I vincitori del National Geographic Travel Photographer Of The Year 2018

Sono stati annunciati da pochi giorni i vincitori del noto concorso fotografico National Geographic Travel Photographer Of The Year 2018. Il contest prevede 3 categorie: Natura, Città e Persone. Sono ben 13 mila le foto che complessivamente hanno partecipato al concorso, il cui grand prize consiste in una somma di 10.000$; ai vincitori delle altre categorie sono arrivati invece 2500$.


Scatto vincitore del contest: Mermaid


11798474_1024x768.jpg

Il primo premio assoluto, che in questo caso corrisponde anche al primo posto nella categoria natura, è stato assegnato alla fotografa giapponese Reiko Takahashi. Lo scatto è intitolato Mermaid, Sirena, e raffigura la coda di un cucciolo di megattera con il dorso che sta emergendo in superficie. L'autrice racconta di aver lasciato il suo lavoro per dedicarsi alla sua passione, la fotografia, ed ha raggiunto l'isola di Kumejima per riprendere le megattere. "Sono stata fortunata per aver incontrato una megattera con il suo piccolo nel mio primo giorno di immersioni" scrive Reiko Takahashi, aggiungendo che lo scatto è avvenuto nel momento in cui il "piccolo" cetaceo si era allontanato dalla madre per un momento, prima che entrambi gli esemplari nuotassero via insieme.


Natura, secondo posto: Flamingos Take Off


12267866_1024x768.jpg

Il secondo posto nella categoria natura va invece a "Flamingos Take Off", ripresa aerea scattata da un elicottero in volo sul coloratissimo Lago Natron, Tanzania. Il momento immortalato da Hao J. è quello in cui i fenicotteri  stavano per spiccare il volo dopo una breve rincorsa: le loro lunghe zampe creano delle increspature sull'acqua che, secondo l'autore, dall'alto sembrano gigantesche piante acquatiche.


Natura, terzo posto: Mars


11330400_1024x768.jpg

Siamo in Italia, in Alto Adige per l'esattezza, e quelle che vedete sono le piramidi di terra di Platten, torri naturali ricoperte da una grossa pietra. Questi pinnacoli sono continuamente scolpiti dall'erosione e cambiano a ritmi stagionali. Lo scenario in cui sono immersi nello scatto di Marco Grassi sembra, come da titolo, alieno.


Città, primo posto: Another Rainy Day In Nagasaki


9172940_1024x768.jpg

La fotografia che si aggiudica il primo premio nel genere "Città" ci mostra una vista della strada principale di Nagasaki dall'interno di un tram, in una giornata piovosa. Il mezzo su cui stava viaggiando Hiro Kurashina è vintage ma riadattato con una macchinetta per biglietti elettronica, il conducente è solitario ed il viale che si apre oltre il parabrezza è vuoto e tranquillo: questa caratteristica entra in contrasto con l'altissima densità abitativa dei centri urbani più grandi in Giappone, come Osaka e Tokyo.


Città, secondo posto: Geometry Of The Sun


11973901_1024x768.jpg

Il secondo posto di questa categoria va all'affascinante scatto di una piramide di Teotihuacan realizzato da Enrico Pescantini. L'immagine, ripresa da una prospettiva zenitale, ci mostra la struttura illuminata solo in parte dal sole nascente. Teotihuacan vuol dire "il luogo in cui sono stati creati gli dei" e rappresenta certamente uno dei posti più misteriosi ed amati dagli appassionati delle antiche civiltà precolombiane.


Città, terzo posto: Reflection


10844279_1024x768.jpg

Dubai è nota per la nebbia che l'accompagna per tutto l'anno. Gaanesh Prasad si trovava in quel momento all'interno di un edificio e, non potendo accedere al terrazzo, ha immortalato la città che si rifletteva nella vetrata del suo stesso grattacielo.


Persone, primo posto: Tea Culture


ng_tpoy_people_1st-800x534.jpg

Passiamo al genere "People", vinto da Alessandra Meniconzi con un ritratto scattato in Mongolia. L'autrice ha seguito all'inizio del 2018 una famiglia di cacciatori di aquile in una delle migrazioni annuali. "La Mongolia è scarsamente popolata ma gli abitanti hanno una cultura molto ospitale ed accogliente. [...] Il tè non è solo un drink ma un mix di tradizione, cultura, relax, cerimonia e piacere."


Persone, secondo posto: Leida and Laelle - I Will Lift You Up


ng_tpoy_people_2nd-800x534.jpg

Tati Itat ha fotografato due gemelle rifugiate haitiane che vivono nella città brasiliana di Estrela: sognano di diventare modelle e nello scatto stanno improvvisando esercizi per sviluppare la loro immaginazione. "Laelle ha preso la faccia di Leida ed ha sollevato la testa, mostrandole dove avrebbe dovuto guardare. In questo breve momento, ho scattato la foto".

 

Persone, terzo posto: Challenging Journey


ng_tpoy_people_3rd-800x534.jpg

Siamo in Bangladesh, a Dacca, nella stazione ferroviaria dell'aeroporto della capitale bengalese. Le persone si stanno preparando a trascorrere l'Eid con le loro famiglie ed un uomo, aggrappato precariamente ad un vagone, coglie l'attenzione del fotografo Hassan Rohan: "La famiglia aveva i biglietti per prendere il treno ma non ha potuto raggiungere i suoi posti. Ci sono molte persone come lui, che sono venute a Dacca per lavoro abbandonando le loro famiglie ed i loro villaggi di origine e che, quando hanno le ferie, non vogliono perdere la possibilità di passare del tempo con i loro cari, costi quel che costi."

 

People's Choice


Chiudiamo con alcune foto bellissime della sezione "People's Choice": Wild Iceland di E. Arenciba, Future Of 2022 Reveal In Fog di Ray Toh, The Invasion di Paul Tsui e Traveling To Heaven di Trikansh Sharma.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO