Mostre fotografiche: 3° weekend di settembre

Aspettando il penultimo weekend di settembre, rinfrescato dalla fotografia in viaggio

La selezione di mostre fotografiche inaugurate in tutta Italia durante la settimana, aspetta il weekend per approfittare di un viaggio rinfrescate fino alla fine del mare, tra cattedrali dell'energia e segni della vita contadina, dalla Razza umana di Oliviero Toscani alla retrospettiva di Robert Capa.

Le cattedrali dell'energia.
Architettura, industria e paesaggio nelle immagini di Francesco Radino e degli Archivi Storici Aem

13 Settembre 2017 - 30 Settembre 2017 
Palazzo Pretorio 
Piazza Campello 1 
Sondrio


Jacopo Di Cera – Fino alla fine del mare

13 - 19 settembre 2017
Inaugurazione: giovedì 13 settembre 2017, ore 17.00
Arsenale di Venezia
Arsenale Tesa 115
Vaporetto 5.2
Fermata Bacini

Arrivano i Paparazzi!
Fotografi e divi dalla Dolce Vita a oggi

13 settembre 2017 - 7 gennaio 2018
Camera - Centro Italiano per la Fotografia
via delle Rosine, 18
Torino

Oliviero Toscani. Razza umana
14 - 26 settembre 2017
Inaugurazione: giovedì 14 settembre 2017
Cortile di Francesco
tra piazza inferiore di San Francesco e piazza Santa Chiara
Assisi

Giuseppe De Mattia. Dispositivi per non vedere bene Roma

La mostra presenta l’evoluzione progettuale del Dispositivo per non vedere bene, un’opera sperimentale realizzata da De Mattia nel 2014, la cui funzione ultima è quella di mettere in discussione il ruolo controverso del mezzo fotografico come strumento storicamente eletto per la documentazione della realtà.

La Capitale Italiana è il luogo scelto da De Mattia come emblema dell’inabilità di vedere con chiarezza e lucidità ciò che abbiamo davanti; una città sospesa tra bellezza e rilevanza millenaria, in contrasto perenne con la precarietà contemporanea .

Dispositivi per non vedere bene Roma pone l’accento sull’importanza e la funzione dei materiali nel lavoro di De Mattia, la cui ricerca è incentrata soprattutto sull’osservazione, lo studio e il recupero di oggetti di scarto , mettendo in primo piano la collaborazione come strumento fondamentale per la ricerca e la produzione delle opere esposte. Nel tentativo di vedere Roma, l’artista si appoggia alla curatrice Chiara Argentino, all’artista Fabio Barile, al critico Luca Panaro, all’artista Stefano Canto, all’artista Luca Coclite e al gallerista Niccolò Fano.

Orario visite
martedì - sabato, ore 11.00 - 19.00

14 settembre - 17 novembre 2017
Inaugurazione: giovedì 14 settembre 2017, ore 19.00
Matèria Gallery
via Tiburtina, 149
Roma
giuseppe-de-mattia-dispositivo-per-non-vedere-bene-lupa-2-bologna-2017.jpgPh: Giuseppe De Mattia, Dispositivo per non vedere bene - Lupa #2, Bologna 2017

Altre storie, altre voci
14 settembre - 8 ottobre 2017
Inaugurazione: mercoledì 13 settembre 2018, ore 18.30
Forma Meravigli
Via Meravigli, 5
Milano

Pasquale Liguori. Borgate

Pasquale "Pas" Liguori presenta il suo viaggio fotografico nelle borgate storiche romane e nei loro spazi densi di vita e di colore. Concepite in epoca fascista come luoghi separati dal centro cittadino, le borgate oggi costituiscono parte integrante del tessuto urbano consolidato della Capitale.
Il reportage condotto alle prime luci della domenica immette, via via penetrandovi, nelle geometrie essenziali di volumi, strutture e spazi solo apparentemente silenziosi. In essi, infatti, la presenza umana si percepisce netta, inerme ma non inerte, protagonista suo malgrado di scelte urbanistiche rapide, azzardate e forse irriverenti.
Con uno stile definito e riconoscibile, la mostra rappresenta un omaggio appassionato e affettuoso a luoghi scevri da ogni monumentalità, dove emerge, potente, l'opportunità di valori condivisi per più degni progetti di vita.

INAUGURAZIONE MOSTRA E PRESENTAZIONE DEL VOLUME "BORGATE" di Pasquale Liguori
14 Settembre, h 18

Intervengono:
Pasquale "Pas" Liguori, fotografo
Carlo Cellamare, docente di Urbanistica Università "La Sapienza"
Maurizio Garofalo, art director e photo editor
Lidia Piccioni, docente di Storia Contemporanea Università "La Sapienza"
Con la partecipazione di Tano D'Amico, giornalista e fotoreporter
Modera: Guglielmo Pepe, giornalista, già direttore di "National Geographic"

-------------------------------------------------------------------------------------------
BORGATE
di Pasquale Liguori
a cura di Daniele Zedda

15 Settembre-31 Ottobre 2017
Dal Lunedì al Venerdì ore 9.30-20.00
INGRESSO LIBERO

CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA
Via San Francesco di Sales, 5 – Roma
Tel. 060608 – 06.6876543

La mostra è promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura


Inaugurazione

: giovedì 14 settembre 2017, ore 18:00
CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA
Via San Francesco di Sales, 5
Roma

Un post condiviso da Pas Liguori (@pas_liguori) in data:


AM:PM - dalla via Emilia al mare

Atmosfere lynchiane, luci soffuse degne di un quadro di Hopper: il fotografo Luca Bacciocchi ha catturato i chiaroscuri onirici del territorio di Cervia e della Salina, sospesi tra la notte e il giorno.
Le Terme di Cervia espongono fino a fine settembre i suoi scatti in una mostra che è un viaggio per immagini lontano dalle atmosfere patinate della riviera, e che rivela una sensibilità compositiva di taglio cinematografico.

Macchina fotografica al collo, Luca Bacciocchi ha percorso la storica Via Emilia fino al mare. Un viaggio che passa per la Salina di Cervia e i suoi paesaggi onirici, alla ricerca di quell’attimo capace di raccontare un’intera storia, come un frame cinematografico. La sua mostra “AM:PM - dalla via Emilia al mare” sarà ospitata all’interno delle Terme di Cervia (nella hall), dal 15 al 30 settembre: la location ideale per un racconto immaginifico tra acqua, terra e cielo. Pennellate di luce e colore che potranno essere ammirate in anteprima giovedì 14 settembre alle ore 17.30, in occasione di una speciale preview aperta al pubblico.

La mostra, a ingresso gratuito, propone un itinerario narrativo che si dipana tra la notte e il giorno, e che evoca le atmosfere misteriose dei set di David Lynch e quelle metafisiche e desaturate dei quadri di Edward Hopper. “AM:PM” suggerisce l’accostamento della notte e del giorno come due mondi paralleli, i due volti del territorio di Cervia. Di notte i paesaggi sono immobili, svuotati della presenza umana, ma ancora vibranti di energia e popolati di sogni. Di giorno si animano, in un sovrapporsi mutevole di superfici, persone, elementi naturali e atmosferici. Tante identità, tanti punti di vista magneticamente attirati dall’elemento acqua, dolce e salata: il Po, la sua foce, la Salina, il mare.

L’indagine psicologica e l’abilità narrativa appartengono al codice visivo dell’autore, fotografo professionista, consulente di comunicazione e video maker. Luca Bacchiocchi, classe ’77, romagnolo di Forlimpopoli, unisce a una formazione da psicologo un profondo interesse verso temi come la narrazione e la rappresentazione, che lo hanno portato a intraprendere il mestiere di fotografo freelance in ambito artistico e per varie agenzie di comunicazione.

15 - 30 settembre 2017
Terme di Cervia (hall)
Via C. Forlanini, 16
Cervia (RA)
am-pm-dalla-via-emilia-al-mare-luca-bacciocchi.jpegPh: AM.PM - Dalla Via Emilia al mare © Luca Bacciocchi

BDC18: Le Metafore di Sottsass
15 settembre 2017 - 11 marzo 2018
BDC28
Borgo delle Colonne, 28
Parma

Ettore Sottsass. There is a Planet

15 settembre 2017 - 11 marzo 2018
Inaugurazione: giovedì 14 settembre 2017
Triennale Design Museum
Palazzo della Triennale
V.le Alemagna, 6
Milano

FotoConfronti 2017

Il Club Fotografico AVIS Bibbiena EFI, insieme al CIFA - Centro Italiano della Fotografia d’Autore e alla FIAF – la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, presenta un appuntamento assolutamente da non perdere: FotoConfronti 2017 (15-16-17 settembre). La manifestazione, giunta quest’anno alla sua 18° edizione, si presenta ancora una volta con un ricco programma di eventi e di occasioni per tutti gli appassionati di fotografia.

Ad animare le celle del CIFA saranno gli Autori selezionati nelle due sezioni, “Percorsi” e “Autoedizione”, del concorso “Crediamo ai tuoi occhi 2017”. Per la sezione “Autoedizione” l’opera vincitrice è “La serra” di Carlo Panza; per la sezione “Percorsi” ha vinto il progetto “Gli orti urbani: ritorno alla terra e alla comunità” di Maria Caterina Feole. Le opere rimarranno esposte fino al 12 novembre 2017.

Punta di diamante della manifestazione sarà ancora una volta lo spazio dedicato alle lettura portfolio in occasione della quale esperti di fotografia rivestiranno il ruolo di lettori, offrendo a tutti i partecipanti un’opportunità unica per far visionare e valutare le proprie opere e concorrere al premio per il miglior portfolio 2017 all’interno del circuito FIAF “Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad”. I lettori di quest’ultima tappa saranno Massimo Agus, Marina Alessi, Silvano Bicocchi, Maurizio Galimberti, Enrico Genovesi, Attilio Lauria, Massimo Mazzoli, Fulvio Merlak, Lucia Miodini, Cristina Paglionico, Mario Peliti, Chiara Spat.

L’Autore del portfolio primo classificato vincerà in premio 5 volumi della Casa Editrice Peliti Associati e il “Workshop Masterclass Hasselblad” comprensivo di soggiorno di una settimana presso il CIFA di Bibbiena; il secondo classificato vincerà 5 volumi della Casa Editrice Peliti Associati. Entrambi i finalisti parteciperanno inoltre alla selezione finale di Portfolio Italia 2017 che si terrà al CIFA sabato 25 novembre 2017.

FotoConfronti sarà arricchito, come ogni anno, dalla sezione OFF, una sezione alternativa che lascerà spazio agli Autori al di fuori della mostra ufficiale con installazioni in locali limitrofi al CIFA, tra cui Palazzo Ferri, e che sarà inaugurata venerdì 15 settembre alle ore 20:00.

Per la mostra del concorso "Crediamo ai Tuoi Occhi", 14 fotografi sono stati selezionati per esporre le loro opere all'interno del circuito Off, nei locali di Palazzo Ferri e della galleria Parentesi Ö - Piccola Galleria Fotografica.

I fotografi selezionati sono:
FEDERICO ARCANGELI con l’opera “WHERE IS MY MIND?”
EVA BRAMI con l’opera “ONE WAY TICKET”
BARBARA CARDINI con l’opera “RUSSIAN BARBIE ON TOUR”
BARBARA CERRI con l’opera “VIA VAI DI ANIME”
MARIO CUCCHI con l’opera “SIX THOUGHTS ON THE SAME THING”
ADRIANA MIANI con l’opera “OLTRE IL MURO”
ROSANNA PAPALINI con l’opera “THE MEMORIES DEPOT”
ANNALISA PATUELLI con l’opera “GUARDARE, GUARDARCI”
DUCCIO RICCIARDELLI con l’opera “TATTILE PSICHICO”
PIETRO SORANO con l’opera “CI SONO ANCH’IO”
TANK SVILUPPO IMMAGINE con l’opera “VILLA GIANNINA”
ANDREA TASCHIN con l’opera “IPHONEPATIA”
GORAN BRANKO VIDOVIC del collettivo WakeUpAndSleep con l’opera “WELCOME”
SERENA VITTORINI con l’opera “SINE QUA NON”

Momento importante di quest’anno sarà l’incontro “Ridefinire la fotografia amatoriale”, convegno organizzato nell’ambito del programma di incontri previsti dagli Stati Generali della Fotografia indetti dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che si terrà sabato 16 al Teatro Dovizi di Bibbiena; parteciperanno Roberto Rossi, Presidente FIAF, Daniele Bernardini, Sindaco di Bibbiena, Monica Barni, Vicepresidente Regione Toscana e Assessore alla Cultura Università e Ricerca e Lorenza Bravetta, Consigliere del Ministro Dario Franceschini per la valorizzazione del patrimonio fotografico nazionale. L’incontro di Bibbiena è l’occasione per riflettere sull’importanza che in Italia assume la fotografia amatoriale e affermare che la leadership della FIAF in questo settore è giustificata dall’impegno da sempre svolto a favore della crescita culturale degli appassionati di fotografia.

Durante FotoConfronti 2017 sarà possibile visionare un estratto della mostra “Questioni di Famiglie”, esposizione che è stato possibile visitare durante l’estate al Centro Italiano della Fotografia d’Autore e che ha rappresentato un’introduzione al progetto nazionale “La Famiglia in Italia”. Ai visitatori viene offerto un modo in cui scoprire esempi di come alcuni fotografi hanno declinato il tema della famiglia, i molteplici aspetti di come questa è stata raccontata fotograficamente in passato e di come viene tuttora raccontata nel presente. Questo estratto vuole essere un’ulteriore tappa di accompagnamento verso la realizzazione del progetto nazionale che avrà il suo apice a giugno 2018 in occasione del 70° anniversario di fondazione della FIAF.

Sabato 16 settembre, alle ore 18.30, verranno infine inaugurate due nuove opere, entrambe realizzate in origine con la Polaroid, del progetto “Bibbiena Città della Fotografia”: “Claudio Bisio” di Marina Alessi (2002) e “Johnny Depp” di Maurizio Galimberti (2003).

Tra i micro-seminari in programma nel corso della manifestazione, l’incontro con Maurizio Galimberti e la presentazione del libro “Atelier Paris”, l’incontro con Piergiorgio Branzi, il “Workshop Street Photography” con l’Ambassador Hasselblad Angelo Ferrillo e il seminario con Stefano Vigni e Grazia dell’Oro “SEIPERSEI ed EMUSE - Dal self publishing all’editoria indipendente”.

15-16-17 settembre
CIFA - Centro Italiano della Fotografia d’Autore
Via delle Monache, 2
Bibbiena (Arezzo)

"Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso"

Fëdor Dostoevskij (I fratelli Karamazov)

Jason Fulford e Tamara Shopsin. The Beach Ball and the Crab

Questa mostra è il prodotto di un’amicizia tra i due artisti Jason Fulford e Tamara Shopsin e Micamera. E’ anche un invito a trovare il proprio ritmo armonico nella vita, convivendo allo stesso tempo con una certa tensione, come quella di due chele di granchio appoggiate su un pallone da spiaggia…
The Beach Ball and the Crab (Il Pallone da Spiaggia e il Granchio, appunto) sono anche i simboli presenti sul (vero!) stemma familiare di Jason e Tamara. Questa mostra è quindi il risultato non di una, ma di una serie più complessa di relazioni: quella tra marito e moglie, o tra la fotografia (di lui) e i disegni (di lei). Le opere sono state selezionate dal loro archivio, che copre un arco di tempo piuttosto ampio. Alcune delle opere in mostra sono state realizzate prima dell’incontro di Jason con Tamara e hanno avuto un ruolo nel loro corteggiamento. Infine, la mostra è il risultato della dialettica tra l’amore eterno e il perenne cambiamento (l’inarrestabile evoluzione della vita), esattamente come accade nelle relazioni tra le persone e come accadrà anche nel contesto espositivo.
Dopotutto, si tratta di trovare un equilibrio tra razionalità (logica) ed emozione (istinto), senza mai propendere eccessivamente per una delle due parti.
Le fotografie di Fulford sono metafore aperte che giocano con la forma e sottendono un certo umorismo. Le illustrazioni di Tamara Shopson sono tipicamente argute, simili a puzzle che, risolti, danno piacere.
Jason Fulford e Tamara Shopsin terranno insieme anche un workshop di due giorni
Dopo Ed e Deanna Templeton, questa è la seconda volta che Micamera lavora con due autori che sono una coppia anche nella vita. Cerchiamo di scoprire i segreti della (loro) collaborazione, indagando i punti di incontro nel lavoro. Forse, così, cerchiamo anche di scoprire il segreto della felicità nelle relazioni d’amore. E’ anche la seconda volta che intrecciamo, in mostra, fotografia e illustrazione (come abbiamo fatto con Todd Hido e Marina Luz nel 2015)
Per l’occasione produrremo una serie molto limitata di vini con etichetta realizzata dagli autori.

16 settembre – 14 ottobre 2017
Inaugurazione: venerdì 15 settembre 2017, ore 19.00
Micamera
Via Medardo Rosso, 19,
Milano

Segni della vita contadina


Nel 1999 il Comune di San Vito al Tagliamento ha realizzato un lavoro di ricerca e di riprese fotografiche sulle ultime tracce della cultura costruttiva popolare, ponendosi come obiettivo il censimento fotografico completato da rilievi e mappe che meglio aiutano a leggere il territorio segnato dalla vicinanza del fiume Tagliamento.
Le riprese sono state effettuate, per quanto possibile, con luce diffusa ed è stato necessario ricorrere in molte occasioni alle ottiche grandangolari, per sfruttare al meglio gli spazi d'azione spesso angusti e ristretti.
Da questo importante lavoro che ha visto protagonista per le riprese fotografiche il Circolo Fotografico sanvitese Photo 88 viene riproposta la mostra dei lavori rurali.

16 settembre - 22 ottobre 2017
Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017
Chiesa di San Lorenzo
Via Pomponio Amalteo, 1
San Vito al Tagliamento (Pordenone)
gianenrico-vendramin-segni-della-vita-contadina.jpgPh: Gianenrico Vendramin, Segni della Vita contadina

Robert Capa.
Retrospective

16 settembre 2017 - 22 gennaio 2018
Museo Civico
Piazza Garibaldi, 34
Bassano del Grappa VI

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO