Primo hands-on della Zeiss ZX1 da un beta tester

Abbiamo recentemente parlato della nuova "Zeiss Camera", siglata ZX1, presentata al Photokina di Colonia: una compattona, se così si può definire, dotata di ottica fissa da 35mm e sensore a pieno formato da 37MP. Le cose che però la rendono diversa sono nella scocca: 512GB di SSD, nessuno slot SD e schermo multitouch per utilizzare una versione di Adobe Photoshop CC installata sulla camera stessa.

Ray Larose, fotografo di New England, ha avuto la possibilità di provare una versione beta della ZX1 e, come racconta sul suo sito personale, l'ha utilizzata in svariate condizioni. Non ci ha detto molto, limitandosi ad elogiare la qualità del display posteriore da 4,3'' e del viewfinder OLED, aggiungendo poi i vantaggi offerti dalla possibilità di editare le foto con i propri preset di Photoshop direttamente in camera.

Dal punto di vista dell'utilizzo il feedback fornitoci da Larose è molto buono, paragonabile quasi a quello di una Hasselblad X1D, con un'ottima ergonomia grazie alla curvatura del corpo macchina in prossimità dell'impugnatura.

Anche le parole spese sulla qualità fotografica - specificando comunque che si tratta sempre di una beta - sono molto incoraggianti, paragonando i RAW ad una medio formato.

Ovviamente il fotografo non poteva scrivere molto altro, né tantomeno condividere le foto scattate, cosa che gli sarà concessa solo dopo il lancio sul mercato della ZX1.

Fonte | Articolo Originale 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail