Homedics specchietto led: tutorial per selfie perfetti!

Un tutorial per selfie perfetti con l'aiuto di uno specchietto led della Homedics

Una premessa ovvia ma doverosa. La parola fotografia vuol dire "scrivere con la luce". Quindi se siamo professionisti oppure anche semplici appassionati di fotografia, dovremmo guardare con occhio particolarmente attento ogni tipo di sorgente luminosa. Non è raro infatti trovare oggetti che creano una luce perfetta per migliorare i nostri scatti.

Oggetti poi a volte decisamente inaspettati. Basta guardare questo specchietto da trucco della Homedics. Risulta già prezioso dato che integra un power bank, un vero salvavita per i nostri smartphone sempre più assetati di corrente. Ma il punto particolare è la luce led integrata.

Una luce che risulta ovviamente utile per aggiustarsi il trucco anche nella penombra dei locali più romantici. Ma una luce che l'occhio attento del fotografo riconoscerà come un eccellente ring light. Ci sono infatti 8 led posti dietro una plastica traslucida, fatto che garantisce una luce morbida e diffusa. Certamente la potenza è ridotta, ma per rendere letteralmente brillante un selfie è l'ideale.

Senza dimenticare però quelli che sono gli errori da evitare proprio nei selfie:


  1. Teniamo lo smartphone il più lontano possibile dal nostro volto. Essendo la fotocamera frontale un grandangolo, siamo portati istintivamente ad avvicinare lo smartphone in modo da avere il nostro volto in primo piano. Ma se non vogliamo ottenere un "faccione" è decisamente meglio allungare il braccio, in modo da addolcire la prospettiva. Poi basterà ritagliare la foto prima di pubblicarla online.

  2. Teniamo lo sguardo sulla fotocamera. Quando ci scattiamo un selfie siamo abituati a controllare sul display la nostra espressione. Ma un istante prima di scattare è bene portare lo sguardo verso la fotocamera frontale dello smartphone. Altrimenti il nostro selfie ci mostrerà ambiguamente interessati a qualcosa che si trova in basso.

  3. Cerchiamo di avere una luce frontale. Se abbiamo una luce dall'alto, i nostri occhi risulteranno in ombra. Meglio cercare una luce frontale oppure se non la troviamo, usare uno specchietto led come quello in questione. La luce led servirà poi anche per creare delle "catchlight", letteralmente "luci che acchiappano", ovvero dei riflessi sugli occhi che rendono lo sguardo più "brillante" e quindi accattivante.

Si ringrazia la modella Maria Giulia Mosconi per aver posato negli scatti di prova.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO