Novità Sony: rilasciato il nuovo 400mm f/2.8 OSS GM

sony-fe-400mm-f2-8-gm-oss-lens-sel400f28gm.jpg

Annunciato nello scorso ottobre, oggi fa la sua comparsa sul mercato il nuovo super tele Sony da 400mm f/2.8 OSS GM. Come riporta il produttore, il nuovo 400mm oltre ad essere il primo teleobiettivo così spinto prodotto per attacchi E-Mount è anche frutto di un lungo periodo di ricerca svolto da Sony per ottimizzarlo al meglio per l'utilizzo con mirrorless.

 

Distribuzione dei pesi studiata


1530110884000_img_1015181.jpg

Primo fattore che è stato considerato è quello della maneggevolezza: l'impiego di elementi alla fluorite ha consentito di contenere i pesi ed ha permesso ai progettisti di distribuirli in modo da non gravare sulla parte frontale dell'ottica. Molti super teleobiettivi fissi ad ampia apertura hanno infatti gran parte del peso spostata nella zona frontale del gruppo ottico, problema che si rivela in maggior misura quando dal lato opposto c'è una mirrorless il cui peso non basta ad attuare un corretto controbilanciamento.

 

Messa a fuoco e stabilizzazione


 

Il sistema di messa a fuoco è stato adeguato alla rapidità della messa a fuoco delle attuali fotocamere Sony. Troviamo infatti un drive costituito da due motori XD (extreme dynamic) che su Alpha 9 permettono un miglioramento nel tracciamento dei soggetti di ben 5 volte rispetto al 300 f/2.8 G2. Infine molto utile è il FullTime DMF, che permette di switchare dalla messa a fuoco automatica a manuale istantaneamente. Anche la stabilizzazione di immagine è stata studiata per integrarsi ai nuovi sistemi mirrorless: presenta numerose modalità selezionabili, una delle quali dotata di un algoritmo avanzato per l'inseguimento di soggetti in rapido movimento (compatibile con Sony A9 aggiornate all'ultimo firmware).

 

Qualità ottica


Dal punto di vista ottico, se non basta il blasonato marchio G rosso, è sufficiente vedere le specifiche tecniche ed il design: troviamo ben 3 elementi alla fluorite ed il nano rivestimento AR per eliminare tutti i tipi di aberrazione, da quella cromatica al color bleeding, dalle riflessioni all'effetto fantasma. Il tutto dovrebbe permettere anche il mantenimento costante del livello di dettaglio dal centro ai bordi del campo. Il bokeh è garantito dal diaframma ad 11 lamelle tarato, collaudato e testato singolarmente in ogni esemplare prodotto.

sony-fe-400mm-f2-8-gm-oss-lens-design.jpg

 

Costruzione e materiali


 

I materiali scelti per il 400 2.8 GM vanno dalla lega di magnesio del tubo alla fibra di carbonio del paraluce, è presente tropicalizzazione ed il rivestimento della lente frontale la rende resistente a tutti gli agenti esterni e repellente alle impronte digitali. E' possibile infine inserire filtri drop-in da 40,5mm di diametro come il polarizzatore circolare VF-DCPL-1, acquistabile in bundle con la lente.

1530110884000_img_1015178.jpg

 

...in conclusione


1530110884000_img_1015176.jpg

Si tratta di una soluzione definitiva per i fotoreporter, i naturalisti e gli sportivi, studiato per funzionare al meglio con le nuove mirrorless Sony ed in particolar modo con l'Alpha 9, rigorosamente aggiornata all'ultima versione del firmware (attualmente la ver 3.00). Il prezzo, leggermente più alto dei competitor, è di 12 mila euro mentre la disponibilità per il mercato europeo inizierà nel prossimo mese di settembre. Il filtro VF-DCPL-1 sarà invece disponibile da dicembre 2018 a 480 euro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO