Calendari 2018 firmati da grandi fotografi

Il calendario 2018 negli obiettivi dei grandi fotografi, da Tim Walker per Pirelli ai giovani fotografi di "Contrasto" per la Polizia di Stato

Il Calendario Pirelli 2018, giunto alla sua 45esima edizione con un salto nel paese delle meraviglie di Tim Walker, è stato presentato al Manhattan Center di New York e aspetta il nuovo anno con la sua piccola Alice interpretata da Duckie Thot, moderna incarnazione dell'eroina di Carroll anche come figlia di genitori sudanesi rifugiati in Australia, al pari del cast 'in black' che conta star del calibro di Naomi Campbell, Puff Daddy e Whoopi Goldberg.

I calendari 2018 firmati da grandi fotografi, offrono però una gamma di proposte pronta a soddisfare ogni genere di gusto, passione e visione, dall'armonia con forma e poesia del paesaggio, rinnovata dal calendario di Michael Kenna con la carta pregiata di Nazraeli Press, alle prospettive alterate, le composizioni drammatiche, le astrazioni surreali, poetiche ed audaci del grande Fan Ho, protagoniste delle tredici immagini della serie "Hong Kong Yesterday" scelte per il Calendario 2018 distribuito da Modernbook Edition.

Anche una selezione delle opere più note e apprezzate di Mario Dondero impreziosisce il Calendario 2018 di Radiopopolare, grazie alla donazione dell’Archivio Dondero. Come già accaduto per la precedente edizione firmata da Uliano Lucas, il calendario stampato in tiratura limitata su carta molto raffinata, a fronte di una sottoscrizione di 20 euro, si può acquistare nelle sede milanese di Radio Popolare (via Ollearo 5), al banco equo-solidale di Garabombo (piazzale Mauro Pagano), o scrivendo a Renato Scuffietti (scuffia@radiopopolare.it)

Dopo l'edizione "We Are What We Live" scattata da Denis Rouvre, la sfida del Calendario 2018 di Lavazza "2030: What are you doing?" è diffondere l’importante messaggio dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, attraverso i ritratti in bianco e nero dei suoi "ambasciatori", dal tennista Andre Agassi allo chef italiano Massimo Bottura, realizzati del celebre Platon Antoniou (noto in arte con il solo nome di battesimo), insieme all’art direction di Armando Testa.

Il calendario Epson 2018 torna ad inquadrare il paesaggio con le Terre di Passo e l'inquadratura indefinita e inafferrabile della Holga di Cristina Omenetto, ultima rappresentate di una tradizione consolidata da Franco Fontana, Mario De Biasi, Giovanni Gastel, Mimmo Jodice, Ferdinando Scianna, Gian Paolo Barbieri, Gianni Berengo Gardin, Massimo Vitali, Vittorio Storaro, Gabriele Basilico, Maurizio Galimberti, Luca Campigotto, e Francesco Radino, Andrea Pistolesi.

calendario-epson-2018-agosto-pompei-italia-con-dida-300dpi-15cm.jpg

Archiviati gli scatti in bianco e nero di Gianni Berengo Gardin, il nuovo Calendario della Polizia di Stato affida il compito di rappresentare la propria dimensione professionale ad undici giovani fotografi professionisti dell’agenzia fotografica "Contrasto", da Tommaso Ausili a Mattia Zoppellaro, insieme a quella proposta dall'obiettivo di un agente di polizia, selezionato con un concorso.

Il ricavato della vendita del calendario, in versione da parete e da tavolo, sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto "Italia – Emergenza bambini migranti".

Tra i calendari che hanno deciso di togliere la divisa, ci sono invece i vigili del fuoco dell’associazione no profit francese Pompiers Sans Frontières, immortalati dal fashion photographer Brice Hardelin per il calendario realizzato insieme a le Éditions Flammarion.

Un post condiviso da brice hardelin (@bricehardelinphotography) in data:


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO