LILY Camera Drone arriva finalmente sul mercato

Il mercato fotografico è florido ed a flusso continuo, escono continuamente nuovi prodotti e purtroppo in alcuni casi particolarmente sfortunati, dall’annuncio al lancio ufficiale il prodotto diventa superato. La Lily Camera / Lily Drone è stata finanziata tramite crowdfunding ma purtroppo l’azienda non è riuscita a mettere sul mercato il drone a guida autonoma e inseguimento del soggetto che doveva arrivare nel febbraio del 2016, poi a fine anno e infine ad inizio 2017. Qualche mese fa la scelta di chiudere i battenti e rinunciare.

Quando tutto sembrava perduto l’azienda Mota Group ha deciso di acquistare tutti gli asset della società e proporre comunque Lily in una versione abbastanza rinnovata rispetto al progetto di Kickstarter. Il nuovo Lily drone pesa solo 385 grammi, può registrare video 4K ed ha una fotocamera da 13 megapixel, i bracci e le eliche sono diventati ripiegabili e in dotazione c’è anche una scheda MicroSD da 16GB. L’autonomia è scesa a 18 minuti contro i 20 minuti del primo prototipo. Lily è già in commercio e si può scegliere tra la versione Standard Package che costa 500,00 dollari e la Fully Loaded Package che costa 800,00 dollari.

  • shares
  • Mail