Photokina 2018 | Zeiss lancia il nuovo Batis 40mm ed annuncia ZX1

Ne avevamo già parlato un paio di mesi fa, ed oggi il Carl Zeiss Batis 40mm è stato ufficialmente presentato dal produttore tedesco insieme ad una sorpresa.

Si tratta di una lente standard, più corta di un 50mm ma con un campo diverso rispetto ad un 35mm, che nella gamma delle ottiche Zeiss Batis va a colmare il gap che intercorre tra il 2/25 CF ed il Batis 85 1.8, aggiungendo la caratteristica di una distanza di messa a fuoco ridotta (24cm) ed un AF molto rapido.

I campi di applicazione di una tale focale vanno dalla street all'architettura, grazie al campo non estremamente ristretto unito ad una scarsa distorsione, senza disdegnare però il ritratto, favorito dal rapporto focale basso ed alla qualità ottica. Non manca, come in tutta la linea Batis, l'innovativo display OLED che mostra distanze e profondità di campo.

Il prezzo sarà in linea con gli altri Batis, aggirandosi attorno ai 1300 dollari.

 

Zeiss ZX1, un concept per il 2019


Il secondo annuncio riguarda una fotocamera full frame, la prima prodotta da Zeiss, che prende il nome di ZX1 e che monta un sensore da 37MP e che presenta delle caratteristiche molto particolari.

Innanzitutto l'ottica è fissa: un Distagon 32mm f/2 T perfettamente armonizzato con il sensore, finalizzato alla massima qualità di immagine possibile. La vera chicca però è data dall'integrazione in camera di Adobe Photoshop CC, dalla memoria interna di 512GB e dalla presenza di un display multi touch dalle dimensioni di ben 4.2 pollici: si potrà scattare, editare e caricare le proprie immagini direttamente collegando la fotocamera ad una rete WiFi. Anche il design è piuttosto particolare, in linea con gli standard Zeiss: dettagli curati ed essenzialità, ergonomia e salda presa.

Non sappiamo nulla sui prezzi, mentre è quasi certo che vedremo la ZX1 nella prima metà del prossimo anno.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail