questo caso c’è il rapporto macro 1:2, il basculaggio è di ± 10° e il decentramento ± 12 mm. La minima distanza di messa a fuoco è 48cm, che vista la lunghezza focale non è da sottovalutare.

Come per tutti gli obiettivi della serie L di Canon i prezzi sono alti, in questo caso poi si tratta anche di modelli particolari, questi obiettivi saranno disponibili da novembre 2017 ed il prezzo è uguale per tutti: 2609,99 euro (IVA inclusa).

via | petapixel

  • shares
  • Mail