Annunciato il DJI Osmo Pocket, un piccolo stabilizzatore a 3 assi con 4k 60p

Un piccolissimo stabilizzatore a 3 assi va ad aggiungersi alla gamma DJI, un gimbal dotato di sensore da 1/2,3 di pollice capace di realizzare video 4K 60p con un bitrate di 100mbps.

Come ci dice il nome, la principale caratteristica dell'Osmo Pocket è proprio la tascabilità, ossia il fatto che è attualmente effettivamente il più piccolo gimbal mai progettato: è alto poco più di 12cm (4,8'') ed ha un peso che non raggiunge i 120 grammi.

Le dimensioni però non devono ingannare: pare che sotto l'aspetto tecnico non debba mancargli niente. Il sensore ha le stesse dimensioni di quello dei droni Mavic Pro, Air e Mavic 2 Zoom ed è associato d una luminosa ottica f/2.0 che fornisce un campo di 80 gradi di estensione.

Tra i suoi cavalli di battaglia troviamo la registrazione 4K a 60fps, valore di tutto rispetto, con un bitrate che permette anche di editare abbastanza. Abbiamo inoltre la possibilità di acquisire immagini HDR e foto DNG RAW o JPEG a 12MP.

Altre funzioni vanno dalla modalità Time Lapse e Motionlapse alla ActiveTrack, quest'ultima molto simile al tracking che troviamo sui nuovi droni. Per i fotografi abbiamo invece una modalità panorama molto avanzata e l'opzione NightShot.

L'impugnatura presenta un monitor touch screen molto intuitivo, un sistema di raffreddamento passivo e la possibilità di connettere qualsiasi smartphone da utilizzare come display esterno. Non manca una vastissima gamma di accessori, che spazia dal kit di filtri ND all'attacco treppiedi, passando per un modulo wireless per Blouetooth e Wi-Fi ed un case per il trasporto e la ricarica simultanea.

Si tratta dunque di un pacchetto all in one che sarà senza dubbio apprezzato dai vlogger e da tutti coloro vogliano avere con sé uno strumento potente, senza preoccuparsi degli ingombri. Disponibile da metà dicembre a 359 euro.

  • shares
  • +1
  • Mail