SIPA 2018: emozioni a Siena

E' K M Asad il vincitore della quarta edizione del Siena International Photography Awards.

Siena, 27 ottobre 2018. Il Siena Interntional Photo Awards è giunto alla sua quarta edizione e presso il Teatro Dei Rozzi si è tenuta la premiazione degli scatti vincenti, selezionati tra oltre 48 mila immagini da una giuria che annovera nomi importanti nella scena internazionale. La cerimonia, nella quale oltre ai premiati erano presenti numerosi ospiti, è stata presentata da Luca Bracali, vincitore della categoria Food nel 2015, e da Virginia Masoni; a completare il tutto ci sono state delle bellissime esibizioni musicali da parte di altri due fotografi già premiati nelle edizioni precedenti, Mateusz Piesiak e Laurent Dumas.

Il vincitore assoluto è il bengalese K M Asad (Dhaka, Bangladesh, 1983), con "Battle Victim", opera che ha rappresentato per la giuria "un esempio perfetto di narrazione visiva e del potere della fotografia nella sua forma di linguaggio universale", uno scatto effettuato in un campo rifugiati Rohingya in cui la giovane Asmal Ara, con il volto bagnato dalle lacrime, cerca un sostegno aggrappandosi disperatamente ad un sottile tronco d'albero.

Sono stati premiati anche i fotografi che hanno vinto le singole sezioni del contest: Tariq Zaidi (Miglior autore), Klaus Lenzen (Libero colore), Marcel Van Balken (Libero monochrome), Zach Lowry (Viaggi & Avventure), David Nam Lip Lee (Persone e volti accattivanti), Francisco Negroni (La bellezza della natura), Amos Nachoum (Animali nel loro ambiente naturale), Fydor Savintsev (Architettura e spazi urbani), Luis Ajuriaguerra Saiz (Sport in azione), Sina Falker (Schizzi di colore), David Chancellor (Story-telling), Ynzi Pan (Under 20).

 

Beyond The Lens: l'esposizione degli scatti più belli


Le opere selezionate e premiate potranno essere apprezzate fino al 2 dicembre 2018 nella mostra Beyond The Lens, allestita nell'Ex-distilleria "Lo Stellino", uno spazio industriale del tutto rinnovato ed inaugurato per l'occasione.

L'esposizione, divisa nelle dieci categorie tematiche del premio, accoglie 143 immagini di 48 fotografi provenienti da 37 paesi diversi: una rassegna che propone scatti di altissimo valore artistico, firmati da pluripremiati vincitori del World Press Photo e da noti reporter del National Geographic. All'interno dell'allestimento sarà inoltre possibile assistere alla proiezione di video che mostrano le principali attività ed i retroscena dei vincitori del premio.

 

Drone Awards: un contest nel contest


Parallelamente alla IV edizione del SIPA si è svolta la prima edizione del Drone Awards Photo Contest, premio dedicato esclusivamente alle immagini riprese col drone: la fotografia aerea offre una nuova prospettiva, permettendoci di apprezzare le bellezze della terra come mai le abbiamo viste, trascendendo quelli che sono i limiti ed i confini della fotografia tradizionale.

4400 sono state le immagini che hanno partecipato, provenienti da 101 paesi, vagliate e selezionate da una giuria composta da Luca Bracali, Sean Davey, Guo Jing, Dan Humphrys e Chase Guttmann. A vincere è stato lo scatto del francese Florian Ledoux "Above The Polar Bear", il salto di un orso polare tra i banchi del Nunavut, nel grande nord Canadese.

Anche in questo caso sono stati assegnati premi relativi alle varie categorie all'italiano Francesco Cattuto (Paesaggio urbano), al romeno Ovi D. Pop (Astratto), all'australiano Gabriel Scanu (Natura), al cinese Shui Qingua (Persone), all'olandese Vincent Riemersma (Sport) ed all'americano Adam Barker (Paesaggio urbano).

Le loro fotografie, insieme ad altre meravigliose immagini aeree suddivise per le categorie del concorso, saranno esposte fino al 2 dicembre nella collettiva "Sky's The Limit", prima in Italia dedicata a questo tipo di fotografia, presso la sede del Liceo Artistico "Duccio di Buoninsegna".

 

Una realtà sempre più grande


Il Siena International Photo Awards è un contest relativamente giovane che, alla sua quarta edizione, è riuscito a catalizzare l'attenzione dei più grandi fotografi attivi a livello internazionale: "questo successo - spiega Luca Venturi, ideatore e direttore artistico dell'evento - ci pone oggi come un autorevole premio di fotografia del mondo". A confermarlo, oltre ai numeri di cui abbiamo già parlato, è stata anche la presenza di partner come ILFOTOAMATORE, Art Photo Travel ed Olympus.

Come se ciò non bastasse, di notevole interesse sono state anche le iniziative "collaterali" al contest, tra cui l'incontro "Un viaggio nell'Ambiente" con il fotoreporter Luca Bracali ed il workshop per le vie della bellissima Siena insieme a Randy Olson e Melissa Farlow.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail