Panasonic S1 ed S1R: arrivano le full frame ed una partnership importante

 

La "L-Mount Alliance"


25 settembre 2015, Colonia

Tutto inizia alla conferenza stampa di apertura del Photokina 2018, dove Leica Camera AG, Panasonic e Sigma annunciano la loro partnership strategica da cui nasce la "L-Mount Alliance": un unico attacco, il Leica L-Mount, messo a disposizione anche di Panasonic e Sigma. Il risultato sarà da una parte la crescita di importanza dell'attacco L-Mount, dall'altra la possibilità da parte degli utenti di scegliere tra una gamma più vasta di ottiche e corpi macchina con la stessa baionetta. Come affermato dal Dr. Andreas Kaufmann di Leica, "per i fotografi, la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di obiettivi per il loro sistema di preferenza è estremamente importante [...] gli utenti cercano una sempre maggiore varietà di prodotti per soddisfare una vasta gamma di diverse esigenze fotografiche. [...] Abbiamo quindi deciso di collaborare con importanti partner nel settore fotografico come risposta immediata a queste esigenze. "

Kaufmann successivamente si è soffermato sul rapporto di collaborazione e fiducia consolidato negli anni con Panasonic e la stima nei confronti del marchio Sigma: "La nostra partnership di lunga data con Panasonic è una collaborazione basata sulla fiducia reciproca e l'esperienza dell'azienda nel settore dell'elettronica è indiscussa. Anche Sigma è una società di tutto rispetto, che si è affermata con forza soprattutto nei settori del design ottico e della produzione di lenti, ed è in grado di integrare perfettamente il nostro portafoglio esistente di prodotti L-Mount."

L'attacco L-Mount è apparso nel 2014 con la Leica T ed è attualmente presente anche sui modelli Leica SL, Leica CL, TL2 e TL APSC. L'innesto ha un diametro di 51,6 millimetri, scelto per essere utilizzabile anche con sensori di formato APSC, mentre il tiraggio di soli 2cm permette di avvicinare molto l'ottica al sensore, consentendo di sviluppare ottime lenti grandangolari, sfruttare ampie aperture e, soprattutto, mantenere il sistema compatto nelle dimensioni.

 

Le prime Mirrorless full frame Panasonic


 

La nascita della L-Mount Alliance è il preludio perfetto all'annuncio dello sviluppo delle due fotocamere full frame mirrorless Panasonic, che saranno marchiate Lumix S1 e Lumix S1R ed usufruiranno dell'attacco L-Mount, trovando fin da subito un parco ottiche costituito da almeno 8 obiettivi Leica L, una decina di ottiche Lumix che saranno lanciate nel corso del prossimo anno ed un numero ancora indefinito di Sigma. Panasonic entra dunque nel mercato delle 35mm, dopo aver condotto per dieci anni esclusivamente la sua leadership nel mondo Micro 4/3 e dopo aver lanciato, nell'ormai lontano 2008, la Lumix G1.

La S1 monterà un sensore da 24 megapixel e sarà adatta ad un uso generico foto e video, S1R avrà invece, grazie ai suoi 47 megapixel, una impronta fotografica propensa verso l'utilizzo in studio ed applicazioni dove la risoluzione è importante. Velocità operativa, funzioni video di avanguardia come la registrazione in 4K 60p e qualità elevata saranno garantite dal nuovo processore Venus Engine, che permetterà anche il perfetto funzionamento del nuovo sistema di messa a fuoco che prenderà il nome di DFD. La memoria presenta un doppio slot: QXD ed SD; il mirino elettronico avrà invece la più alta risoluzione (non specificata) presente sul mercato. Non può mancare, infine, la stabilizzazione sul sensore, caratteristica che lavorerà anche in sinergia con quella ottica presente sugli obiettivi.

Prezzi e disponibilità sono ancora un'incognita, così come l'uscita delle tre ottiche dedicate che, insieme al sistema Lumix S, vedranno la luce nei prossimi mesi e nel corso del 2019.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail