Giancarlo Fabbi NO-BODY

Alla foce del Po, dove la terra dell’acqua incontra il mare, diluisce i confini con l'orizzonte e si lascia trasfigurare dai territori del metafisico, la natura selvaggia resiste ai secoli, l'uomo entra in sintonia con gli elementi e NO-BODY di Giancarlo Fabbi invita lo sguardo ad un viaggio nella dimensione poetica del paesaggio che ci trascende.

Con complici come le tonalità del bianco e nero, la resa dell'analogico, l'eleganza seducente del paesaggio e quella sussurrata di Margherita Spatola, fuori dal tempo quanto gli abiti che indossa (della collezione vintage Romeo Gigli, dell’archivio Margherita Spatola), il raffinato progetto di Fabbi si avventura dietro le tracce della presenza umana, discreta, attenta, consapevole dello spazio abitato da assenze palpabili e presenze silenti.

Con tutto quello che resiste a mode e tendenze, le fotografie in mostra con la personale NO-BODY, a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni, inaugurata alla MADE4ART di Milano, il prossimo lunedì 18 settembre (ore 18.30), sono anche pronte ad impreziosire quanto sfila sulle passerelle della Milano Fashion week, in programma nella capitale meneghina dal 20 al 25 settembre 2017.

Giancarlo Fabbi
NO-BODY

18 settembre – 2 ottobre 2017
MADE4ART
Spazio, comunicazione e servizi per l’arte e la cultura
Via Voghera, 14 (ingresso Via Cerano)
Milano

Foto | Giancarlo Fabbi. NO-BODY, Courtesy MADE4ART

  • shares
  • Mail